05-04-2019

Richard Yasmine e il potere curativo del colore bianco alla Milano Design Week

Richard Yasmine,

BizarreBeirut,

Milano, Beirut, Libano,

Metallo, Marmo,

Evento, FuoriSalone, Interior Design,

Può il design degli oggetti influenzare il nostro benessere psicofisico? A vedere la nuova collezione del designer libanese Richard Yasmine, The Cure, in esposizione durante la Milano Design Week 2019, la risposta è affermativa.



  1. Blog
  2. Design
  3. Richard Yasmine e il potere curativo del colore bianco alla Milano Design Week

Richard Yasmine e il potere curativo del colore bianco alla Milano Design Week Può il design degli oggetti influenzare il nostro benessere psicofisico? A vedere la nuova collezione del designer libanese Richard Yasmine, The Cure, in esposizione durante la Milano Design Week 2019, la risposta è affermativa.


Manca poco all’inizio della 58a edizione della Milano Design Week, l’attesissimo evento del mondo del design, dove si possono scoprire le nuove tendenze dell'arredamento e dell'oggettistica, fino alle superfici (link Agnese).
Tra gli ospiti, attesi della MDW2019, c'è il designer libanese Richard Yasmine le cui collezioni, HAWA Beirut (link) e Wake up Call, hanno goduto di un grande successo durante la scorsa edizione. Occasione in cui il lavoro di Richard Yasmine, caratterizzato da un profondo legame con la tradizione artigianale libanese, si era riferito, con le forme ad arco di mobili e oggetti, all’architettura vernacolare del suo paese. E il tutto declinato nei colori pastello. 
La nuova collezione "THE CURE" (HEAVENLY PIE(A)CES), invece, colpisce per il suo assoluto candore. Fedele al nome, riferito al potere terapeutico della bellezza, qui è il bianco a dominare.
Per la Milano Design Week quindi Yasmine ha disegnato una poltrona, un orologio a pendolo e una lampada da parete. Elementi la cui struttura è in alluminio verniciato a polvere bianca, in seguito combinata con altri materiali, come ottone, cemento, camoscio e marmo di Carrara. La matericità di questi oggetti è sapientemente arricchita nei dettagli dalle tecniche artigianali, questa volta estese al mondo della sartoria con ricami artigianali realizzati in perle e seta. 
Il messaggio di Richard Yasmine si potrebbe anche sintetizzare con il famoso aforisma di Oscar Wilde che riporta: “La Bellezza è l'unica cosa contro cui la forza del tempo sia vana. Ciò che è bello è una gioia per tutte le stagioni, ed è un possesso per tutta l’eternità.” Perché The Cure propone proprio questo tipo di bellezza senza tempo che si rivela essere profondamente sostenibile, in quanto non soggetta alle mode e sempre attuale. 
Allora è il tempo la chiave di lettura di questa collezione, insinuato negli oggetti con rimandi più o meno sottili, come ad esempio: lo schienale della poltrona, che ricorda una pietra tombale; l’orologio a pendolo, quale monito del “carpe diem”, con tanto di spiraglio di luce; la lampada, che non a caso fa venire in mente un’aureola i cui raggi raggi formano un cerchio luminoso.
Il tempo è un concetto che non possiamo toccare con mano, ma dal quale non possiamo nemmeno prescindere. Allora per Richard Yasmine il modo migliore per accorgerci di questa dimensione immateriale è proprio l’oggetto di design, quale opportunità di guardare al tempo come insieme di tre elementi: passato, presente e futuro. Ovvero considerando il passato, vivendo il momento presente, ma preparandosi per il futuro. 
La sua è una risposta fuori dal coro e di grande maturità, in quanto nel veloce mondo del design dominato da trend fugaci, difficilmente ci si ferma a riflettere su questi aspetti. Calma e consapevolezza sono in effetti rimedi efficaci, quanto sostenibili, per la nostra spiritualità continuamente sollecitata dal ritmo frenetico della vita moderna. 

Christiane Bürklein

Progetto: Richard Yasmine - http://www.richardyasmine.com/
Anno: 2019
Immagini: Bizarre Beirut
Milano Design Week 2019
Ulteriori informazioni: The Cure di Richard Yasmine fa parte di Ventura Future, BASE Milano.

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×