Numerosi appuntamenti e conferenze dedicate all'architettura sono in corso in Italia da Milano a Roma, da Parma a Firenze, intanto a Venezia si conclude FREESPACE, la XVI Mostra Internazionale di Architettura della Biennale. Ecco alcuni degli appuntamenti più importanti.



Un autunno di incontri dedicati all'architettura

Da Venezia, dove il 25 novembre si conclude FREESPACE, la XVI Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia, a Milano, Parma, Firenze, Roma sono molti gli appuntamenti dedicati all'architettura che si susseguono lungo la penisola italiana in questo mese di novembre. Ecco alcuni degli eventi principali.

A Milano è il Politecnico a ospitare la settima edizione delle "Conferenze di Novembre" dedicate all'Architettura Contemporanea, che si svolgono con cadenza settimanale dall'8 fino al 29 novembre. Promossi dalla Fondazione Sto-Stiftung, in collaborazione con il Politecnico di Milano e Sto Italia, le "Conferenze di Novembre" sono un ciclo di incontri di respiro internazionale che si tengono contemporaneamente in diverse e prestigiose università europee. All'iniziativa partecipano, oltre il Politecnico di Milano, anche l’Università di Stoccarda, The Institute of Architecture Technology di Graz, l'École Nationale Supérieure d'Architecture de Paris-Belleville di Parigi, la Tschechischen Technischen Universität di Praga e la University of East London di Londra. Le registrazioni degli interventi svolti in Italia sono disponibili nel canale Youtube “polimi”. Per l'edizione 2018 il Politecnico di Milano ospita quattro studi d'architettura provenienti da Barcellona: Flores I Prats, b720 Fermín Vázquez Arquitectos, Estudi d‘arquitectura Toni Gironès, MBM Arquitectes.
Sempre a Milano continua in SpazioFMGperl'Architettura, la galleria espositiva di Iris Ceramica Group, il quinto appuntamento di The Architects Series - A Documentary on: Ennead la serie di docu-film dedicata agli studi di architettura e progettazione realizzata in collaborazione con il magazine The Plan.

A Firenze è stata recentemente presentata la seconda edizione del Premio Architettura Toscana (PAT) mentre a Parma si è conclusa da pochi giorni un'iniziativa organizzata dall'Ordine Architetti di Parma con lo CSAC Università di Parma intitolata Cinema e Architettura, dedicata ai cineasti Ila Bêka e Louise Lemoine con la proiezione di alcuni importanti titoli della loro serie Living Architectures, 16 film dedicati all'architettura che sono stati recentemente acquisiti dal MoMA di New York come parte della collezione permanente.

Ila Bêka e Louise Lemoine saranno presenti anche a Roma, il 17 dicembre, nell'ambito degli incontri di CROSS - I lunedì dell’Architettura di IN/ARCHLazio. CROSS è un programma di conferenze curate da Matteo Costanzo e Emilia Giorgi per l'Istituto Nazionale di Architettura IN/ARCHLazio, dove protagonisti della cultura architettonica contemporanea si confrontano sui temi dell'architettura, della città e del paesaggio in un costante dialogo con gli esponenti di altre discipline. Gli incontri si inseriscono nel solco di una celebre iniziativa dell’IN/ARCH: “I lunedì dell’Architettura”, creati da Bruno Zevi fin dalla fondazione dell’Istituto e animatori del dibattito culturale degli anni 1960 con gli interventi di intellettuali e artisti come Pier Paolo Pasolini, Giulio Carlo Argan, Renato Guttuso unitamente ad architetti come Carlo Scarpa, Renzo Piano ecc. Proprio per la varietà di personaggi coinvolti: architetti, artisti, fotografi, curatori; gli incontri si svolgono di volta in volta in diverse forme: dialoghi, presentazioni, lectio magistralis e tavole rotonde, in base agli autori invitati e ai temi in discussione. Protagonisti dei primi incontri sono stati l'architetto Jan Liesegang dello studio Raumlaborberlin, e a seguire il 19 novembre gli studi Parasite 2.0 e Orizzontale, vincitore del “Premio Giovane talento dell’Architettura italiana” 2018. Oltre al già citato incontro e proiezione del 17 dicembre con i registi Ila Bêka & Louise Lemoine, animeranno i prossimi incontri gli architetti: Labics, Tspoon, Small, stARTT, Raumplan, Supervoid, Ma0; gli artisti: Marco Tirelli e Alterazioni Video; il fotografo Mario Cresci; il direttore del FRAC Centre di Orléans, Abdelkader Damani in dialogo con Luca Galofaro; mentre il 21 gennaio sarà ospite l'architetto Stefano Boeri, Presidente della Triennale di Milano.

(Agnese Bifulco)


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×