Iniziamo il 2015 con una novità ogni venerdì troverete in Floornature un breve articolo per richiamare l'attenzione sulle news più interessanti e le nuove architetture pubblicate nel corso della settimana nel portale.



The Best of week

Una news dedicata allo studio d'architettura Selgas Cano, primo studio spagnolo incaricato del progetto del padiglione temporaneo della Serpentine Gallery ha chiuso il 2014 e inauguriamo il 2015 con un progetto di Zaha Hadid, il primo architetto invitato a progettare il Serpentine Gallery Pavilion, 15 anni fa. In Floornature presentiamo uno dei più recenti progetti dello studio Zaha Hadid Architects, la nuova sede dell'azienda Bee'ah a Sharjah, UAE.

Nel corso della settimana ci siamo occupati di progetti di interior come il nuovo flagship store Brioni in via Montenapoleone a Milano dello studio Park Associati ricavato nella sede storica della sartoria. E ancora di ristrutturazioni, in Belgio, un antico fienile del XVII secolo è stato trasformato dagli architetti di Architectenbureau Dries Bonamie e AnotherOffice in un ristorante. Sulle sponde del Lago Maggiore a Meina, la pertinenza di una villa storica, anche in questo caso un ex fienile usato come autorimessa, è diventato una casa indipendente su tre livelli, progettata dall'architetto Cristina Meschi.

Per concludere il progetto “The Art of Attentiveness” dell'artista Gerry Hofstetter, focalizza nuovamente l'attenzione sul tema dell'immagine dell'architettura, un tema caro alla redazione di Floornature sviluppato nel recente libro “Architecture on the web. A Critical Approach to Communication” curato da Paolo Schianchi e che Floornature ha seguito da vicino collaborando al convegno Communication strategy for architects che si è svolto a Venezia il 4 dicembre.

(Agnese Bifulco)