12-03-2021

KPF grattacielo 18 Robinson Terrazze verdi sulla città di Singapore

Kohn Pedersen Fox,

Darren Soh, Tim Griffith,

Grattacielo, Uffici,

Il grattacielo 18 Robinson, progettato dallo studio d'architettura KPF, Kohn Pedersen Fox Associates, nel Central Business District di Singapore, ha una forma singolare determinata dalla particolare geometria del lotto su cui è costruito e dalla necessità di rispettare i vincoli imposti dall'amministrazione pubblica. Il verde perso con la costruzione è stato infatti restituito come spazi accessibili al pubblico sia all'esterno che all'interno, come le grandi terrazze a cielo aperto che creano un dialogo visivo con la città.



KPF grattacielo 18 Robinson Terrazze verdi sulla città di Singapore

A Singapore, la forma insolita di un grattacielo con grandi terrazze a cielo aperto e spazi verdi che avvolgono il suo nucleo centrale, crea un dialogo visivo con la città e richiama la vegetazione spontanea che colonizza le fessure di pareti rocciose e scogliere. È il caso di 18 Robinson, il grattacielo per uffici progettato dallo studio statunitense KPF, acronimo che sta a indicare Kohn Pedersen Fox Associates, lo studio d'architettura fondato nel 1976 a New York dagli architetti Eugene Kohn, William Pedersen, e Sheldon Fox. Per il Central Business District di Singapore lo studio statunitense ha realizzato un grattacielo con una volumetria particolare. Vincitore di numerosi premi e riconoscimenti, l'edificio è attualmente candidato a due importanti titoli del CTBUH: il “Best Tall Building 100-199 meters 2021 Award of Excellence” e l'“Urban Habitat – Single Site Scale”. Il primo è un premio legato alle qualità estetiche e costruttive del grattacielo. Il secondo riconoscimento, invece, è rivolto alla sua dimensione urbana. Al pari degli altri progetti selezionati per il titolo “Urban Habitat” che sarà assegnato in maggio 2021 dal CTBUH, anche, il 18 Robinson rappresenta un esempio eccellente di perfetta sintesi tra architettura e qualità dell'ambiente urbano circostante.

La forma singolare del grattacielo è determinata dalla particolare geometria dell'area su cui è costruito e dalla necessità di rispettare i vincoli imposti dall'amministrazione pubblica. Il sito prescelto è, infatti, un lotto dalla forma triangolare definito da Market Street e da Robinson Road. In più gli architetti hanno restituito, sotto forma di spazi verdi accessibili al pubblico, l'area naturale idealmente sottratta alla collettività per la costruzione del grattacielo stesso. Una scelta architettonica determinata dalla necessità di rispettare la normativa locale e in particolare la direttiva Landscape Replacement Area, di cui Singapore si è dotata a partire dal 2014 per promuovere una “urbanistica sostenibile”. Questi vincoli sono stati una importante fonte d'ispirazione per gli architetti di KPF e per il team dello studio locale associato A61 da cui è scaturita la forma volumetrica del grattacielo. L'edificio appare infatti costituito da due grandi volumi principali. Il primo è un podio dedicato alle attività commerciali. Il secondo volume è costituito dai venti piani di uffici che si sviluppano al di sopra del podio e che sono percepiti come una torre leggera e in bilico sulla costruzione sottostante. Tra i due volumi si inseriscono le grandi terrazze a cielo aperto con una rigogliosa presenza di piante e alberi. Il risultato è un paesaggio dinamico e mutevole, che crea un dialogo visivo con la città. In più, con il passare del tempo, la crescita della vegetazione andrà a occupare i vuoti presenti tra gli elementi architettonici stabilendo una relazione simbiotica tra l'architettura e il contesto urbano circostante.

(Agnese Bifulco)

Images courtesy of CTBUH, photo by KPF  © Tim Griffith (01,03), © Darren Soh (02-12)

Project Name: 18 Robinson
Location: Singapore
Client: Tuan Sing Holdings

Type: Office
Size: 24,000 m2 / 259,400 ft2
Certification: GreenMark
Photos: Tim Griffith, Darren Soh

Architects: KPF, Kohn Pedersen Fox Associates https://www.kpf.com/
Lead Architect: Robert Whitlock
Design Director: Bruce Fisher
Senior Designer: Bob Graustein
Project Manager: Debra Asztalos
Team: A61 (Associate Architect)

Structural Engineers: KTP Consultants
Greenmark Consultant: Building System and Diagnostics
Geotechnical Engineer: KTP Consultants
Façade Consultants: Meinhardt
Lighting Consutlant: Lighting Planners Associates
Mep Engineering Consultant: TY Lin International Group
Landscape: Grant Associates
Façade Contractor: Yuanda
Contractor: Woh Hup


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature