05-12-2018

Maarten Baas, Hide & Seek, mostra al Holon Design Museum

Holon. Israele,

Mostre, Musei,

Mostra, Evento, Arte, Marten Baas,

Da pochi giorni ha aperto, presso il famoso Design Museum Holon in Israele, la mostra Hide & Seek, dedicata al noto designer e artista olandese Maarten Baas.



  1. Blog
  2. Design
  3. Maarten Baas, Hide & Seek, mostra al Holon Design Museum

Maarten Baas, Hide & Seek, mostra al Holon Design Museum Da pochi giorni ha aperto, presso il famoso Design Museum Holon in Israele, la mostra Hide & Seek, dedicata al noto designer e artista olandese Maarten Baas. Il Museo presenterà oltre un decennio di opere di Baas, da pezzi in edizione limitata a oggetti concettuali. 


Il Design Museum Holon di Tel Aviv, progettato dall'architetto Ron Arad, è stato inaugurato nel marzo 2010 e si è rapidamente affermato come punto di riferimento in Medio Oriente. Il Museo fa parte di un'iniziativa di riqualificazione urbana che mira a trasformare la città di Holon in un centro per il design. È stato selezionato dal National Geographic Traveller come uno dei 15 musei da non perdere in tutto il mondo. La missione del Design Museum Holon è quella di fornire ai visitatori un ambiente ricco e stimolante per esplorare idee, principi, processi e oggetti di design emozionanti e coinvolgenti.
In quest’ottica si inserisce la mostra Hide & Seek (Nascondiglio) che presenta le opere dell’olandese Maarten Baas, personalità influente nel mondo del design e dal portfolio infinitamente fantasioso, perché, come spiega la curatrice capo del museo, Maya Dvash: "Le opere di Maarten Baas, che si trovano al confine tra arte e design, mostrano al nostro pubblico un diverso spettro di cultura del design attraverso i suoi progetti avvincenti, ispiratori e sorprendenti”.
Hide & Seek, a cura di Mark Wilson e Sue-an van der Zijpp, è una mostra itinerante, originariamente presentata in anteprima lo scorso anno al Groninger Museum nei Paesi Bassi. Come dice Maarten Baas: “Nascondere e cercare è il mio carattere e il mio modo di lavorare, fornendo due estremi di opere contemplative ed espressive.”
Ora possiamo ammirare installazioni, oggetti e video performance di Baas negli spazi del Design Museum Holon, insieme alle opere più espressive ed estroverse nella galleria inferiore del museo, tra cui una serie di installazioni luminose e multicolori. Sono presenti Clay (2006), una serie di mobili coloratissimi realizzati a mano in argilla industriale, così come Baas is in Town (2014), un 'circo' con luci e colori vivaci che è stato premiato con il Best Show Award alla Settimana del Design di Milano 2014.
La Upper Gallery presenta lavori più introversi, come la serie molto popolare, Smoke (2002), il progetto di laurea di Baas della Eindhoven Design Academy. Qui Baas ha bruciato diversi mobili barocchi dopo averli ricoperti di resina epossidica trasparente, dando vita ad una finitura insolita che mette in discussione le nostre idee di estetica e consumo. Questa parte evocativa dell'opera di Baas si esplica anche attraverso Real Time (2009), una serie di segnatempo, tra cui opere video di attori e della durata di 12 ore, i quali indicano l'ora cambiando manualmente i quadranti di orologi dalle diverse forme. Un esempio di questi segnatempo accoglie i passeggeri a Schiphol, aeroporto di Amsterdam (link). La mostra Hide & Seek presenta quindi un'ampia retrospettiva delle opere di Baas e invita i visitatori a cercare e trovare le mille idee nascoste dell'artista olandese nelle sue opere cariche di poesia.

Christiane Bürklein

Mostra "Maarten Baas, Hide & Seek
organizzato dal Design Museum Holon e dal Groninger Museum, Paesi Bassi
Curatori: Mark Wilson e Sue-an van der Zijpp
dal 27 novembre 2018 al 27 aprile 2019
Design Museum Holon, Israele http://www.dmh.org.il/
Immagini: vedi leggende
01_Cabinet with light, Close Parity, 2016, Maarten Baas. Photo - Marielle Leenders.jpg
02_BAAS is in Town campaign 2014, Maarten Baas.jpg
Clay Fans, 2007, Maarten Baas, Photo - Marten de Leeuw.jpg
Design Museum Holon presents Hide & Seek, Maarten Baas.pdf
Grandfather Clock Self-Portrait detail, Real Time, 2015, Maarten Baas. Photo - Courtesy Carpenters Workshop Gallery.jpg
Grandfather Clock Self-Portrait, Real Time, 2015, Maarten Baas. Photo - Courtesy Carpenters Workshop Gallery.jpg
Open Asymmetric Cabinet, Close Parity, 2016, Maarten Baas. Photo - Marielle Leenders.jpg
Smoke Piano, 2004, Maarten Baas, Groninger Museum Collection, Groningen (NL), Photo Maarten de Leeuw.jpg
Smoke Red and Blue Chair by Gerrit Rietveld, 2004, Maarten Baas, collection Centraal Museum, Utrecht (NL), Photo - Maarten van Houten.jpg

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×