09-03-2018

Biennale Architettura 2018, la prima volta del Libano

Hala Younes,

Padiglioni, Mostre, Biennale di Venezia,

Biennale di Venezia,

Per la prima volta il Libano partecipa alla 16a mostra Internazionale di Architettura de La Biennale di Venezia.



  1. Blog
  2. News
  3. Biennale Architettura 2018, la prima volta del Libano

Biennale Architettura 2018, la prima volta del Libano Per la prima volta il Libano partecipa alla 16a mostra Internazionale di Architettura de La Biennale di Venezia. La presenza libanese, dal titolo The Place That Remains, risponde al tema Freespace, riflettendo sull'ambiente costruito attraverso l'osservazione del terreno non edificato.


Fra le nuove partecipazioni nazionali alla 16a mostra Internazionale di Architettura de La Biennale di Venezia, curata dagli architetti irlandesi Yvonne Farrell e Shelley McNamara, è stata annunciata quella del Libano. Una mostra che sarà allestita presso l'Arsenale. Curatrice della mostra The Place That Remains è Hala Younes, Assistant Professor di Architettura presso la Lebanese American University (LAU). 
In presentazione l’autrice ha spiegato che il suo progetto vuole mettere in luce il territorio non edificato, ovvero il Freespace per eccellenza. Ha così utilizzato questa occasione per sottolineare il ruolo dell'architetto nel processo di costruzione e del conseguente impatto sul territorio, spesso scarsamente considerato, per il quale la curatrice auspica una maggiore consapevolezza. Tutto ciò perché solo la conoscenza del territorio permette di difenderlo, in quanto in Libano, come altrove, il patrimonio di uno stato non è solo architettonico, ma anche paesaggistico.
Così il Padiglione libanese riunirà molte persone, architetti, artisti, ricercatori e istituzioni sotto il tema The Place that Remains, al fine di indagare possibili visioni per il futuro del territorio libanese, con particolare attenzione al tema dell'acqua, ovvero al Nahr Beirut (il fiume di Beirut) e al suo bacino idrografico. 
Un tema raccontato attraverso una mappa combinata di rilievo 3D, fotografie di paesaggio e videoriprese del bacino idrografico, allo scopo di comprendere meglio la posizione delle fonti e il percorso del fiume. A questa mappa si aggiungono i lavori di sei fotografi selezionati dalla curatrici Hala Younes, dai professori dell'Università Notre Dame (NDU), dell'Accademia libanese di Belle Arti (ALBA) e dell'Università dello Spirito Santo di Kaslik (USEK). Questi sono: Gregory Buchakjian, Catherine Cattaruzza, Gilbert Hage, Hoda Kassatly, Ieva Sauvargaite e Talal Khoury (video). Le immagini proposte sono poi completate da scatti storici di archivio, allo scopo di creare un racconto visivo che, partendo dal passato, guarda verso il futuro dello spazio che rimane, ovvero il Freespace libanese.
The Place that Remains è stato realizzato con il sostegno del Dipartimento di Urbanistica dell'Università libanese (LU), della Scuola di Architettura e Design dell'Università americana libanese (LAU), del Centro arabo di architettura (ACA) e dell'Associazione del paesaggio libanese (LELA). Alla creazione del grande modello 3D del territorio hanno contribuito invece il Dipartimento di Geografia della Saint Joseph University (USJ) e la Direzione degli Affari Geografici dell'esercito libanese.

Christiane Bürklein

16a mostra Internazionale di Architettura de La Biennale di Venezia dal 26 maggio al 25 novembre 2018
Particpazione nazionale del Libano: The Place That Remains
Comissario: Ministry of Culture. 
Curatrice: Hala Younes
Espositori: Arab Center for Architecture (ACA), Lebanese American University (LAU), Lebanese University (UL), Lebanese Landscape Association (LELA), Saint-Joseph University (USJ), G. Buchakjian, C. Cataruzza, G. Hage, H. Kassatly, I. Saudargaite, T. Khoury.
Luogo: Arsenale, Venezia 
Immagini: courtesy of Lebanese Pavilion Venice
Photo 01_6 - Catherine Cattaruzza, The thin lines between the river and me, 2018, courtesy of the artist. 
Photo 02_8 - Perspective View of the Lebanese Pavilion, © Hala Younes
Photo 1 - Preparatory Sketch, Beirut River Watershed, 2018, © Hala Younes
Photo 2 - Preparatory Sketch, Confluence, 2018, ©Hala Younes
Photo 3 - Aerial Photography, Liban 1956, D01, 001/60, 152 (detail), Courtsey DAG
Photo 4 - Preparatory Sketch, Projection, 2018, ©Hala Younes   
Photo 5 - Ieva Saudargaitė Douaihi, Soccer field in Falougha, 2018, digital photograph 120x90 cm, courtesy of the artist. 
Photo 7 - Hala Younes © Rain Tree 
Photo 9 - Perspective View of the Lebanese Pavilion, © Hala Younes
https://lebanesepavilionvenice2018.com

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×