13-11-2015

Siza Souto de Moura Stazione Municipio Metropolitana Napoli

Eduardo Souto de Moura,

Napoli,

Municipio, Gallery, Sport & Wellness, Teatri,

Pietra,

La stazione di piazza del Municipio, nodo di interscambio tra le linee metropolitane 1 e 6 e il Porto di Napoli, è stata progettata dagli architetti Álvaro Siza Viera e Eduardo Souto de Moura. Floornature vi invita a scoprirla attraverso le fotografie di un architetto napoletano Luigi Scarpato.



Siza Souto de Moura Stazione Municipio Metropolitana Napoli

Due premi Pritzker, Álvaro Siza e Eduardo Souto de Moura, hanno firmato la stazione di piazza Municipio di Napoli, importante nodo di interscambio nel cuore pulsante della città: davanti al Maschio Angioino, a pochi passi dal Palazzo Reale con il Teatro San Carlo, la Galleria Umberto e la Piazza del Plebiscito.
La stazione progettata da Álvaro Siza e Eduardo Souto de Moura è una sintesi di architettura, arte e archeologia. Numerosi i ritrovamenti che hanno prolungato i lavori, tra cui intere navi romane, i resti del porto dell'antica Neapolis, le fortificazioni di epoca medievale, un chiaro esempio della stratificazione complessa e senza soluzioni di continuità che caratterizza vaste aree della città.
Le fotografie realizzate dall'architetto napoletano Luigi Scarpato, mettono ben in evidenza l'intervento pulito e sintetico degli architetti Siza e Souto de Moura che ha riguardato anche la sistemazione della piazza sovrastante. Ogni elemento è misurato e indispensabile, soluzioni apparentemente “semplici” ma che in realtà rivelano un incessante controllo e cura del più piccolo dettaglio. Si veda ad esempio sulla banchina come è una piega della parete stessa a trasformarsi in panchina o il disegno della pavimentazione esterna che accoglie il ritorno della fontana seicentesca di Nettuno, finalmente ricollocata nella piazza da via Medina.

Municipio è una delle “stazioni dell'arte”, iniziativa coordinata dal critico d'arte Achille Bonito Oliva, e ospita l'opera dell'artista israeliana Michal Rovner: un grande dipinto animato da proiettori e ispirato al Vesuvio. Il dipinto accoglie i visitatori nella hall di accesso alla stazione ed è posto di fronte alle mura in tufo del Torrione dell'Immacolata, fortificazione del periodo vicereale. Il tutto immerso nel contrasto cromatico della stazione: bianco nella parte superiore per amplificare la riflessione della luce e grigio che richiama la pietra lavica e riveste le parti più soggette al contatto e all'uso.

(Agnese Bifulco)

Progetto: Álvaro Siza e Souto de Moura
Luogo: Piazza del Municipio, Napoli, Italia

Images courtesy of Luigi Scarpato.


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×