Open House London 2015 l'appuntamento annuale con l'architettura e il design della capitale britannica dura solo un weekend, ma Londra e i suoi dintorni offrono molti esempi di architetture contemporanee da visitare e scoprire in ogni momento dell'anno, ecco una panoramica dei progetti più interessanti presentati nelle pagine di Floornature.



Le architetture di Londra Best of Week

Una panoramica dei progetti più recenti realizzati a Londra e presentati nelle pagine di Floornature. Da vedere prima che sia come da tradizione smontato, il 18 ottobre, è il Padiglione temporaneo della Serpentine Gallery. Il progetto 2015 è degli architetti spagnoli José Selgas e Lucía Cano dello studio Selgascano.
Passando invece ad edifici che hanno inciso profondamente sullo skyline cittadino ricordiamo The Shard London Bridge il grattacielo più alto d'Europa progettato da Renzo Piano. The Gherkin, il grattacielo progettato da Foster & Partners nel 2003 e La Tower 42, progettata da Richard Seifert, che in forma di silhouette campeggiano sul logo di Open House London l'appuntamento annuale con l'architettura e il design della capitale britannica.

L'Aquatic Centre progettato da Zaha Hadid Architects in occasione delle Olimpiadi di Londra 2012, è certamente una delle architetture più note. A Londra sono inoltre ben quattro dei sei progetti finalisti per il Riba Stirling Prize 2015:
Burntwood School dello studio Allford Hall Monaghan Morris, Darbishire Place dello studio Niall McLaughlin Architects, Neo Bankside dello studio Rogers Stirk Harbour + Partners e University of Greenwich Stockwell Street Building dello studio Heneghan Peng Architects.


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×