25-08-2017

Livegreenblog con Observatorium in Essen Capitale Verde d'Europa 2017

Observatorium,

Essen European Green Capital 2017,

Essen è la capitale verde d'Europa 2017, quale esempio tangibile del cambiamento strutturale dopo decenni di intensa industrializzazione.



  1. Blog
  2. Eventi
  3. Livegreenblog con Observatorium in Essen Capitale Verde d'Europa 2017

Livegreenblog con Observatorium in Essen Capitale Verde d'Europa 2017 Essen è la capitale verde d'Europa 2017, quale esempio tangibile del cambiamento strutturale dopo decenni di intensa industrializzazione. L'opera Warten auf den Fluss del collettivo olandese Observatorium ha ospitato un incontro sulla rigenerazione dei fiumi.


I fiumi occupano un ruolo  importante nella storia dell'umanità, dalla nascita delle civiltà mesopotamiche ai giorni nostri. Non sono solo vie di comunicazione e fautori dello sviluppo, ma hanno precise funzioni nell'equilibrio ambientale, a prescindere dalle loro dimensioni.
L'incontro del 12 agosto su invito di Essen Capitale Verde d'Europa 2017 con la Emschergenossenschaft, autorità regionale che da oltre 30 anni si occupa della rigenerazione del fiume Emscher sacrificato nel dopoguerra in nome dello sviluppo industriale del bacino della Ruhr. si è svolto in un luogo emblematico “il ponte a zig-zag” (link), realizzato da Observatorium nel 2010 per la Capitale della Cultura Metropole Ruhr. Un ponte abitabile in legno che da 7 anni accompagna l'evoluzione del fiume Emscher, in luoghi sempre diversi, e da qui appunto il nome: “Aspettando il fiume”. La struttura offre inoltre la possibilità di pernottarvi con l'artista olandese Marja Zomer. Lo scopo? Vivere un'esperienza a tu per tu nella natura antropizzata in vicinanza dell'Emscher.
L'incontro in presenza di Andre Dekker di Observatorium e moderato da Silke Witts della Emschergenossenschaft dal titolo “Desiderio e realtà sul fiume, sull'Emscher e altrove?” ha chiarito i cambiamenti subiti dal fiume Emscher che, come molti altri al mondo, soffre di inquinamento, imbrigliamento e distacco dalla popolazione. 
Livegreenblog ha portato l'esperienza #PicnicenTuRìo, iniziativa del network messicano Cuatrolcubo, dove con l'organizzazione di picnic si sta coinvolgendo la popolazione, riportando la loro attenzione sui fiumi di Messico City (link mostra) quasi tutti interrati e senza più connessioni con la vita urbana. Sullo stesso tema si vedono inoltre iniziative in Libano per il Beirut River, dove con Beirut Riverless si stanno attivando giovani architetti ed urbanisti allo scopo di creare una maggiore consapevolezza sull'importanza ambientale e sociale dei corsi d'acqua.
Per chi fosse a Essen e volesse fare un salto da “Warten auf den Fluss” segnaliamo sabato 27 agosto data di apertura della mostra di Marja Zomer, le cui opere nascono dall'osservazione della natura attorno al ponte, e la presentazione della raccolta di poesie scritte da Barbara Köhler durante la sua permanenza nella struttura nel 2016.

Christiane Bürklein

Ulteriori informazioni:
Warten auf den Fluss - http://wartenaufdenfluss.de/
Essen Capitale Verde d'Europa 2017 - http://www.essengreen.capital
Observatorium - http://www.observatorium.org/
Emschergenossenschaft - http://www.eglv.de/en/emschergenossenschaft/
CuatroalCubo - http://www.taller13.com/rio-la-piedad.html
Beirut River - http://theotherdada.com/#!projects
Immagini: courtesy of Observatorium


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×