30-10-2018

BIOTOPE, il nuovo progetto di SHJWORKS

SHJWORKS,

SHJWORKS,

Copenhagen, Danimarca,

Installazione, Paesaggio, Land Art,

Plastica, Verde, Cemento,

Architettura Sostenibile,

Biotope è un nuovo progetto di SHJWORKS a Copenhagen.



  1. Blog
  2. Architettura Sostenibile
  3. BIOTOPE, il nuovo progetto di SHJWORKS

BIOTOPE, il nuovo progetto di SHJWORKS Biotope è un nuovo progetto di SHJWORKS a Copenhagen. Si tratta di un esperimento dalla durata di tre anni composto da un microcosmo di piante e insetti inserito in un luogo esposto della città: l’aiuola di un incrocio, ossia uno spazio insolito in cui lo studio danese ha creato un angolo di vita autonoma.


L’ultimo progetto di SHJWORKS, studio già noto per la grande attenzione all’ambiente, ricrea, come dice il titolo, un biotopo, ovvero un luogo di vita in una posizione molto esposta della città di Copenhagen: un aiuola al centro di un incrocio trafficato, non lontano da una stazione ferroviaria e con un intenso passaggio di biciclette e automobili.
BIOTOPE si presenta come una grande ciotola in cemento con un guscio in policarbonato trasparente di 4 mm di spessore, il quale funge da membrana protettiva per un microcosmo composto da piante e insetti con tanto di alveare in legno e le api. La ciotola raccoglie l'acqua piovana attraverso dei piccoli fori nella membrana. In questo modo il guscio e la ciotola di cemento diventano una serra che si auto-irriga senza bisogno di interventi esterni. In effetti non è previsto nessun tipo di interazione umana con la struttura, a parte quella visiva, nonché la possibilità per i passanti di sedersi sul suo bordo.
Lunga 7 metri, larga 4 e di 3 metri di altezza si tratta di una vera scultura vivente, una proposta ricorrente nella ricerca di SHJWORKS. Una scultura organico-architettonica nella quale sono stati piantati i semi di sessanta piante diverse, le quali, crescendo, attireranno insetti e fomenteranno all’interno del guscio un ciclo vitale totalmente autonomo. Questo infatti sarà abbandonato a se stesso per tre anni per poi scoprire come si sarà evoluta la flora e la fauna all'interno di Biotope.
La forma scultorea e organica del progetto è stata concepita appositamente per il luogo, una struttura che imita una semplice forma di un organismo primitivo o dei batteri. Si trova con la "schiena" contro la strada secondaria e la "faccia" verso l'elemento più intenso e dinamico: una strada a tre corsie. In questa maniera SHJWORKS fa nascere una piccola area protetta tra la struttura stessa e un albero esistente nell’aiuola. 
I progettisti hanno voluto imitare la forma di un organismo vivente per vedere se noi umani possiamo sentirci legati in qualche modo a essa. E se così fosse, per verificare se una forma organica può essere un "mediatore" tra gli esseri umani e i luoghi. Allora certi sentimenti di simpatia verso gli oggetti o le strutture possono stabilire un rapporto più forte e un legame emotivo con il luogo in cui viviamo e abitiamo? 
Biotope di SHJWORKS è un lavoro di ricerca che cerca di dare una risposta, superando il semplice impatto visivo dall’effetto scenografico. Qui si tratta di sperimentare sul campo come possa evolversi la vita in un ambiente protetto, anche se questo si trova in situazioni difficili. In fondo è una risposta alla domanda: in un futuro, neanche troppo lontano, saremo in grado di creare strutture biologiche viventi con qualità architettoniche, nonché abitabili? 

Christiane Bürklein

Progetto: SHJWORKS - http://shjworks.dk/
Luogo: Copenhagen, Danimarca
Anno: 2018
Immagini: courtesy of SHJWORKS
Il progetto è sostenuto generosamente da "Områdefornyelse Fuglekvarteret".
SHJWORKS desidera ringraziare:
Vilmer Jensen, ingegnere civile, per l'aiuto nel calcolo strutturale e nel processo di costruzione. 
Morten Plesner, artista, per l'installazione delle api
Thomas Bentsen, esperto di rettili e terrario, per la selezione dei semi per le piante.
Lorenz Sedlmayr, studente di architettura, per l'assistenza nel montaggio e nel processo di costruzione.

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×