30-04-2021

Distributed Design Awards, edizione 2021

Distributed Design Awards,

riuso, ecosistema, Award, crafts,

Distributed Design è una piattaforma europea co-finanziata dal programma Creative Europe dell'Unione Europea. Ha lo scopo di sostenere e connettere creativi, designer, makers e innovatori per partecipare alla creazione di un nuovo modello di produzione e consumo. La piattaforma promuove i Distributed Design Awards, alla ricerca di progetti innovativi e sostenibili in tutta Europa.



  1. Blog
  2. Design
  3. Distributed Design Awards, edizione 2021

Distributed Design Awards, edizione 2021 Il design sostenibile ha un ruolo importante nelle nostre vite, perché può determinare delle scelte responsabili. Tra le molte iniziative a livello europeo deve essere segnalato il ruolo della piattaforma Distributed Design, co-finanziata dal programma Creative Europe dell'Unione Europea. Questa ha lo scopo di sostenere e connettere creativi, designer, makers e innovatori per partecipare alla creazione di un nuovo modello di produzione e consumo. Distributed Design immagina quindi un mondo in cui "i bit viaggiano a livello globale, mentre gli atomi rimangono locali".
Coordinata dal Fab Lab Barcelona, comprende 17 organizzazioni, membri di 13 paesi in Europa, tra cui il Danish Design Centre, l'Innovation Centre Iceland e Polifactory e il Politecnico di Milano, questa piattaforma è nata dalla crisi climatica. Una situazione contingente del pianeta che ha sollevato delle domande sulla natura e la cultura dei prodotti che compriamo. La risposta l’ha trovata Distributed Design attraverso la ricerca e lo sviluppo di alternative alla produzione di massa, concentrandosi in particolare sul movimento dei dati e l'uso di catene di fornitura locali. Insomma, grazie a questa piattaforma, sta nascendo un movimento di produzione alternativo, basato su nuovi modelli, come il movimento dei maker, che forniscono ai consumatori un maggiore controllo sui prodotti, permettendogli così di avere voce in capitolo nell'intero processo produttivo. Distributed Design Platform agisce quindi come un hub di scambio e networking al servizio del movimento maker europeo, il cui obiettivo è quello di sviluppare e promuovere la connessione tra designer, maker e mercato.
Quest’anno la piattaforma promuove la quarta edizione dei Distributed Design Awards, alla ricerca di progetti innovativi e sostenibili in tutta Europa. La partecipazione è limitata a progetti ideati in Europa da designer con sede in qualsiasi paese dell'Unione Europea. Le candidature sono aperte a chiunque lavori nelle discipline creative incentrate su Design e Making: creativi, makers, designer, artisti, architetti, scienziati, studenti e altri. I progetti, che saranno presentati in un’Open Call, devono riflettere almeno due dei quattro principi fondamentali del modello di design distribuito. Questi sono: distribuibile, riproducibile, prezioso e sensibile al design. Gli sponsor dell’iniziativa tra l’altro includono IDEO U, SPACE10, The Index Project e Craftbot. 
L’edizione dello scorso anno ha raggiunto ben 170 candidature, mentre quest’anno per rispondere direttamente alla pandemia da COVID-19 e alle emergenze future è stata creata una categoria speciale intitolata Design in Emergency.
Commenta a tal proposito Kate Armstrong, responsabile del progetto Distributed Design Platform: ”il Distributed Design Award attira i designer che stanno cercando di espandere la disciplina del design oltre l'estetica, abbracciando il potenziale del design per contribuire a un mondo più giusto, equo e democratico.” 
Ora siamo curiosi di conoscere le proposte per il 2021, le cui candidature vanno dal design di prodotto a quello di servizio, coprendo diversi settori, dal servizio alimentare all'assistenza sanitaria, fino alla moda e al design di prodotto. Le categorie sono Future Thinking, Responsible Design, Adaptable & Open Design, People’s Choice
Il processo di premiazione comprende tre fasi di giudizio, al fine di garantire l'ottimizzazione, la coerenza e l’equità delle valutazioni. Ulteriori informazioni si trovano sul sito dedicato, mentre le iscrizioni chiudono il 10 maggio.

Christiane Bürklein

Distributed Design Awards 2021
Images: see captions:
1) Vivihouse DD Award 2019 Winner
2) Cooling Bricks by Helene Lauppe_Sustainable Production winner 2020
3) Plastic for Good Challenge by Distributed Design
4) Design Remix Share Repeat Book by Distributed Design
5) OTTO DIY_Open & Adaptable Design_2020 winner
6) Plaentr by Eliska Stejskalova_Cultural Significance winner 2020
Find out more: https://distributeddesign.eu/distributed-design-awards-2021/

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature