05-08-2021

Esperance Bridge di Moxon Architects a King’s Cross, Londra

Moxon Architects, ARUP,

John Sturrock, Simon Kennedy,

Londra,

Ponti,

Paesaggio,

Commissionato da King's Cross e progettato da Moxon Architects e Arup, il nuovo ponte Esperance Bridge, nome scelto dai bambini di una scuola adiacente, è ispirato al passato industriale della zona in cui si trova. Una nuova infrastruttura che attraversa il Regent's Canal e collega Pancras Square con il quartiere commerciale dell’area Coal Drops Yard e Granary Square, simbolo di Londra.



  1. Blog
  2. News
  3. Esperance Bridge di Moxon Architects a King’s Cross, Londra

Esperance Bridge di Moxon Architects a King’s Cross, Londra I ponti sono sempre dei luoghi altamente simbolici nel tessuto urbano oltre ovviamente a migliorare la connessione tra le aree. Così è accaduto anche a Londra dove da poche settimane ha aperto Esperance Bridge, il nuovo ponte nell’iconica area di King’s Cross e che deve il suo bel nome, dalla parola francese "speranza", ai bambini della King's Cross Academy, una scuola aperta nel 2015. Un nome che risponde con un messaggio ottimista ai mesi difficili della pandemia.
Il ponte, di 25 metri, commissionato da King's Cross e progettato da Moxon Architects e Arup, è il passo finale del ripristino del patrimonio architettonico e urbano di questa parte di King's Cross, fornendo un accesso diretto da Pancras Square e dalle stazioni a Granary Square e Coal Drops Yard nel cuore del distretto. Una nuova struttura che sostituisce nella stessa posizione un ponte costruito sul Regent’s Canal intorno al 1821 e abbattuto nel 1920, quando il trasporto ferroviario delle merci andò in declino e non fu più necessario, in quanto utilizzato per trasportare il carbone al Goods Yard.
Così, nel rispetto del patrimonio architettonico di epoca vittoriana, Moxon Architects ha lavorato insieme alla società di ingegneria e consulenza Arup, al fine di mantenere il ponte il più semplice possibile, concentrando l'attenzione sull’artigianalità della nuova opera come sui materiali di alta qualità. Una struttura realizzata, principalmente in acciaio al carbonio verniciato e dalla forma a capriata semplice ma espressiva, da un’azienda specializzata in carpenteria metallica dello Yorkshire. Mentre il processo costruttivo è stato gestito da Galldris Services Ltd. Si è così ricomposto un team oramai affiatato, in quanto Esperance Bridge è il secondo ponte realizzato da Moxon Architects e Arup, dopo il Somers Town Bridge, sempre a King’s Cross.
Nel contesto di quest’area di Londra, l'Esperance Bridge si distingue per il vivace colore rosso che ne evidenzia la forma, completando al tempo stesso la patina e la colorazione dell’adiacente paesaggio urbano. Al di là della piacevolezza estetica, la sua funzione è quella di collegare due parti chiave di King's Cross, migliorando l'accessibilità da e verso il Coal Drops Yard e la più ampia offerta culturale, commerciale e alberghiera della zona. Una posizione che rende Esperance Bridge un punto focale nel contesto urbano, permettendo agli utenti di godere di un nuovo punto di vista sul vivace quartiere a tutto vantaggio della fruibilità complessiva, pensata appositamente per il traffico pedonale e quindi intrinsecamente sostenibile.
E non solo, di notte il ponte diventa pure uno spettacolo luminoso. In effetti, Esperance Bridge è dotato di un'illuminazione integrata, progettata da Studio-29, che mira a creare un percorso visivamente attraente e sicuro. Così anche nelle ore buie diventa piacevole attraversare il Regent’s Canal tra Granary Square e Kings Cross. In particolare, lo schema di illuminazione celebra la sua forma e la struttura, ma non dimentica l’impatto ambientale. Infatti, il suo è un design sensibile che permette di avere la luce giusta per gli utenti, senza però disturbare la naturalezza del canale e la fauna che vi abita.

Christiane Bürklein

Project: Moxon Architects with Arup
Location: London, UK
Year: 2021
Images: Simon Kennedy, John Sturrock

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature