22-08-2018

Vivere nel rispetto con il contesto storico a Potsdam

Ingo Andernach,

IZB/Christian Michael Peters,

Berlino, Germania, Potsdam, Germania,

Appartamenti, Ville, Housing,

Cemento,

L’architetto Ingo Andernach ha realizzato a Potsdam, vicino a Berlino, una casa unifamiliare che combina materiali attuali nel pieno rispetto del contesto e dei requisiti dell’UNESCO a cui appartengono i castelli e i parchi di Potsdam.



  1. Blog
  2. Materiali
  3. Vivere nel rispetto con il contesto storico a Potsdam

Vivere nel rispetto con il contesto storico a Potsdam L’architetto Ingo Andernach ha realizzato a Potsdam, vicino a Berlino, una casa unifamiliare che combina materiali attuali nel pieno rispetto del contesto e dei requisiti dell’UNESCO a cui appartengono i castelli e i parchi di Potsdam.


Combinare il desiderio di una casa moderna e attuale con i severi requisiti della tutela dei beni culturali è una sfida per ogni progettista. Se il sito è anche patrimonio dell'umanità UNESCO e la sua disposizione non facilita i possibili interventi, allora la posta si alza ulteriormente. Stiamo parlando di una casa unifamiliare, realizzata dall’architetto Ingo Andernach all’interno del  paesaggio culturale progettato dall'architetto Peter Joseph Lenné. Risalente al XIX secolo e dichiarato Patrimonio UNESCO, si estende su circa 500 ettari e comprende Sanssouci, Babelsberg, Lindstedt e Sacrow, ma anche il villaggio di Bornstedt vicino a Palazzo Sanssouci. Ed è qui che si trova il terreno su cui insiste l’intervento di Andernach. Il progettista opta per un volume in due parti, realizzato in cemento a vista con tetto a falda e legno di quercia oliato, connettendo l’edificio contemporaneo sia con quelli storici protetti che con le case moderne di Potsdam-Bornstedt.
L'architetto Ingo Andernach desiderava realizzare un progetto che piacesse al committente e allo stesso tempo si abbinasse alla proprietà e preservasse il genius loci. Il tutto ovviamente tenendo conto delle normative edilizie relative all'uso dei materiali, nonché di criteri quali assi visivi, dimensioni delle cubature, ecc. 
"La disposizione dei due edifici crea un'area esterna semipubblica con cortile e un'area esterna privata rivolta a sud verso il lago di Bornstedt. Nonostante la difficile geometria del sito è stato possibile integrare i posteggi al piano terra dell'edificio a due piani", afferma Andernach. Nella parte a due piani della casa principale che si affaccia sulla strada ci sono le camere da letto per la famiglia e gli ospiti, due bagni, WC, ripostiglio e ufficio, nonché i due posti auto, mentre nella dependance a un piano troviamo il soggiorno e la sala da pranzo con cucina. Il nuovo edificio ha un aspetto chiaro e rigoroso, in linea con l'architettura altrettanto semplice degli edifici storici circostanti. Oltre alle pareti esterne portanti in calcestruzzo a vista, ravvivato dal disegno delle casseforme, sono stati utilizzati infissi in legno di quercia oliata, tegole in cemento color antracite e parti metalliche dello stesso colore. Le testate dei camini sono state realizzate con elementi in calcestruzzo rinforzato. Questi materiali sono stati utilizzati anche per la recinzione del sito, basandosi su modelli storici in termini di proporzioni e disposizione. Le due strutture sono collegate da un volume vetrato e hanno fondazioni in cemento.
Una coibentazione ottimale, combinata con un sistema di riscaldamento a pavimento, garantisce buone prestazioni ambientali. Sono state inoltre effettuate le predisposizioni necessarie per installare una pompa geotermica in caso di necessità.
Anche negli interni predomina il calcestruzzo architettonico, nelle pareti, nelle scale e nel blocco cucina, una scelta fortemente voluta anche dai committenti. L’impatto materico viene attenuato da accenti in legno. Per quanto riguarda la ricezione della nuova casa a Potsdam-Bornestedt, la reazione della popolazione ai due volumi in calcestruzzo a vista è stata  dapprima scettica (alcuni passanti chiedevano quando la casa sarebbe stata intonacata, racconta il proprietario), ma velocemente si è tramutata in positiva. Gli abitanti della casa sono molto soddisfatti, sapendo di aver pienamente rispettato il contesto storico di rara bellezza, senza rinunciare allo stile contemporaneo.

Christiane Bürklein

Progetto: Ingo Andernach
Luogo: Potsdam, Germania
Anno: 2013
Immagini: © IZB/Christian Michael Peters

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature