11-06-2015

Pier Luigi Nervi e i magazzini del sale a Tortona

Pier Luigi Nervi,

Gianluca Giordano,

Roma, Milano, Genova,

riqualificazione, Fotografia,

Tortona, crocevia della rete autostradale e ferroviaria a metà strada tra Milano e Genova, ospita dei gioielli della cultura costruttiva del Novecento: due capannoni a copertura parabolica disegnati dall'ingegnere Pier Luigi Nervi.



  1. Blog
  2. Materiali
  3. Pier Luigi Nervi e i magazzini del sale a Tortona

Pier Luigi Nervi e i magazzini del sale a Tortona Tortona, crocevia della rete autostradale e ferroviaria a metà strada tra Milano e Genova, ospita dei gioielli della cultura costruttiva del Novecento: due capannoni a copertura parabolica disegnati dall'ingegnere Pier Luigi Nervi. Livegreenblog ha avuto l'occasione di vistarli con il fotografo Gianluca Giordano.



L'archeologia industriale ha i suoi seguaci in tutto il mondo e Livegreenblog ha avuto l'occasione di accedere a uno dei tanti tesori architettonici nascosti sul territorio italiano: i magazzini del sale a Tortona. Opera realizzata da Pier Luigi Nervi, ingegnere e architetto, tra il 1950 e il 1951 per il Monopolio di Stato. Si trattava di un intervento di riqualificazione di un'ex acciaieria (A.L.F.A., l'Anonima Ligure Fonderia Acciaio) su di un area di ca. 103.000 metri quadrati di cui 50mila metri quadrati di superficie sviluppata.





Un recupero della preesistenza negli anni del dopoguerra, esempio di una coscienza sostenibile ante litteram, nella quale spiccano i due magazzini a copertura parabolica. Un manifesto dell'arte ingegneristica di Pier Luigi Nervi dalle forme accattivanti e testimone della costante attenzione nei confronti del rapporto tra forma e struttura, architettura e ingegneria, etica dei costi ed estetica della costruzione. Un'architettura ardita resa possibile grazie all'uso del cemento armato.





Ancora oggi, a oltre 60 anni dalla loro costruzione e dopo un decennio di abbandono (il Monopolio di Stato ha dismesso gli edifici che ora, con i 2 paraboloidi vincolati dalla Sopraintendenza, sono in vendita), le strutture progettate da Pier Luigi Nervi sono di grandissimo impatto visivo ed emotivo. Particolarità che abbiamo potuto constatare durante la nostra visita in loco e che ci viene mostrata dalle foto inedite di Gianluca Giordano.





Un omaggio a un capolavoro dell'architettura industriale del dopoguerra italiano, sito in una posizione strategica tanto da suggerire la creazione di un hub intermodale ispirato alla green technology con residenze e parco cittadino. 
Per ora le strutture di Pier Luigi Nervi a Tortona sono in attesa di una futura riqualificazione dell'area. Chissà che suggerimenti avrebbe da dare Nervi stesso che “aveva l'audacia dell'ingegnere, la fantasia dell'architetto, la concretezza dell'imprenditore” (cit. Pier Luigi Nervi e l'architettura strutturale, Edilstampa, Roma 2011).

Christiane Bürklein

Monopolio di Stato, Tortona
Progetto: Pier Luigi Nervi
Anno: 1950-51
Ulteriori informazioni: http://www.cdpimmobiliare.it/
Fotografia: © Gianluca Giordano

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×