10-06-2019

Hariri Pontarini Architects, tempio Bahá'í in Cile

Hariri Pontarini Architects,

Doublespace Photography,

Santiago del Cile,

Chiese & Cimiteri, Edifici Pubblici, Architettura e Cultura,

Legno, Marmo, Vetro,

Il Bahá'í Temple of South America in Cile, progettato da Siamak Hariri di Hariri Pontarini Architects, è stato selezionato per il Royal Architectural Institute of Canada (RAIC) International Prize.



  1. Blog
  2. Materiali
  3. Hariri Pontarini Architects, tempio Bahá'í in Cile

Hariri Pontarini Architects, tempio Bahá'í in Cile Il Bahá'í Temple of South America in Cile, progettato da Siamak Hariri di Hariri Pontarini Architects, è stato selezionato per il Royal Architectural Institute of Canada (RAIC) International Prize. Il celebre premio biennale che celebra l'architettura di tutto il mondo in grado di trasformare la società e promuovere giustizia, rispetto, uguaglianza e inclusione.


La prima Casa di Culto della fede Bahá'í del continente sudamericano si trova ai piedi delle Ande, appena fuori dalle porte della grande metropoli di Santiago del Cile. Un edificio in dialogo con il paesaggio, di rara bellezza, realizzato dall'architetto Siamak Hariri dello studio Hariri Pontarini Architects di Toronto.
Incastonati nel paesaggio, nove elementi in vetro traslucido con leali, sempre traslucide ma in marmo, circondati da bacini d’acqua sinuosi, si snodano a trenta metri di altezza e convergono nel punto più alto della cupola. Questo è l'impatto di una tale architettura.
Il progetto di Hariri è il vincitore di una gara internazionale di un rigoroso concorso di progettazione del 2003 a cui hanno partecipato 185 opere provenienti da 80 paesi. Realizzato nel 2016, segue le regole delle sue case di culto della fede Bahai. Queste sono circolari, dispongono di cupole inondate di luce e hanno nove ingressi, i quali possono essere interpretati simbolicamente come un invito a entrare e lodare Dio per i seguaci di tutte le grandi religioni del mondo. 
Inoltre queste strutture devono essere il più perfetto e sostenibile possibile, proprio in risposta a una precisa richiesta del fondatore della fede Bahaullah. Così anche in questo caso sono stati utilizzati materiali di altissima qualità e l’architetto, in collaborazione con ingegneri ed esperti, ha sviluppato soluzioni progettuali atte a raggiungere la massima durata di vita possibile delle strutture. Nel caso del Cile, la vita utile del tempio, in esecuzione antisisimica, è di 400 anni
Inoltre già il processo di realizzazione è stato straordinario, in quanto ha coinvolto molti artigiani, ingegneri e specialisti provenienti da Canada, Stati Uniti, Europa e Cile, e un team di innumerevoli volontari globali. Il processo ha così anticipato l’obiettivo dell'edificio stesso: riunire le persone nel perseguimento di un obiettivo comune. Un’idea che si manifesta non solo attraverso la calda luce che entra dalle pareti traslucide, ma anche nelle linee sinuose e morbide delle panchine in legno interne al tempio. Un invito a sedersi l'uno accanto all'altro in tranquilla contemplazione.
Il Tempio è diventato rapidamente un punto di riferimento continentale e una vera attrazione ai piedi delle Ande, non solo per i fedeli, infatti  dalla sua apertura ha accolto 1,4 mio ospiti e in alcuni weekend si contano fino a 36.000 visitatori.
Il progetto di Siamak Hariri dello studio Hariri Pontarini Architects, oltre a essere di grande richiamo per le persone, ha ricevuto diversi riconoscimenti tra cui l'AIA Honors Award, l'OAA Design Excellence Award, il RAIC Innovation Award, il Canadian Architect's Award of Excellence, l'International Property Awards e ora è in gara per il Royal Architectural Institute of Canada (RAIC) International Prize 2019. 
Concludiamo con il giudizio della giuria, che definisce l’opera “senza tempo e stimolante, un edificio che utilizza un linguaggio di spazio e luce, forma e materiali, per esprimere un'interpretazione della filosofia e dell'insegnamento di Bahá'í che diventa universalmente accessibile come esperienza spirituale ed emotiva condivisa". 

Christiane Bürklein

Progetto: Siamak Hariri - Hariri Pontarini Architects - https://hariripontarini.com
Luogo: Santiago del Cile
Anno: 2016
Immagini: doublespace photography

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×