06-04-2018

MAD Ma Yansong Huangshan Mountain Village

MAD Architects Ma Yansong,

Fernando Guerra, Hufton+Crow, Laurian Ghinitoiu,

Huangshan,

Grattacielo, Residenze,

Paesaggio,

Ispirandosi alle formazioni rocciose delle vicine montagne Huanghsan e alla tradizione pittorica paesaggistica cinese, gli architetti di MAD hanno progettato un complesso di edifici residenziali sulla riva del lago Taiping, in un'area patrimonio dell'UNESCO e importante meta turistica della Cina.



MAD Ma Yansong Huangshan Mountain Village

Lo studio MAD, fondato dall'architetto Ma Yansong, ha progettato un complesso costituito da dieci edifici residenziali a Huangshan nella provincia di Anhui, Cina.
La catena montuosa di Huangshan, letteralmente montagna gialla, è una importante meta turistica della Cina Orientale per il suo contesto naturale e paesaggistico. Le formazioni granitiche delle montagne, la vegetazione caratterizzata da pini modellati dalle intemperie e gli effetti ottici creati dalle particolari formazioni nuvolose sovrastate dalle imponenti cime montuose, hanno permesso all'area di essere iscritta nell'elenco del Patrimonio dell'umanità UNESCO fin dal 1990. Una popolarità ben più antica, perché il paesaggio di Huangshan è stato fonte di ispirazione per molti dipinti. Numerosi sono stati nel tempo gli artisti che amavano ritirarsi in questi luoghi per contemplare la natura e riflettere. L'iscrizione nel patrimonio UNESCO e il film Avatar (2009) del regista James Cameron, che traeva ispirazione dalle montagne di Huangshan per le montagne fluttuanti di Pandora, hanno accresciuto nel tempo la popolarità di questi luoghi e con essa la necessità di nuove residenze a scopo turistico. Il progetto Huangshan Mountain Village di MAD, recentemente completato, è infatti parte di un masterplan più ampio che riguarda l'area del lago Taiping.

Consapevoli di operare in un luogo importante da un punto di vista naturalistico e paesaggistico, gli architetti di MAD hanno realizzato un progetto residenziale che non entra in contrasto con il contesto naturale. Le diverse altezze e il diverso aspetto dei dieci edifici che compongono l'insediamento Huangshan Mountain Village, sono stati determinate dal rispetto della topografia locale. Gli architetti hanno infatti scelto di conservare il rapporto visivo con la catena montuosa. La relazione dinamica tra i diversi edifici crea un nuovo paesaggio, architettonico, in dialogo con quello naturale. Gli edifici sorgono sul versante meridionale del Lago Taiping, la foto di Fernando Guerra richiama alla memoria lo Shan Shui una nota tecnica di pittura paesaggistica cinese che è stata fonte di ispirazione per gli architetti.

L'architetto Ma Yansong ha infatti raccontato che ogni visita al lago Taiping suscita immagini e impressioni diverse, è un luogo che conserva un fascino misterioso proprio come i dipinti Shan Shui che non sono basati sulla rappresentazione del reale ma sulla sua immagine.
Gli architetti hanno quindi lavorato a un progetto che suscitasse queste emozioni inesplicabili e poetiche. Ogni residenza è stata concepita perché gli abitanti osservando il panorama si sentissero immersi in esso, come parte di quel tutto e non come semplici osservatori.
Ogni appartamento ha infatti un ampio balcone la cui forma è determinata dalle linee organiche della topografia del sito. Queste ampie terrazze dalle forme sinuose ricordano i vicini campi da té e come scolpite dal vento e dall'acqua sono tutte diverse tra loro. Gli ampi spazi esterni sono punti di vista privilegiati sul paesaggio che permettono agli abitanti di sentirsi parte dello scenario che li circonda con le catene montuose, il lago e il cielo.

Il progetto Huangshan Mountain Village è espressione di quella che l'architetto Ma Yansong definisce la sua filosofia “Shanshui City”: un'architettura che non fa riferimento a forme della natura ma un'architettura che è creazione di spazi dove le persone possano riconnettersi con la natura a livello spirituale, un'architettura capace di evocare emozioni per una realizzazione interiore.

(Agnese Bifulco)

Progetto: MAD Architects
Architetti: Ma Yansong, Qun Dang, Yosuke Hayano
Associati: Liu Huiying
Team: Philippe Brysse, Tiffany Masako Dahlen, Luke Lu, WANG Deyuan, Jakob Beer, ZHAO Wei, LI Guangchong, Kayla Lee, Geraldine Lo, Alejandra Obregon, Zeng Lingdong, Achille Tortini, Matthew Rosen, Gustavo Maya, ZHENG Fang, Sarita Tejasmit, Augustus Chan, Jeong-Eun Lee
Committente: Greenland Hong Kong Holdings Limited
Progetto Esecutivo: HSarchitects
Interior Design: Suzhou Gold Mantis Construction Decoration
Landscape Design: Broadacre Source Landscape
Curtain Wall Design: Xi'an Aircraft Industrial Decoration Engineering Co., Ltd
Lighting Design: Shanghai Mofo Lighting
Luogo: Huangshan, Cina
Fotografie: Laurian Ghinitoiu, Fernando Guerra, Hufton+Crow

www.i-mad.com


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×