09-08-2019

Rogers Stirk Harbour and Partners The Macallan Distillery and Visitor Experience

Rogers Stirk Harbour + Partners,

Joas Souza, Mark Power,

Speyside UK,

Cantine,

Paesaggio,

Architettura e paesaggio, formano un perfetto connubio nel progetto della nuova distilleria e centro visite del celebre whisky scozzese Macallan realizzato dallo studio d'architettura Rogers Stirk Harbour + Partners. Il progetto ha ricevuto numerosi premi ed è stato selezionato tra i sei finalisti del RIBA Stirling Prize 2019.



Rogers Stirk Harbour and Partners The Macallan Distillery and Visitor Experience

Lo studio d'architettura Rogers Stirk Harbour + Partners ha firmato un interessante progetto di architettura inserito nel paesaggio della campagna scozzese, in una regione nota per la produzione del celebre whisky di malto. Il committente, uno dei più celebri produttori di whisky del mondo, ha chiesto agli architetti una distilleria, quindi un sito di produzione, che potesse svilupparsi nel tempo e che contemporaneamente fosse un luogo adatto ai visitatori, un centro visite per accogliere il pubblico di appassionati e condurli alla scoperta dei processi produttivi in un ambiente rispettoso della natura circostante. La Macallan Distillery and Visitor Experience è proprio questo, un edificio che grazie al suo tetto ondulato e ricoperto di verde si inserisce armonicamente nel paesaggio delle colline scozzesi e nella vasta proprietà di 158 ettari del committente, è un progetto paesaggistico ma che allo stesso tempo resta visibile come opera dell'uomo. Un perfetto connubio tra architettura, interior e tecnologia all'avanguardia per la produzione del whisky, rispettoso anche della storia del luogo. Attraverso un percorso simbolico collega il nuovo insediamento alla casa del 18° secolo, la Easter Elchies House, icona della storia dell'azienda Macallan e perfetto esempio di casa padronale delle Highland.

Gli architetti di Rogers Stirk Harbour + Partners sono intervenuti in modo rispettoso nel sito, non solo per la Easter Elchies House, costruita nel 1700 su progetto dell'architetto vittoriano Thomas White Snr, ma per il grande valore paesaggistico di tutta l'area. Attraverso uno studio minuzioso del paesaggio e del sito, hanno deciso di ripristinare il vialetto storico in pietra e creare percorsi che conducessero i visitatori alla scoperta di tutti gli elementi naturali che intervengono nella preparazione del whisky Macallan, dai terreni agricoli coltivati a orzo alle grandi querce che forniscono il legno per realizzare le botti, all'acqua fresca di sorgente fondamentale nel processo di distillazione.

La distilleria con centro visite si inserisce nel pendio del paesaggio ispirandosi agli antichi sbancamenti scozzesi, ma non c'è il tentativo di nascondersi anzi il suo tetto ondulato e modulare con la sua particolare forma individua e dichiara l'opera dell'uomo. Sono infatti distinguibili le quattro celle di produzione sottostanti e il quinto modulo, più alto, indica univocamente l'ingresso dell'edificio e del centro visitatori. All'interno della distilleria, il percorso continua sotto il maestoso tetto a doppia curvatura in legno. Gli alambicchi e gli altri strumenti tipici di produzione, la luce e la particolare forma architettonica del soffitto contribuiscono a dare un senso di drammaticità all'insieme. Le grandi vetrate a tutta altezza racchiuse tra il pavimento e la linea curvilinea della gronda permettono un continuo rapporto visivo con il paesaggio. La vetrata d'ingresso, in particolare, inquadra l'incantevole scenario del fiume Spey, la fonte d'acqua indispensabile per il processo di distillazione e quindi di creazione del whisky Macallan.
Il progetto di Rogers Stirk Harbour + Partners ha ricevuto numerosi premi ed è uno dei finalisti al RIBA Stirling Prize 2019, il principale riconoscimento assegnato dal Royal Institute of British Architects.

(Agnese Bifulco)

Images courtesy of RIBA, photo by © Mark Power, © Joas Souza 

Date: 2012-2018
Location: Speyside, UK
Area: 14,800m²
Architects: Rogers Stirk Harbour + Partners 
Team: Kelly Darlington, Laurence Day, Philip Dennis, John Dent, Max Dowd, Mike Fairbrass, Tobi Frenzen, Gianmaria Giovanni, Jan Guell, Kevin Gray, Ed Hiscock, Jisoo Hwang, Toby Jeavons, Anja Kempa, John Kennedy, Anthony Lau, Emily Lewith, Annette Main, Tim Mason, Nic Mitchell, Andrew Morris, Sirage Saudi Ibreek, Tom Smith, Graham Stirk, Emma Swarbrick, Angela Tobin, Chris Wilkinson, Rion Willard, Andrew Yek, Elizabeth Young
Structural Engineer, Services Engineer, Fire Engineer: Arup
Lighting Consultant: Speirs + Major
Landscape Architect: Gillespies
Main Contractor: Robertsons Construction Group
Process Contractor: Forsyths

Awards
2019 RIBA Stirling Prize shortlist
2019 RIAS Award for Scotland 2019
2019 RIAS Special Category Award - Wood for Good/Scottish Forestry Commission for the Best Use of Timber
2019 ArchDaily Building of the Year 2019 - Industrial Architecture
2018 Structural Timber Awards - Winner of Winners
2018 Structural Timber Awards - Engineer of the Year
2018 Structural Timber Awards - Highly Commended Project of the Year
2018 Scottish Design Awards - Leisure/Culture Building or Project


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×