È stato appena pubblicato l'elenco dei grattacieli vincitori dell'Award of Excellence, prima fase del CTBUH 2019 Awards Program, i premi assegnati dal Council on Tall Buildings and Urban Habitat ai migliori grattacieli del mondo.



Grattacieli Eccellenti secondo il CTBUH

Il Council on Tall Buildings and Urban Habitat (CTBUH) ha pubblicato l'elenco annuale dei grattacieli vincitori dell'Award of Excellence, primo passo verso il CTBUH 2019 Awards Program. I progetti selezionati sono suddivisi nelle diverse categorie del premio e rappresentano i migliori grattacieli del mondo, anche in merito a parametri come il contributo al contesto urbano, le tecnologie costruttive e le innovazioni usate.
In particolare i grattacieli sono stati suddivisi: in cinque categorie in relazione all'altezza (al di sotto dei 100 m e poi a scaglioni di 100 m, fino all'ultima categoria superiore ai 400 m), cinque categorie legate ad aspetti ingegneristici della costruzione e infine le categorie relative a: Urban Habitat, Innovation, Renovation, Interior Space e Construction.

Nelle pagine di Floornature abbiamo spesso presentato questi giganti dell'architettura ecco una veloce carrellata dei progetti premiati in relazione all'altezza. Alla prima categoria, grattacieli al di sotto dei 100 m di altezza, appartiene il Kampung Admiralty, l'edificio a uso misto progettato dallo studio WOHA a Singapore e incoronato recentemente con il World Building of the Year Award, il titolo più importante del World Architecture Festival 2018, che si è svolto dal 28 al 29 novembre 2018 ad Amsterdam. Nello stesso raggruppamento sono stati premiati: Emblem (Sydney) - BVN Donovan Hill; Forma Itaim (São Paulo) - b720 Fermín Vázquez Arquitectos; Lè Architecture (Taipei) - Aedas; The Opus (Dubai) - Zaha Hadid Architects.

Nella seconda categoria (Best Tall Building 100-199 m) sono stati selezionati grattacieli come Amorepacific Headquarters, sede centrale dell'omonima azienda coreana del settore cosmetico progettata da David Chipperfield Architects a Seoul. Un edificio dalla forte identità, sviluppato intorno a un cortile centrale a cielo aperto. Nel volume dell'edificio gli architetti hanno progettato tre grandi aperture poste a diverse altezze che collegano l'esterno con il cortile centrale e offrono viste panoramiche sul paesaggio. Nello stesso raggruppamento è presente anche il Morpheus Hotel & Resort at City of Dreams progettato da Zaha Hadid Architects a Macau. Un edificio iconico nato dalla estrusione verticale della pianta del precedente edificio residenziale mai completato e avvolto da un esoscheletro. Come nel progetto di David Chipperfield Architects anche il volume del Morpheus Hotel è scolpito nel suo interno per creare delle “finestre urbane”, vuoti che collegano visivamente gli spazi comuni interni al grattacielo con il contesto urbano. Sono stati selezionati in questa categoria anche: Baidu Headquarters (Shenzhen) - CCDI Group; Crystal Laputa Tower 1 (Chengdu) - 5+design; DUO (Singapore) -Buro Ole Scheeren; European Patent Office - EPO (Rijswijk) - Ateliers Jean Nouvel + Dam & Partners ; Manhattan Loft Gardens (London) - Skidmore, Owings & Merrill LLP; One Park Taipei (Taipei) - Rogers Stirk Harbour + Partners.

Il grattacielo Shenzhen Energy HQ progettato da BIG è stato selezionato per la categoria Best Tall Building 200-299 meters. Il carattere distintivo dell'edificio è la sua facciata plissettata che non ha solo un valore estetico ma gioca un ruolo importante: è il risultato di uno studio volto a migliorare le perfomance energetiche e di comfort dell'edificio massimizzandone l'inerzia termica, riducendo l'irraggiamento solare, creando una illuminazione diurna diffusa grazie alla riflessione dei raggi solari sui pannelli interni, e inquadrando splendide viste panoramiche sull'esterno. Nella categoria sono presenti anche: il 181 Fremont Tower (San Francisco) - Heller Manus Architects; The Central Bank of Kuwait New Headquarters Building (Kuwait City) - HOK, Inc.

I grattacieli che concorrono per le ultime due categorie sono tutti realizzati in Asia, confermando la tendenza in atto già da alcuni anni che vede la Cina al primo posto nella costruzione degli edifici più alti del mondo. In particolare per la categoria Best Tall Building 300-399 meters sono stati selezionati: il China Resources Headquarters (Shenzhen) - Kohn Pedersen Fox Associates; lo Jumeirah Nanjing Hotel & Cultural Centre (Nanjing) - Zaha Hadid Architects; il MahaNakhon (Bangkok) - OMA.
Il Ping An Finance Center progettato da Kohn Pedersen Fox Associates è diventato un importante punto di riferimento nello skyline di Shenzhen, con i suoi 599 m che gli valsero il titolo di edificio più alto del 2017 e quarto nel mondo. Il grattacielo è stato selezionato nella categoria Best Tall Building 400 meters and above insieme al CITIC Tower (Beijing) - Kohn Pedersen Fox Associates.

(Agnese Bifulco)

Images courtesy of CTBUH


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×