25-03-2020

In visita ai musei del mondo... da casa

Frank Gehry, Zaha Hadid Architects, Frank Lloyd Wright,

Musacchio & Ianniello, David Heald, Erika Ede,

Madrid, Bilbao, Spagna, Londra, New York, USA, Parigi, Roma,

Musei,

SpazioFMGperl'Architettura, The Architects Series,

Dalla Triennale di Milano al Design Museum di Londra, dal Prado di Madrid agli Uffizi di Firenze, dal Louve di Parigi ai Musei Vaticani e ancora oltre oceano il Guggenheim Museum, sono solo alcuni dei musei che hanno chiuso le loro porte fisiche ma offerto attraverso i nuovi media le preziose opere che contengono.



In visita ai musei del mondo... da casa

C'è una piccola favola per bambini “Federico” creata e disegnata da Leo Lionni, artista statunitense di origine olandese considerato tra i trenta graphic designers più influenti del XX secolo. La favola ha l'intento didattico di spiegare ai più piccoli l'importanza delle arti, soprattutto di quelli immateriali come la poesia. Federico è un topino indaffarato come gli altri a fare scorte per l'inverno, ma le sue provviste sono molto speciali, perché raccoglie raggi di sole, colori e parole. Gli altri topini lo credono solo pigro perché non vedono le sue provviste, ma invece saranno proprio le scorte di Federico a salvarli dalla noia e dalla malinconia delle lunghe serate invernali. In questi giorni di lockdown, piccoli e grandi musei, ma anche gallerie, biblioteche, archivi di tutto il mondo hanno chiuso le loro porte fisiche e sono diventati i nostri “Federico” offrendo attraverso i media contemporanei le preziose “provviste” che custodiscono.

Tour virtuali, fotografie interattive, ricostruzioni 3D, sono alcune delle modalità scelte da musei per far conoscere al pubblico internazionale le proprie opere e le architetture che le racchiudono. Un programma ampio che permette di muoversi in tutto il mondo restando nella propria casa. Musei e alcuni siti tra i più importanti e noti del mondo sono raggiungibili sia attraverso le pagine di Google Arts & Culture, come la Reggia di Versailles, il British Museum e la Tate Gallery di Londra, sia dai siti ufficiali come il Louvre di Parigi, la Galleria degli Uffizi di Firenze, i musei Vaticani di Roma, il Design Museum di Londra, per citarne solo alcuni. Il Prado di Madrid è tra quelli che invece hanno scelto una modalità diversa, mettendo a disposizione immagini in alta definizione delle sue collezioni. Alcuni musei affiancano a un'offerta sui propri contenuti anche quella sulle “architetture” che li contengono. Tra questi il Guggenheim di Bilbao, progettato da Frank Gehry, ma anche il Guggenheim Museum di New York. L'iconico edificio progetttato da Frank Lloyd Wright, inserito recentemente tra gli edifici patrimonio dell'Unesco, è forse uno degli ultimi in ordine di tempo ad avere comunicato la chiusura temporanea al pubblico, ma allo stesso tempo ha rilanciato l'hashtag #MuseumFromHome che unisce attraverso i social network le proposte di tutti i musei del mondo. In Italia, primo paese europeo a sperimentare il lockdown, si è subito attivata un'offerta molto ampia e diversificata. Dalle molteplici possibilità offerte dal MAXXI il Museo delle Arti del XXI secolo di Roma, progettato da Zaha Hadid, alle perfomance artistiche offerte in diretta streaming attraverso la pagina Instagram ufficiale dalla Triennale di Milano fino all'ampia banca dati di video, audio, documentari messi a disposizione dalla RAI, il servizio pubblico radiotelevisivo italiano. L'archivio costituito dal sito Raiplay offre diverso materiale a tema “architettura”, come la serie “i tre architetti” dedicata a Frank Lloyd Wright, Ludwig Mies Van Der Rohe, Gio Ponti, o ancora il film francese “Zaha Hadid - Forme di Architettura Contemporanea” (2017) o il tedesco “Bauhaus Spirit” (2018) dedicato ai cento anni del Bauhaus, per citarne solo alcuni dei più recenti. Sempre nell'ambito dei video SpazioFMGperl'Architettura, la galleria e showroom dei brand Iris Ceramica e FMG Fabbrica Marmi e Graniti di Iris Ceramica Group, ha reso disponibili tutti gli episodi dei docu-film The Architects Series dedicata agli studi d'architettura contemporanei.
In conclusione è certamente da citare la biblioteca mondiale dell'UNESCO che ha reso disponibile il suo immenso patrimonino di libri, manoscritti, fotografie, mappe. Un patrimonio inestimabile che promuove l'amicizia e la solidarietà tra i popoli attraverso la reciproca conoscenza e collaborazione anche nelle attività intellettuali.

(Agnese Bifulco)

Images
(01-04) The Solomon R. Guggenheim Museum, New York ph. David Heald © The Solomon R. Guggenheim Foundation, New York
(05-06) Guggenheim Bilbao ph. Erika Ede © FMGB Guggenheim Bilbao Museoa
(07) Maxxi Museo nazionale delle arti del XXI secolo, Roma ph. Musacchio & Ianniello © Fondazione MAXXI


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature