09-12-2016

Eduardo Souto de Moura Piranesi Prix de Rome alla Carriera

Eduardo Souto de Moura, Rafael Moneo, Yoshio Taniguchi, Peter Eisenman, Bernard Tschumi, David Chipperfield Architects,

Luis Ferreira Alves,

Milano, Roma, Napoli,

Hotel, metropolitana,

Premio, Piranesi Prix de Rome,

Il 22 novembre 2016 è stato annunciato che il prestigioso riconoscimento all'alta formazione classica in architettura, il Piranesi Prix de Rome alla Carriera 2017, sarà assegnato il 24 Marzo 2017 all'architetto Eduardo Souto de Moura, vincitore del Premio Pritzker, il Nobel dell'Architettura, nel 2011.



Eduardo Souto de Moura Piranesi Prix de Rome alla Carriera

Il Piranesi Prix de Rome alla Carriera 2017 sarà assegnato all'architetto Eduardo Souto de Moura, vincitore del Premio Pritzker, il Nobel dell'Architettura, nel 2011.

Il Comitato Scientifico del Piranesi Prix de Rome, in collaborazione con l’Ordine degli Architetti Paesaggisti, Pianificatori e Conservatori di Roma e provincia e con il Polo Territoriale di Mantova del Politecnico di Milano, lo ha reso noto il 22 novembre 2016. Il premio sarà conferito il 24 marzo 2017 al termine della lectio magistralis che l'architetto portoghese terrà alla Casa dell’Architettura – Acquario Romano di Roma e che verterà sulla sua carriera professionale iniziata alla fine degli anni 1970 quando è stato collaboratore e poi assistente universitario di Álvaro Siza presso la Facoltà di Architettura dell’Università di Porto.

Per l'occasione ricordiamo alcuni tra i progetti più noti dell'architetto Eduardo Souto de Moura pubblicati nelle pagine di Floornature: lo stadio comunale di Braga (2000-2004); la Casa das Historias Paula Rego a Cascais (2005-2009) e più recentemente Hotel and Catering School a Portalegre, la House D6 3, Ponte de Lima, e in Italia la stazione della metropolitana di Napoli progettata con Álvaro Siza.

Souto de Moura è stato insignito di molti premi e onorificenze da istituzioni ed enti in tutto il mondo tra cui il già citato Premio Pritzker nel 2011, nel 2001 la Medaglia d’Oro Heinrich-Tessenow e nel 2013 il Premio Wolf per le arti.
Il Piranesi Prix de Rome alla Carriera è stato in passato assegnato anche agli architetti: Rafael Moneo, Guido Canali, David Chipperfield, Peter Eisenman, Josè Ignacio Linazasoro, Bernard Tschumi e Yoshio Taniguchi.

(Agnese Bifulco)

Photos © Luis Ferreira Alves


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×