10-06-2021

UPHouse di studio cumuloLimbo o come ingrandire con delicatezza

cumuloLimbo,

Javier de Paz García,

Madrid,

Restoration,

Legno,

Recupero, Interior Design,

Il progetto #UPHouse, dello studio di architettura madrileno cumuloLimbo, è un intervento sostenibile realizzato all’interno di una preesistenza. Con l’aggiunta di una scala e di un nuovo piano l’abitazione guadagna il 50% di superficie abitabile in più.



  1. Blog
  2. Materiali
  3. UPHouse di studio cumuloLimbo o come ingrandire con delicatezza

UPHouse di studio cumuloLimbo o come ingrandire con delicatezza Sappiamo bene che certe ristrettezze e limitazioni si traducono in ottimi input per la creatività. Questo è accaduto anche a Madrid, nel quartiere Hortaleza, dove una giovane coppia ha deciso di migliorare la situazione abitativa del proprio appartamento con un intervento oculato e ben ponderato. 
L’incarico è stato assegnato allo studio di architettura madrileno cumuloLimbo, il quale ha proposto una soluzione in grado di aumentare la superficie abitabile del 50% attraverso un intervento dalla grande semplicità formale, ovvero installando una struttura leggera in acciaio e una scala che permette l'accesso al nuovo piano superiore. Questo, costruito sopra l'unica stanza centrale e chiusa dell’appartamento ossia il bagno, lascia due spazi a doppia altezza su ogni suo lato: uno più grande e pubblico a est e l’altro più piccolo e privato a ovest. Una dualità che si riflette nella scelta dei materiali utilizzati, sottolineando la creatività delle soluzioni adottate dai progettisti. In effetti, da un lato, nell'area privata e a volta, le pareti e le porte sono ricoperte di compensato riciclato e recuperato da vecchi imballi per apparecchiature elettroniche. Una scelta di grande impatto visivo, decisa in maniera assolutamente consapevole e nell’ottica di una sostenibilità a 360 gradi, quindi sia ambientale che economica.
La zona pubblica dell’appartamento invece è uno spazio flessibile che include la cucina, il soggiorno e un’area ricreativa. Dalla pianta aperta, si affaccia su un di piccolo patio orientato a est che diffonde la luce diretta del mattino negli interni. Un uso appunto della luce naturale che è a sua volta intensificato dalle pareti bianche che la riflettono in tutto lo spazio abitativo.
Tornando alla scelta dei materiali, pure da questo lato, sono stati ridotti al minimo, in modo da evitare finiture inutili, dando così corpo a un interior caratterizzato da un minimalismo definibile di necessità, il cui fascino si diversifica dalla ripetizione di uno stesso stilema, tipico di molti ambienti minimalisti à la mode. Ne è una riprova il fatto che nella #UPHouse, di cumuloLimbo, ogni gesto progettuale ha una propria ragion d’essere e non è mai un semplice esercizio di stile. 
In più, per massimizzare la luce naturale anche nel nuovo livello, sul lato privato è stata costruita una volta in legno a specchio. Così facendo questa viene riflessa e moltiplicata in un interessante effetto visivo, poiché, come accade in molti appartamenti distribuiti al piano terra, la mancanza di luce è un problema, ma in questo caso risolto con grande eleganza. Ed è proprio per questo motivo che i progettisti di cumuloLimbo hanno scelto di realizzare il tutto con una struttura leggera, per dare forma a un nuovo primo fluido e che non occulti le viste dei pilastri costruttivi. In conclusione, si può affermare che massimizzare la luce naturale e trovare soluzioni e disposizioni efficienti per minimizzare i costi, sono state le sfide principali vinte della #UPHouse, un progetto di upcycling veramente esemplare.

Christiane Bürklein

Project: studio cumuloLimbo
Team: Natalia Matesanz, José Luis Carvajal, Peña&Ledesma Obras, Cerrajería Luis Hernández, Carpintería Ruaza
Location: Madrid 
Date: 2017-2018 
Size: 60m2 (+ 15m2)
Fotografía: Javier de Paz García 

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature