Tag Residenze

Oppenheim Architecture e The Mandalorian

01-01-2021

Oppenheim Architecture e The Mandalorian

The Mandalorian è una serie televisiva sulla scia di Star Wars, sviluppata da Lucasfilm. L’architettura ha un ruolo importante nella serie, che si svolge circa cinque anni dopo gli eventi di Star Wars, e l’episodio VI, Ritorno dello Jedi, ha diverse somiglianze con i progetti dello studio Oppenheim Architecture

Un gioiello da giardino in legno e vetro di Tsuruta Architects

18-12-2020

Un gioiello da giardino in legno e vetro di Tsuruta Architects

Un ampliamento in giardino per ottenere una dining room in legno e vetro

DDAP Architect: Ruang Tekuni Apartment a Seminyak, Bali

09-12-2020

DDAP Architect: Ruang Tekuni Apartment a Seminyak, Bali

Microcosmo della realtà paesaggistica e climatica di Bali, il Ruang Tekuni Apartment dello studio DDAP Architect è un’interessante proposta di commistione tra residenza e hotellerie. Il cemento si ingentilisce grazie all’uso di legno di recupero per i dettagli e del laterizio come brise soleil.

Alvisi Kirimoto Viale Giulini Affordable Housing edilizia residenziale convenzionata a Barletta

04-12-2020

Alvisi Kirimoto Viale Giulini Affordable Housing edilizia residenziale convenzionata a Barletta

Lo studio Alvisi Kirimoto ha realizzato il progetto Viale Giulini Affordable Housing, un intervento di edilizia residenziale convenzionata che si trova nella nuova Zona 167, nell'area sud-ovest della città di Barletta, in Puglia - Italia. Un edificio rigoroso e sobrio che si inserisce in modo scultoreo in una periferia variegata e confusionaria, priva di aree verdi e di tipologie abitative di pregio. L'intervento sulle residenze convenzionate di Viale Giulini Affordable Housing si inserisce in un più ampio sistema di progetti per la rigenerazione urbana di tutto il quartiere e che comprende anche il Parco dell'Umanità — Asse Pedonale Attrezzato di ABDR.

lo studio Bruther vince Swiss Architectural Award 2020

03-12-2020

lo studio Bruther vince Swiss Architectural Award 2020

Lo studio Bruther, fondato dagli architetti Stéphanie Bru e Alexandre Thériot, è il vincitore della settima edizione dello Swiss Architectural Award 2020. I candidati al premio sono segnalati da un comitato di esperti formato da architetti e critici di rilevanza internazionale. Lo studio Bruther è stato valutato dalla giuria del premio, presieduta dall'architetto Mario Botta, per le opere: il Centro culturale e sportivo Saint-Blaise, Parigi (2010-2014), il New Generation Research Center, Caen (2013-2015) e la Residenza per ricercatori universitari “Maison Julie-Victoire Daubié”, Parigi (2014-2018).

Traverso-Vighy: Corte Bertesina a Vicenza, Italia

02-12-2020

Traverso-Vighy: Corte Bertesina a Vicenza, Italia

Corte Bertesina di Traverso-Vighy è stato un esempio di cantiere condiviso, con processi industriali e artigianali, tradizione e innovazione per minimizzare l’impatto sul suolo. Rigenerazione edilizia e sostenibilità ambientale sono volte al benessere dell’uomo.

Maison Koya, vivere con più generazioni a contatto con la natura

30-11-2020

Maison Koya, vivere con più generazioni a contatto con la natura

Lo studio canadese Alain Carle Architecte ha realizzato a Saint-Saveur, sui Monti Laurenziani a nord di Montreal, una casa perfettamente inserita nella natura circostante che permette a tre generazioni di una famiglia di vivere insieme, rispettando la sfera privata e favorendo il dialogo con il contesto e tra i componenti della famiglia.

Outside In, una villa di i29 e Bedaux de Brouwer architecten

23-11-2020

Outside In, una villa di i29 e Bedaux de Brouwer architecten

Villa Outside In, realizzata dallo studio Bedaux de Bouwer e lo studio i29 nei Paesi Bassi, è una residenza che fa del dialogo con la natura il suo punto di forza. Tanto che il verde, ovvero l’outside, arriva all’interno per rendere la casa un luogo davvero speciale.

Una Container House di Paul Michael Davis Architects

05-11-2020

Una Container House di Paul Michael Davis Architects

Lo studio Paul Michael Davis Architects ha firmato l’ampliamento di una casa degli anni ’50 del Novecento. Un intervento che ha previsto l'incorporazione di due container da trasporto riadattati, al fine di offrire lo spazio necessario ai proprietari con i loro 3 figli. Una soluzione progettuale che ingrandisce lo spazio a disposizione e si collega alla storia locale.

  1. <<
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. 8
  10. >>

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature