27-03-2019

MIPIM Awards Premio Speciale della giuria Park Zaryadye a Mosca

Sauerbruch Hutton, Ateliers 2/3/4, C.F. Møller, PCA-stream Philippe Chiambaretta Architects, Jean-Michel Jacquet, Takenaka Corporation, Archea Associati, King Rosselli Architetti,

Mark Hadden, Jan Bitter, Julien Lanoo,

Mosca, Russia, Cannes,

Tempo Libero,

MIPIM Awards, Evento,

Il 14 marzo sono stati assegnati i MIPIM Awards, tra i vincitori anche due progetti italiani. Il premio speciale della giuria è stato assegnato al parco Zaryadye con il suo complesso multifunzionale per concerti, un progetto inaugurato nel 2018 e candidato a diventare il nuovo simbolo di Mosca.



MIPIM Awards  Premio Speciale della giuria Park Zaryadye a Mosca

Il Grand Auditorium del Palais des Festivals di Cannes ha ospitato la 29ma edizione dei MIPIM Awards, i premi assegnati annualmente nell'ambito del MIPIM, il salone internazionale per i professionisti del settore immobiliare. Dodici i premi assegnati: i primi 8 riguardano edifici realizzati e suddivisi in categorie, un premio è destinato a un progetto di rinnovamento urbano, 2 sono relativi a progetti futuri e infine l'ultimo è un premio speciale assegnato dalla giuria. Il premio speciale della giuria 2019 è stato assegnato al progetto del parco Zaryadye di Mosca con annesso complesso multifunzionale per concerti. Un progetto che ha coinvolto diversi studi d'architettura internazionali: S.Kuznetsov, Diller Scofidio + Renfro, Hargreaves Associates, Citymakers, CPU Reserve, MAHPI, Architectural Bureau by T. Bashkaev.
Il parco si estende su una superficie di oltre 10 ettari nel cuore di Mosca. Il nuovo complesso per concerti, inaugurato nel settembre 2018, è indicato come nuovo simbolo per la città. Per la giuria la forza del progetto è aver concentrato in un solo luogo un mix di storia, modernità, natura e città. Il parco riproduce infatti il paesaggio naturale della Russia, mentre il complesso è composto da diverse aree, compresi anfiteatri esterni, padiglioni e anche edifici storici restaurati.

Andando nello specifico dei premi destinati agli edifici realizzati.
Per la categoria dedicata alle architetture per la cura: Best Healthcare Development, l'edificio premiato è il Polyclinique Reims-Bezannes, Francia, progettato dall'architetto Jean-Michel Jacquet. Un'opera che impressiona per le sue grandi dimensioni, una superficie totale di 42.000 mq, e per la diversità delle specialità mediche che accoglie.

Best Hotel & Tourism Resort è il Club Med Cefalù, Italia, progettato dall'architetto King Roselli con Sophie Jacqmin. Un progetto apprezzato per lo stile raffinato con cui le piccole architetture destinate ai turisti si inseriscono armonicamente nel paesaggio costiero e nella sua vegetazione lussureggiante.

Best Industrial & Logistics Development è l'interessante progetto realizzato nella penisola di Greenwich (UK), dallo studio C.F. Møller Architects con l'artista Conrad Shawcross e già presentato nelle pagine di Floornature: un centro energetico dove arte e architettura si fondono.

Best Mixed-Use Development è "The Student Hotel Florence Lavagnini" progettato dallo studio Archea Associati a Firenze, Italia. Gli architetti hanno "reinventato" un palazzo storico di un quartiere meno frequentato di Firenze trasformandolo in un edificio creativo che attrae residenti e utenti di passaggio promuovendo attività comuni.

Best Office & Business Development è il progetto Laborde dello studio PCA-STREAM | Philippe Chiambaretta Architecte, una ambiziosa ristrutturazione di uno storico edificio in stile Haussmann di Parigi. Gli architetti hanno restituito all'edificio storico il suo antico splendore, inserito su un lato del cortile un nuovo edificio per uffici con ampie vetrate e creato un ponte tra le due strutture attraverso la costruzione di un padiglione monumentale destinato all'organizzazione di eventi.

Best Refurbished Building è Kosmo a Neuilly-sur-Seine, Francia, la nuvoa sede dell'azienda Parfums Christian Dior progettata dallo studio Ateliers 2/3/4.

Best Residential Development è il progetto WOODIE realizzato ad Amburgo, Germania dallo studio Sauerbruch Hutton Architects, un'innovativa residenza per studenti con 371 micro appartamenti in legno prefabbricati e assemblati in poco tempo nel sito.

Best Shopping Centre è Hirakata T-Site dello studio Takenaka Corporation, la giuria lo ha indicato come importante esempio di rinnovamento e rivitalizzazione di un quartiere senza particolari pregi in un'area in declino demografico.

(Agnese Bifulco)

Images courtesy of MIPIM www.mipim.com
1) Best Futura Project - Mille-Arbres © Compagnie de Phalsbourg
2) Zaryadye park with a multifunctional concert complex © Mosinzhproekt
3) Polyclinique-Reims-Bezannes © Svend Endersen Michel Denancé
4) Club-Med-Cefalù © Julien Fernandez
5) Greenwich-Peninsula-Low-Carbon-Energy-Centre © Mark Hadden
6) The-Student-Hotel-Florence-Lavagnini © Sal Marston Photography
7) Laborde © PCA-Stream © Julien Lanoo
8) Kosmo © Altarea Cogedim
9) Woodie © Götz Wrage, Jan Bitter
10) Hirakata T-Site © Nakamichi Atsushi
11) Best Urban Regeneration Project - Rebuilding-Frankfurt's-old-centre © DomRöùer GmbH
12) Best Futura Mega Project - Future Park © Bond Bryan


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×