23-11-2018

Recetas Urbanas, l’autocostruzione in mostra al MUSAC

Santiago Cigureda - Recetas Urbanas,

León, Spagna,

Mostre, Musei, Edifici Pubblici,

Mostra, Recupero,

Presso il MUSAC, Museo de Arte Contemporáneo de Castilla y León, Spagna, la mostra Usted está aquí racconta da oltre due decenni di lavoro di Recetas Urbanas e dell’architetto Santiago Cigureda, il quale ha fatto dell'autocostruzione, del riutilizzo dei materiali, della partecipazione dei cittadini e del design collettivo gli strumenti principali dei suoi processi e protocolli architettonici.



  1. Blog
  2. News
  3. Recetas Urbanas, l’autocostruzione in mostra al MUSAC

Recetas Urbanas, l’autocostruzione in mostra al MUSAC Presso il MUSAC, Museo de Arte Contemporáneo de Castilla y León, Spagna, la mostra Usted está aquí racconta da oltre due decenni di lavoro di Recetas Urbanas e dell’architetto Santiago Cigureda, il quale ha fatto dell'autocostruzione, del riutilizzo dei materiali, della partecipazione dei cittadini e del design collettivo gli strumenti principali dei suoi processi e protocolli architettonici.


L’autocostruzione, quale risposta progettuale e architettonica concreta alle necessità di comunità in difficoltà e in risposta a contingenze urgenti, è un tema che seguiamo da tempo, in particolare le esperienze dell'architetto spagnolo Santiago Cigureda del collettivo Recetas Urbanas. Lo abbiamo incontrato di persona nel 2015 in Toscana durante la preparazione e lo svolgimento della Summer School del DESTeC Università di Pisa, “The City and The Water. Architecture arts and self construction experiences for a new artisan area in Pietrasanta” (link).
Dal 27 ottobre al 20 gennaio 2019 il MUSAC Museo de Arte Contemporáneo de Castilla y León, da sempre attento alle questioni dell’architettura per tutti (link), ospita la mostra Usted está aquí (Tu sei qui), curato da Recetas Urbanas e Elvira Dyangani Ose, che è stata nominata da poco direttrice di The Showroom, Londra, che è senior curator di Creative Time e docente di Visual Cultures al Goldsmiths College di Londra. Un’occasione per illustrare la metodologia di questo studio di architettura, in cui i processi di analisi, studio e sviluppo di un concetto assumono la stessa importanza del risultato finale.
Si parte da una serie di domande: Come si produce uno spazio architettonico e cosa rende questa produzione un fatto collettivo? Quali sono le opportunità per mettere in discussione la regolamentazione e gestione dello spazio pubblico in via istituzionale? Può da questo processo nascere un sapere collettivo?
Santiago Cirugeda e il suo studio Recetas Urbanas rispondono a tali domande da più di 20 anni attraverso la creazione di spazi autocostruiti. La sua architettura è quindi il risultato della costante definizione e ridefinizione dell'architettura e dello spazio pubblico, con progetti che ruotano attorno a rivendicazioni politiche di interesse educativo, economico, sanitario, culturale o controculturale. 
Il suo modus operandi è quello della strategia sovversiva, dove l’approccio non convenzionale porta a un dibattito che, anche se parte spesso in un ambito non ben definito dalle leggi vigenti in territorio spagnolo, apre a un dialogo tra individui, organizzazioni, pubbliche amministrazioni e comunità di ogni tipo. Capita a volte che le loro “ricette urbane" vengono presentate come una risposta critica e proattiva alla negazione di diritti, gli stessi che, in molti casi, non conosciamo come cittadini, ma che ci spettano e non sono sempre garantiti.
A parte la dimensione sociale, l’autocostruzione, com'è intesa da Santiago Cigureda, ha una grande valenza sostenibile, in quanto si basa sul riutilizzo dei materiali, sulla partecipazione dei cittadini e sul design collettivo.
La mostra al MUSAC, accompagnata da una serie di eventi collaterali e un workshop con Santiago Cigureda il 15 e 16 dicembre, presenta un'ampia selezione di materiale audiovisivo, spaziando dalle interviste alle opere documentarie, il quale riflette sia la pratica dello studio sia l'impatto di molti dei suoi progetti sui partecipanti e sulle comunità in cui sono stati sviluppati. Inoltre vi sono diversi materiali documentari che rivelano la metodologia e le strategie dietro i progetti. A completamento esce a dicembre il libro Usted está aquí. 20 años de Recetas Urbanas, quale sesto volume della serie AA Arte y Arquitectura MUSAC, edito da Asymmetric Editions.

Christiane Bürklein

Usted está aquí. 20 años de Recetas Urbanas AA Arte y Arquitectura MUSAC
Curatore: Recetas Urbanas e Elvira Dyangani Ose
Date: 27 ottobre 2018 - 20 gennaio 2019
Luogo: Progetto Vitrinas, MUSAC, Léon, Spagna
Un progetto coprodotto con la Fondazione Luis Seoane
Immagini: vedi leggende
Ulteriori informazioni: https://musac.es

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×