21-08-2020

Casa ristrutturata e trasformata in libreria con cemento e acciaio di TAO Architects

Trace Architecture Office,

Chen Hao, Zhuo Yuxing,

Xiadi Village,

Architettura e Cultura, Ristrutturazione, Biblioteche,

Cemento, Legno, Pietra, Metallo,

Recupero,

Un’antica casa cinese di pietra, in un villaggio fra le montagne, è stata ristrutturata per essere trasformata in libreria.



Casa ristrutturata e trasformata in libreria con cemento e acciaio di TAO Architects In Cina una casa abbandonata di un villaggio ha ripreso vita diventando una libreria realizzata in cemento e acciaio. Si tratta di una ristrutturazione coraggiosa dalle mistiche sfumature interne e dal sapore innovativo.
La libreria Xiadi Paddy Field di Librairie Avant-Garde si trova nella parte nord dello Xiadi Village, a Pingnan Fujian, ed è circondata da risaie che si distendono lungo le pendici delle colline. Le svariate case del villaggio sono sparse in maniera poetica lungo le curve del caratteristico territorio e fra queste ve ne è una che spicca in modo particolare. Infatti, grazie alla sua conformazione a base quadrata, con le due facciate uguali e contrapposte, si distingue immediatamente in prima istanza perché è costruita in grandi blocchi di pietra arenaria simile alla pietraforte fiorentina, in seconda perché due delle quattro pareti presentano una merlatura scalettata discendente verso il centro della muratura, tanto da far spiccare le altre due. Queste, al contrario, terminano in alto con un andamento curvilineo a forma di giogaia, il cui profilo è sottolineato dai conci delle tegole di testa.
Al momento della ristrutturazione l’interno era privo dei solai, di cui però restava memoria nei fori regolari lungo i muri perimetrali. Pertanto, gli architetti hanno pensato di costruire all’interno della casa una solida struttura in cemento armato, le cui superfici mostrano le vibranti venature di legno dei casseri, in modo da armonizzare con gli interni.
Al centro dello spazio ora si trova una grande e invitante scala, stretta fra due muri portanti che dividono gli ambienti, la quale consente di arrivare al primo piano dove sorge uno snello pilone in acciaio nero a base rotonda. Il suo scopo è quello di reggere in mezzeria la trave di copertura del tetto, ma non prima di aver attraversato l’ultimo solaio passando al centro di un lucernario quadrato.
Il tetto, infine, ha un semplice andamento a capanna e copre l’ultima soletta che è lievemente inclinata a impluvio. Un espediente compositivo che facilita il moto ascensionale naturale dell’aria all’interno della nuova libreria.



Fabrizio Orsini



Project: Xiadi Paddy Field Bookstore of Librairie Avant-Garde
Client: Librairie Avant-Garde
Location: Xiadi Village, Pingnan, Fujian, China
Program: Bookstore, Café
Principal architect: HUA Li | TAO (Trace Architecture Office)
Design team: HUA Li, LI Ruoxin, ZHAI Dongyuan, CHENG Xiangju
Structural engineer: MA Zhigang, ZHANG Suiping
MEP engineer: LV Jianjun and Kcalin design group MEP engineer: LI Xin, ZHAO Zirui, LI Wei
Construction team: ZHUO Yijiu, ZHENG Jialiang, GAN Zhenqin, ZHENG Debu, ZHENG Zhongchun, ZHENG Delv and other local builders
Floor area: 397.3 sq. m
Structural system: Steel / Reinforced concrete
Design: 2019.3-2019.6
Construction: 2019.7-2019.10
Photograph: CHEN Hao, ZHUO Yuxing

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature