Una casa, una distilleria, una stazione londinese, un teatro, un complesso di case popolari e una nuova galleria immersa nel paesaggio, sono questi i sei finalisti del prestigioso RIBA Stirling Prize. I sei progetti selezionati sono stati annunciati il 18 luglio dal RIBA, ma bisognerà attendere l'autunno per scoprire chi sarà l'erede del Bloomberg di Foster + Parners, vincitore dell'edizione 2018.



I finalisti del RIBA Stirling Prize 2019

Un'estrema varietà di funzioni ed edifici caratterizza il premio più prestigioso assegnato dal Royal Institute of British Architects: il RIBA Stirling Prize. Basta guardare i vincitori degli ultimi cinque anni per avere un esempio dell'estrema varietà dei migliori progetti di architettura britannica candidati al premio. Nel 2018 il vincitore del RIBA Stirling Prize è stato l'edificio per uffici e sede europea della multinazionale Bloomberg progettato dallo studio Foster + Parners; nel 2017 il restauro di un molo, Hastings Pier, dello studio dRMM Architects; nel 2016 la galleria artistica Newport Street Gallery, progettata da Caruso St John Architects; nel 2015 il campus Burntwood School di Wandsworth, a sud di Londra, progettato da Allford Hall Monaghan Morris; nel 2014 la ristrutturazione dello storico Everyman Theatre a Liverpool progettata dallo studio Haworth Tompkins. E per il 2019? Il 18 luglio è stata pubblicata la lista dei sei finalisti ma, bisognerà attendere l'autunno per conoscere il nuovo vincitore. Guardando la lista dei sei finalisti c'è però una prima importante conferma: la grande varietà dei progetti che caratterizzerà il premio anche in questa edizione. Un vero e proprio punto di forza del RIBA Stirling Prize come sottolineato anche dal presidente del RIBA, l'architetto Ben Derbyshire.

Una casa privata sperimentale a impatto ambientale zero e realizzata quasi interamente in sughero, è la Cork House nel Berkshire progettata da Matthew Barnett Howland con Dido Milne e Oliver Wilton. Una distilleria di whisky scozzese con centro visitatori, la Macallan Distillery and Visitor Experience progettata dallo studio Rogers Stirk Harbour + Partners, un progetto dinamico e high-tech con un tetto verde e ondulato che richiama le colline circostanti.
La London Bridge Station, una radicale riconfigurazione di uno dei principali snodi del trasporto pubblico londinese progettata dallo studio Grimshaw Architects.

Un teatro d'opera contemporaneo, la Nevill Holt Opera progettata dallo studio Witherford Watson Mann Architects, all'interno di un edificio del XVII secolo a Leicestershire.
Il Weston Yorkshire Sculpture Park progettato da Feilden Fowles Architects è una nuova galleria immersa nel paesaggio verde dello Yorkshire.
Il complesso Goldsmith Street a Norwich progettato da Mikhail Riches con Cathy Hawley, 105 abitazioni ad alta efficienza energetica, rispettosi degli standard Passivhaus.

I sei finalisti del RIBA Stirling Prize non potrebbero essere più diversi per tipologia e dimensione. Il presidente Ben Derbyshire sottolinea queste importanti differenze tra i sei candidati, ma non manca di notare anche gli elementi fondamentali che accomunano i sei progetti e che li rendono architetture degne di nota: “innovazione rivoluzionaria, straordinaria creatività, materiali e dettagli di altissima qualità”. In un momento storico in cui a livello locale il Regno Unito sta affrontando una forte crisi abitativa, la peggiore da generazioni secondo Ben Derbyshire, e si deve far fronte a un'emergenza climatica globale appare quanto mai urgente incoraggiare progetti ambiziosi, coraggiosi, innovativi e compententi.
Ognuno di questi sei edifici” nota ancora il presidente del RIBA “supera i confini dell'architettura, superando ciò che è stato fatto in precedenza e fornendo soluzioni ad alcune delle sfide più pressanti del nostro tempo".

(Agnese Bifulco)

www.architecture.com

Images courtesy of RIBA photo by:

Cork House © Matthew Barnett Howland, Ricky Jones.
Goldsmith Street © Tim Crocker
London Bridge Station © Paul Raftery
Macallan © Joas Souza, Mark Power
Nevill Holt Opera ©Hélène Binet
The Weston © Mikael Olsson, Peter Cook


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×