12-08-2016

I 3 libri da leggere in vacanza secondo Livegreenblog.

Observatorium, Alejandro Aravena,

Gianluca Giordano,

Rotterdam, USA,

Biennale di Venezia,

Biennale di Venezia, Arte, Mostra,

Tempo di vacanze, tempo di lettura.



  1. Blog
  2. News
  3. I 3 libri da leggere in vacanza secondo Livegreenblog.

I 3 libri da leggere in vacanza secondo Livegreenblog. Tempo di vacanze, tempo di lettura. Noi di Livegreenblog amiamo leggere e così abbiamo preparato una lista eterogenea di libri che possono essere di piacevole compagnia, sia sotto l'ombrellone che in qualche baita in montagna, o semplicemente a casa.



In vacanza volete approfondire i temi della 15a Mostra Internazionale di Architettura – La Biennale di Venezia? Allora il libro del giornalista canadese Doug Saunders, “Arrival Country” edito da Hatje Cantz fa per voi. Un vero Reporting from the Front, come voluto dal premio Pritzker Alejandro Aravena, e messo in pratica nel Padiglione Germania con Making Heimat.





Doug Saunders infatti  a lavorato come consulente del team curatoriale tedesco proveniente del DAM Frankfurt e composto da Peter Cachola Schmal, Anna Scheuermann e Oliver Elser. Qui si trovano risposte sorprendenti, ma anche provocatorie, quale risultato di ricerche in oltre 20 città e in 5 continenti sul tema dei rifugiati, la loro accoglienza, l'integrazione. La grafica del libro è molto accattivante e opera dei berlinesi SOMETHING FANTASTIC.





Parlando invece di architettura più in dettaglio consigliamo il volume “TYIN tegnestue: In Detail” edito dalla direttrice del MUSAC (Museo de Arte Contemporáneo de Castilla y Léon), Kristine Guzman con la casa editrice By Architect Publications S.L. Una monografia sullo studio di architettura norvegese che approfondisce i valori fondamentali del loro modo di fare architettura: materiali, dettagli, struttura e fattore umano. Il tutto completato da saggi dedicati, disegni e fotografie delle opere di Andreas Gjersten e Yashar Hanstad.





Per chi ama la land art, il paesaggio e gli spazi pubblici c'è il libro “Big Pieces of Time” del collettivo artistico olandese Observatorium, edito da 010 publishers Rotterdam. Un classico e di per sé un “pezzo grande”, quindi non adatto a una vacanza col bagaglio leggero, ma di sicuro una lettura proficua che, presentando la filosofia di design del collettivo, stimola la riflessione sulle relazioni tra arte, luogo, tempo e spettatore.



Perché Observatorium rifiuta la frammentazione del mondo in zone a usi separati, in quanto vuole creare connessioni e fare proposte per una coesistenza basata sul potere mediatore dell'arte. Le loro sono “sculture” pensate per osservare il mondo, rispondendo alle esigenze e alle idee dei fruitori. Fotografie, illustrazioni e testo si fondono in un tutt'uno creativo, in tema con la parola chiave dell'estate: creatività!

Christiane Bürklein

Immagini "Arrival Country" di Gianluca Giordano
Arrival Country
https://www.floornature.com/blog/2016-biennale-german-pavilion--11666/
Immagini Details.TYIN Tegnestue di Pasi Aalto
https://www.floornature.com/blog/musac-exhibition-tyin-tegnestue-in-detail-11053/
Immagini "Big PIeces of Time" by Observatorium
https://www.floornature.com/blog/observatorium-and-the-culture-of-water-11737/

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×