29-06-2017

Ripensare la preesistenza: Manson Barn di SkB Architects

SkB Architects,

Benjamin Benschneider,

USA,

Bar, Cascina,

Quella che doveva essere una semplice casa agricola nello stato di Washington è diventata un progetto di recupero e innovazione di una preesistenza rurale in chiave contemporanea e multifunzionale, opera dello studio SkB Architects di Seattle.



  1. Blog
  2. Architettura Sostenibile
  3. Ripensare la preesistenza: Manson Barn di SkB Architects

Ripensare la preesistenza: Manson Barn di SkB Architects Quella che doveva essere una semplice casa agricola nello stato di Washington è diventata un progetto di recupero e innovazione di una preesistenza rurale in chiave contemporanea e multifunzionale, opera dello studio SkB Architects di Seattle.


Un proverbio riporta: “chi va piano va sano e lontano”. Un detto che ha trovato nel progetto del Manson Barn, una proprietà agricola nella parte centrale dello stato di Washington, un suo manifesto architettonico.
Lo studio SkB Architects di Seattle inizialmente è stato chiamato per recuperare una vecchia cascina con 48mila metri quadrati di terreno e vista sul Dry Lake e la Cascade Mountain Range, un vero paradiso campestre. Da subito si è instaurato un rapporto di fiducia tale che, in stretta collaborazione con i committenti, il lavoro progettuale si è ampliato, portando alla realizzazione di un agriturismo con inclusa una location per eventi, senza dimenticare ovviamente gli aspetti legati al lavoro agricolo in senso stretto.
Nel giro di quattro anni e sulla base della preesistenza storica e degli schizzi dei committenti, SkB Architects ha proposto un edificio che combina, in maniera bilanciata, la voglia di rinnovamento e ampliamento con il linguaggio vernacolare, evitando però la reiterazione degli elementi storici.
La cascina con 929 metri quadrati di superficie abitabile offre al piano terra un'area condivisa per eventi, una cucina industriale con forno per pizze e un ricovero attrezzi. Il piano interrato contiene una cantina per i vini, mentre il piano sotto il nuovo tetto, la cui forma ibrida è derivata dal tipico tetto a mansarda, ospita le camere e le aree living. Proprio questa copertura ha permesso a SkB Architects di ampliare la superficie fruibile interna, contenendo il layout della cascina a vantaggio del consumo di suolo.
Materiali locali, come il legno bruciato della facciata, insieme all'uso di risorse rinnovabile per il riscaldamento, sottolineano la sostenibilità della Manson Barn ben oltre il grande rispetto visivo del progetto architettonico nei confronti della rurale Chelan County.

Christiane Bürklein

Project credits
SkB Architects http://www.skbarchitects.com/ (architecture, interior design, lighting design): Kyle Gaffney, co-designer, Shannon Gaffney, co-designer, Russell Blazier, project manager / project architect, Clint Zehner, interiors and furniture
BTL Engineering (structural engineer)
Beazley Construction (contractor)
Location: Manson, Washington, USA
Year: 2016
Photography: Benjamin Benschneider

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×