14-11-2018

RIBA Client of the Year 2018 ad Argent per King's Cross Londra

WilkinsonEyre, Stanton Williams, Bell Philips Architects, Morris+Company,

John Sturrock, Jack Hobhouse, Nick Hufton, Peter Landers,

Londra,

Piazze, Parco urbano, Urban Architecture, Uffici,

Premio,

Il 10 ottobre il RIBA ha assegnato il premio come miglior committente dell'anno ad Argent, una società britannica di sviluppo immobiliare che ha finanziato importanti opere architettoniche tra cui la più recente è la rigenerazione urbana di King's Cross a Londra.



RIBA Client of the Year 2018 ad Argent per King's Cross Londra

Il RIBA Client of the Year 2018 è il premio annuale che il Royal Institute of British Architects riserva ai committenti di opere d'architettura realizzate nel Regno Unito. Nell'edizione 2018 il premio è stato assegnato ad Argent, una società britannica di sviluppo immobiliare che ha finanziato importanti opere architettoniche.
L'azienda opera nel mercato immobiliare dal 1981 e può vantare nel suo carnet alcuni dei più importanti progetti residenziali, educativi e culturali del paese. Interventi che si sono rilevati fondamentali per la rigenerazione e rinascita di molte città di primaria importanza, si pensi ad esempio a Birmingham con il progetto Brindleyplace, annoverato a suo tempo come il più grande progetto di rigenerazione urbana. Iniziato nel 1993, il progetto ha riguardato la vasta area di canali ad uso misto che prende il nome dalla strada Brindley Place e che al culmine del passato industriale di Birmingham era sede delle principali fabbriche della città. Con il declino della produzione, le fabbriche si sono progressivamente svuotate, negli anni '70 il sito si presentava come un'area di edifici abbandonati. Sempre l'Argent è responsabile di altri due importanti interventi di rigenerazione urbana a Manchester in St Peter's Square realizzato tra il 2010 e il 2017 e a Northern Quarter centro di cultura alternativa e bohémien della città.

La giuria del RIBA Client of the Year 2018 ha conferito ad Argent il titolo dopo aver esaminato alcuni importanti e recenti progetti commissionati dalla società immobiliare britannica. In particolare la giuria ha preso in considerazione la rigenerazione di King's Cross a Londra, un grande piano di riqualificazione urbana. Alla trasformazione di King’s Cross in un quartiere contemporaneo, hanno contribuito molti architetti di fama mondiale e il ricco patrimonio industriale, presente nell'area, ha giocato un ruolo importante.
L'intervento ha permesso di riqualificare edifici esistenti e di costruirne di nuovi internamente all'area tra cui: l'R7 di Morris+Company, i Gasholders di Wilkinson Eyre, il Gasholder Park di Bell Phillips Architects e la Victoria Hall di Stanton Williams.
Lo studio Morris+Company ha realizzato l'edificio per uffici R7 con le sue particolari facciate rivestite da pannelli di alluminio che richiamano nei colori le cromie tipiche dei mattoni ottocenteschi di questa parte della città.

Lo studio Wilkinson Eyre ha rinnovato i tre gasometri circolari di epoca vittoriana presenti trasformandoli in complessi residenziali con 145 appartamenti e spazi di intrattenimento per la comunità (palestra, centro benessere, sala proiezioni ecc). Ogni appartamento è accessibile dal cortile centrale in modo da facilitare l'ingresso della luce naturale negli interni.
Un quarto gasometro in ghisa è stato trasformato in parco dallo studio Bell Philips Architects, all'esterno la struttura in ghisa delimita il pergolato circolare in acciaio. Al centro lo spazio verde circolare è destinato al relax o all'allestimento di eventi culturali.

(Agnese Bifulco)

Images courtesy of RIBA, photo by: Jack Hobhouse, Nick Hufton, Peter Landers, John Sturrock


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×