25-07-2018

Mostra Neighbourhood: Where Alvaro meets Aldo a Porto

Alvaro Siza, Aldo Rossi, COR Arquitectos - Cremascoli Okumura Rodrigues,

Porto, Portogallo,

Università, Mostre,

Mostra,

Tra le mostre da segnalare quest’estate c’è Neighbourhood: Where Alvaro meets Aldo.



  1. Blog
  2. Eventi
  3. Mostra Neighbourhood: Where Alvaro meets Aldo a Porto

Mostra Neighbourhood: Where Alvaro meets Aldo a Porto Tra le mostre da segnalare quest’estate c’è Neighbourhood: Where Alvaro meets Aldo. Dopo Venezia e Lisbona la mostra, con un nuovo allestimento di COR arquitectos e Nuno Grande, è esposta all'interno dell'edificio della Facoltà di Architettura di Porto FAUP, progettata da Álvaro Siza nei primi anni '90 del secolo scorso.


La Facoltà di Architettura - Università di Porto (FAUP), in collaborazione con la Direzione Generale delle Arti (DGArtes), ospita dal 19 giugno al 17 settembre 2018 la mostra Neighbourhood: Where Alvaro meets Aldo, curata da Nuno Grande e Roberto Cremascoli presso la Galleria Espositiva FAUP. La mostra che ha rappresentato il Portogallo alla 15a Biennale di Architettura di Venezia 2016, ed era nata come installazione site-specific sull’isola della Giudecca, è già stata esposta in Portogallo al Garagem Sul di CCB a Lisbona.
Ora è il turno di Porto, dove la mostra, come appunto a Venezia nel 2016, si svolge in un edificio progettato da Álvaro Siza: la Facoltà di Architettura (FAUP) . Qui il grande maestro dell’architettura è stato insignito, proprio in occasione dell’apertura di Neighbourhood: Where Alvaro meets Aldo  il 18 giugno, con la medaglia d’onore dell’Università di Porto. La mostra nel suo nuovo allestimento, studiato appositamente per gli spazi della FAUP Exhibition Gallery da Nuno Grande e Roberto Cremascoli, rappresenta l’incontro tra Álvaro (Siza) e Aldo (Rossi), simbolicamente rappresentato dal colore blu (L'AZZURRO DEL CIELO) che invade lo spazio immacolato della sala espositiva.
Sul muro curvo si trovano fotografie di grande formato con i "vicini" dei quattro quartieri di edilizia popolare realizzati da Siza in quattro città diverse, Campo di Marte (Venezia), Schlesisches Tor (Berlino), Schilderswijk (L'Aia) e Bairro da Bouça (Porto), rispondendo ai grandi temi dell'attuale agenda politica europea per una società più inclusiva e multiculturale.
Sulla parete dritta sono invece proiettati i video dei viaggi dell’architetto portoghese, presso questi quartieri all'inizio del 2016, in preparazione della prima mostra e pochi mesi prima dell'apertura della Biennale di Venezia. Álvaro Siza su invito dei curatori era tornato e a visitato e incontrare diversi residenti, ossia i vecchi e nuovi vicini. Un’occasione preziosa per notare l'evoluzione dei rispettivi ambienti, ma anche le principali trasformazioni sociali e urbane che vi si sono verificate, oggi condivise da molte altre città europee, come immigrazione, ghettizzazione, gentrificazione e aumento del turismo. Mentre nelle vetrine si racconta il rapporto tra Álvaro e Aldo, il dialogo tra l’architettura essenziale e scarna dell'architetto portoghese e l'ideologia scenografica e cromatica dell'architetto italiano Aldo Rossi, ovvero gli altri viaggi. Inoltre su quattro pilastri in mattoni sono disposti i modelli dei quartieri nelle suddette città.
La mostra è aperta fino al 17 settembre ed è accompagnata da un catalogo, già disponibile in libreria, il quale raccoglie testi significativi e completi sull'opera di Álvaro Siza e sui luoghi in cui è inserita. Il tutto è completato da scritti dai seguenti autori: Mirko Zardini, Alberto Ferlenga, Andrea Barina, Adri Duivesteijn, Brigitte Fleck, Alexandre Alves Costa e Vittorio Gregotti.

Christiane Bürklein

Exhibition Neighbourhood: Where Alvaro meets Aldo
Faculty of Architecture Gallery – University of Porto (FAUP)
19 June to 17 september 2018
Organised by the Portuguese Ministry of Culture
Curated by Nuno Grande and Roberto Cremascoli
Project by COR Arquitectos (Cremascoli Okumura Rodrigues) and Nuno Grande
Area: 114 m²
Graphic design: Margarida Vilhena
Video and photography installations: Jordi Burch and Nicolò Galeazzi
Photographs: Rita Burmester

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×