07-07-2020

I Vincitori del Premio italiano di Architettura 2020

Renzo Piano, Lucy Styles, Francesca Torzo, Cino Zucchi Architetti,

Andrea Martiradonna, Musacchio Ianniello & Pasqualini,

Roma,

Mostre, Headquarters, Installazione,

Premio, Triennale di Milano,

Si è svolta il 30 giugno al MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo la premiazione dei vincitori della prima edizione del Premio italiano di Architettura 2020, promosso da MAXXI e da Triennale Milano con il patrocinio del Ministero per i Beni e le attività culturali e per il turismo. Sul podio due donne gli architetti: Francesca Torzo con "Z33 House for Contemporary Art, Design and Architecture" e Lucy Styles con "Home Sweet Home". Menzione d'onore all'architetto Cino Zucchi per il Lavazza Headquarters e Premio alla Carriera all'architetto Renzo Piano.



I Vincitori del Premio italiano di Architettura 2020

La prima edizione del Premio italiano di Architettura 2020, promosso dal MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo di Roma e da Triennale Milano con il patrocinio del Ministero per i Beni e le attività culturali e per il turismo, si è conclusa il 30 giugno con la cerimonia di premiazione presso il museo romano. Il premio “promuove architetture realizzate da progettisti italiani o attivi in Italia, il cui impegno è rivolto all’innovazione, alla qualità del progetto e al ruolo sociale dell’architettura”, i concorrenti sono scelti da un pool di esperti e sottoposti alla giuria che assegna un riconoscimento al miglior edificio o intervento realizzato negli ultimi 3 anni e uno al miglior progettista under 40, oltre a un Premio alla carriera e Menzioni speciali legate a temi specifici della progettazione.
Vincitrici della prima edizione sono due giovani architetti: Francesca Torzo, con il progetto Z33 House for Contemporary Art, Design and Architecture un nuovo spazio espositivo progettato nel centro di Hasselt, in Belgio; Lucy Styles con Home Sweet Home, il progetto dell'installazione vincitrice anche del programma YAP Rome at MAXXI 2020.
È stata inoltre assegnata una menzione d'onore all'architetto Cino Zucchi per il progetto del Lavazza Headquarters realizzato a Torino e il Premio alla Carriera all'architetto Renzo Piano, già presentato in Floornature.

Lo Z33 House for Contemporary Art, Design and Architecture progettato da Francesca Torzo è stato premiato quale “miglior edificio realizzato negli ultimi 3 anni”. Si tratta di uno spazio espositivo completato nel 2019 nel centro storico di Hasselt, in Belgio. Un progetto partecipato, nato grazie alla condivisione con la committenza e con i diversi attori coinvolti, Il progetto si integra perfettamente nel centro storico della città e in particolare nel contesto del giardino dell’antico beghinaggio. La giuria ha infatti apprezzato proprio la capacità dell'architetto Francesca Torzo di interpretare la storia dell’isolato e della tipologia edilizia per configurarla in un nuovo spazio espositivo perfettamente adeguato alle esigenze contemporanee.

Lucy Styles è stata premiata come “miglior progettista under 40” per Home Sweet Home. Progetto realizzato per l'edizione 2020 dello YAP Rome at MAXXI, iniziativa che lega il MAXXI al MoMA di New York e che vede ogni due anni uno studio emergente d'architettura impegnato nella realizzazione di un'installazione temporanea per la piazza antistante il museo. Installazioni che, come negli altri musei che partecipano al programma YAP, offrono riparo dal calore estivo e strutture per accogliere gli eventi della programmazione estiva. Il progetto Home Sweet Home di Lucy Styles si è rilevato quanto mai appropriato dopo gli avvenimenti degli ultimi mesi e i lockdown imposti nei vari paesi. L'architetto ha infatti creato per l'installazione uno spazio domestico che mette in discussione la nostra idea di privacy e di proprietà. Lo scopo è stimolare una riflessione sul modo in cui viviamo i luoghi domestici proponendo un uso “improprio” di quelle che sono le funzioni solite di un'abitazione, facendo coesistere e intrecciando tra loro spazi privati e luoghi pubblici, l'ordinario e lo straordinario.

(Agnese Bifulco)

Images courtesy of Fondazione MAXXI, photo: (01-04) by Musacchio Ianniello & Pasqualini, (05-07) Gion Balthasar Von Albertini, (08-11) by Andrea Martiradonna, (12) render by Lucy Styles


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature