10-04-2019

C.F. Møller Architects Biomedicum Stoccolma

C.F. Møller,

Nikolaj Jakobsen, Mark Hadden,

Stoccolma, Svezia,

Centro Ricerche,

Il vincitore del Årets Bygge 2019, premio assegnato annualmente al miglior edificio pubblico svedese costruito nel corso dell'anno, è Biomedicum il nuovo centro di ricerca del Karolinska Institutet di Stoccolma completato nell'estate 2018 e progettato dallo studio C.F. Møller Architects.



C.F. Møller Architects Biomedicum Stoccolma

A Stoccolma il Biomedicum, inaugurato nell'estate 2018 e progettato dallo studio C.F. Møller Architects, è il centro ricerche del Karolinska Institutet, la celebre università svedese una delle più importanti al mondo nel campo della medicina. È proprio un comitato di esperti di questo istituto che ogni anno seleziona i vincitori del Premio Nobel per la medicina e la fisiologia. È quindi facile intuire la grande importanza che ha il centro di ricerca, vero motore dell'istituto e l'attenzione con cui il progetto e poi l'edificio erano attesi.
In passato i laboratori di ricerca del Karolinska Institutet erano dislocati in diversi edifici in mattoni rossi, realizzati negli anni trenta e distribuiti in tutto il campus.Il progetto di C.F. Møller Architects ha avuto un primo importante fine: quello di riunire tutti i laboratori, uffici e spazi a servizio del centro ricerche in un'unica struttura. La nuova architettura risponde alla richiesta di spazi flessibili e adeguati alle necessità contemporanee, tali da favorire una collaborazione trasversale tra i vari ambienti di ricerca e di studio.

L'edificio accoglie tra dipendenti e ricercatori circa 1600 utenti, numeri molto importanti perchè è da tenere in conto che la ricerca contemporanea prevede spazi complessi, in grado di accogliere gruppi di utenti multipli che esigono spazi di lavoro dinamici e stimolanti. Costruzioni sostenibili che diventano punti di attrazione per il contesto di riferimento e la cittadinanza locale. Il centro è composto da quattro edifici raccolti attorno a un atrio comune a tutta altezza, che termina con ampi lucernari per lasciare entrare la luce solare e con le facciate interamente vetrate. Lo schizzo concettuale dello studio C.F. Møller Architects sintetizza un importante passaggio: non solo un'unica costruzione ma soprattutto da “edifici nel parco” si è passati a “un parco nell'edificio”. Il nuovo centro ricerche accoglie infatti al suo interno il parco. Il grande atrio verde, cuore dell'edificio, diventa un'ideale prosecuzione del parco del campus. Una scelta che fornisce al Biomedicum uno spazio votato all'interdisciplinarità, all'incontro e alla condivisione delle conoscenze in un ambiente informale e rilassato. Una condivisione che si estende anche al campus e favorisce collegamenti con le altre strutture dell'istituto, con la città e il nuovo ospedale universitario Nya Karolinska Solna (NKS) che sarà adiacente al centro.
Il tutto è reso possibile grazie a un pianoterra trasparente, dove oltre all'ingresso all'atrio è stato realizzato anche uno spazio espositivo pubblico, un auditorium, sale per conferenze e una caffetteria. Questa soluzione progettuale rende difatti il Biomedicum un importante landmark dell'intera area, collegato da un percorso vetrato direttamente al BioClinicum, il centro di ricerca clinica del Karolinska University Hospital.

Il nuovo centro ha già vinto importanti premi, a fine marzo 2019 è stato nominato vincitore dell'Årets Bygge 2019. Il premio è assegnato annualmente al miglior edificio pubblico svedese costruito e scelto da una giuria di esperti tra i 20 progetti candidati per l'anno in corso. Ogni edificio è valutato in base a cinque criteri principali: collaborazione, tecnologia/innovazione, tempo/qualità/budget, sostenibilità e sicurezza.

(Agnese Bifulco)

Client: Akademiska Hus Stockholm (client), Karolinska Institutet (tenant)
Architect: C.F. Møller Architects
Landscape: Landskapslaget AB
Collaborators: Skanska, Interior: Nyréns Arkitektkontor, Beräkningskonsulterna AB, Svensk Låsprojektering AB

Size: 65,000 m²
Location: Stockholm, Sweden
Year: 2010-2018

Prizes:
Honorable Mention, Glaspriset (The Swedish Federation of Glazing Contractors), 2018 1st. Prize in invited competition, 2010

Images courtesy of C.F. Møller Architects, photo by Mark Hadden (1, 3-16), Nikolaj Jakobsen (2, 17-18)


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×