04-06-2019

Aspettando i vincitori della 4a edizione European Award for Architectural Heritage Intervention AADIPA

Batlle i Roig, Harquitectes, EFFEKT, Planergruppe Oberhausen,

Essen, Barcellona, Spagna, Kortrijk, Belgio, Viborg, Danimarca,

Architettura e Cultura,

Recupero,

Il Premio Europeo per l'Intervento sui Beni Architettonici AADIPA è un concorso biennale organizzato da COAC, Ordine degli Architetti della Catalogna e AADIPA, Ordine degli Architetti per la Difesa e l'Intervento sui Beni Architettonici.



  1. Blog
  2. Architettura Sostenibile
  3. Aspettando i vincitori della 4a edizione European Award for Architectural Heritage Intervention AADIPA

Aspettando i vincitori della 4a edizione European Award for Architectural Heritage Intervention AADIPA Il Premio Europeo per l'Intervento sui Beni Architettonici AADIPA è un concorso biennale organizzato da COAC, Ordine degli Architetti della Catalogna e AADIPA, Ordine degli Architetti per la Difesa e l'Intervento sui Beni Architettonici. Promuove gli interventi progettuali nel patrimonio architettonico, tematica sempre più importante nell’attuale dibattito culturale.


Alla sua quarta edizione, l’European Award for Architectural Heritage Intervention AADIPA, ha chiuso le iscrizione con 239 candidature e 23 paesi rappresentati. In breve, cifre record che mostrano oltre al successo del bando anche l’importanza della tematica. 
Il Premio Europeo per l'Intervento sui Beni Architettonici AADIPA nasce dalla convinzione che il patrimonio, in quanto veicolo di integrazione sociale e risorsa economica vitale per la comunità, merita di essere apprezzato e incoraggiato. Nel contesto attuale, in cui il patrimonio architettonico è considerato non solo uno strumento fondamentale di conoscenza, ma anche una risorsa socio-economica di prim'ordine per lo sviluppo sostenibile del territorio, la divulgazione, la distinzione e il riconoscimento di opere e progetti di qualità, che contribuiscono alla conservazione della memoria collettiva, è imperativo. Il Premio è diretto da Ramon Calonge, Oriol Cusidó, Marc Manzano e Jordi Portal, architetti iscritti all'Associazione degli Architetti per la Difesa e l'Intervento nei Beni Architettonici (AADIPA).
Dal 12 aprile, data di chiusura del periodo di iscrizione, fino alla fine di maggio, la giuria internazionale, formata da esperti di fama nel campo dell'intervento sul patrimonio architettonico, ha avuto il compito di valutare le opere per ognuna delle 4 categorie del premio. 
Nella categoria A, Intervento nel patrimonio edilizio, troviamo il maggior numero di opere con ben 163 progetti. La categoria B, Spazi Esterni, comprende 34 propose, la categoria C, Progettazione, 16 progetti e la categoria D, Disseminazione, 26 opere.
Mentre aspettiamo il 13 giugno quando, nell’ambito della Biennale Internazionale dei Beni Architettonici, un evento organizzato dalla Direzione del Premio, con il sostegno di COAC, AADIPA e del Governo della Catalogna, saranno resi noti i finalisti e il vincitore delle 4 categorie del premio, abbiamo scoperto tra le shortlist della categoria A e B opere già presentati sulle pagine di Floornature. Infatti tra i 15 finalisti della categoria A troviamo lo studio belga 51N4E con il Buda Art Centre di Kortrijk in Belgio (https://www.floornature.com/51n4e-buda-art-centre-kortrijk-belgio-10034/), insieme allo studio danese EFFEKT con Streetmekka (https://www.floornature.com/effekt-streetmekka-viborg-14457/) e allo studio Harquitectes, con il Centro Civico nelle Cristalleries Planell a Barcellona (https://www.floornature.com/harquitectes-civic-centre-former-cristalleries-planell-barce-14459/). 
Mentre tra i 10 finalisti della categoria B, ovvero riferita agli spazi esterni, troviamo lo studio catalano Batlle i Roig, con l'intervento di recupero paesaggistico delle vecchie miniere di gesso di El Caret e El Pelfolt nei pressi di Barcelona, (https://www.floornature.com/blog/il-parco-zollverein-una-ristrutturazione-unica-un39area-indu-14318/) e la Planergruppe Oberhausen, trasformazione di un'area industriale dismessa attorno all’ex-miniera e cokeria Zollverein a Essen (https://www.floornature.com/blog/batlle-i-roig-vince-il-landscape-year-al-world-architecture-14265/), patrimonio mondiale UNESCO. Un insolito paesaggio urbano dedicato ad aree che nascono da un bosco sviluppatosi autonomamente, dopo la chiusura degli impianti, dimostrando quanto sia potente Madre Natura.
Vi terremo aggiornati sui vincitori.

Christiane Bürklein

European Award for Architectural Heritage Intervention AADIPA
4a edizione, 2019
Immagini: vedi leggende
01_Zollverein_Park_Planergruppe_ph_Claudia_Dreyße_full.jpg
BudaArt_51N4E_ph_Filip_Dujardin_full.jpg
Cristalleries_Planell_HArquitectes_ph_Adria_Goula_full.jpg
Palace_of_Justice_GarcesSetaBonet_ph_Adria_Goula_full.jpg
Path_Igualada_Batlleiroig_Arquitectura_ph_Jordi_Surroca-Gael_del_Rio_full.jpg
Streetmekka_EFFEKT_ph_Rasmus_Hjortshøj_full.jpg
Ulteriori informazioni: https://eu-architecturalheritage.org

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×