12-09-2019

Annunciati i vincitori dei WAFX 2019 dieci progetti per il futuro

Grimshaw Architects, New Wave Architecture Studio, Herzog & de Meuron, Maisam Architects & Engineers, ARUP, SOS - School of Sustainability, CAFASSO nv with B2Ai / EGM Architecten, Verform, Jasmax, Aravia Design & +FUN, STUDIO V Architecture,

Mosca, Russia, Auckland, Nuova Zelanda, Amsterdam, Dubai,

Mostre,

World Architecture Festival, Premio,

Il World Architecture Festival (WAF) 2019 si avvicina, la kermesse internazionale dedicata al mondo dell'architettura si svolgerà ad Amsterdam dal 4 al 6 dicembre. Da pochi giorni sono stati resi noti i dieci vincitori della sezione WAFX dedicata ai progetti innovativi, alle sfide chiave che gli architetti dovranno affrontare in futuro.



Annunciati i vincitori dei WAFX 2019 dieci progetti per il futuro

La SOS School of Sustainability, la scuola fondata dall'architetto Mario Cucinella, è uno degli studi vincitori dei WAFX Award 2019, una sezione speciale del World Architecture Festival (WAF), sostenuta da GreenCoat®, e riservata a progetti futuri, non ancora realizzati. Si tratta di progetti innovativi dove gli architetti affrontano attivamente sfide chiave del mondo contemporaneo sia ecologiche che sociali, proponendo soluzioni da attuare nell'arco di dieci anni. I vincitori sono dieci progetti, uno per ciascuna categoria prevista dal premio e riservata a una diversa area tematica tra cui: il cambiamento climatico, il risparmio energetico e le emissioni di carbonio, lo spreco e la scarsità d'acqua, l'invecchiamento della popolazione e le questioni sanitarie, i materiali riutilizzabili, le città intelligenti, la tecnologia edilizia, l'identità culturale, l'etica e il potere e la giustizia. I dieci progetti vincitori dell'edizione 2019 saranno esposti al World Architectural Festival di Amsterdam, che si svolgerà dal 4 al 6 dicembre. Nel corso della cena di gala dedicata a tutti i premi WAF, che si svolgerà venerdì 6 dicembre al Beurs van Berlage, sarà annunciato anche il vincitore assoluto del WAFX 2019, scelto tra i dieci vincitori di categoria.

La SOS School of Sustainability ha vinto nella categoria "Climate, Energy and Carbon" con il progetto MO(O)D il prototipo di un edificio per uffici da costruire a Changzhou, in Cina. Ribaltendo la tradizione costruttiva degli edifici per uffici gli architetti hanno dedicato il 30% dello spazio disponibile a postazioni di lavoro e sale riunioni, mentre il restante 70% è per spazi di evasione. Il progetto è una perfetta sintesi tra tradizione e tecnologia, plasmato sulla situazione locale, sia ambientale che culturale che sulle esigenze della popolazione, guidato dallo studio delle tedenze climatiche, dalla ricerca di materiali innovativi e sostenibili e dall'evoluzione futura degli spazi di lavoro.

Gli studi d'architettura Herzog & de Meuron e APEX Project Bureau hanno firmato il progetto di riqualificazione di una vecchia area industriale, la Badaevskiy Brewery di Mosca. L'ex area industriale diventa una importante e vivace destinazione per il centro della città con edifici residenziali, uffici, negozi e nuovi spazi verdi. Il progetto ha vinto il WAFX per la categoria "Re-use".

Dedicato alla rigenerazione urbana è anche il progetto "X-Space" di Verform, vincitore della categoria "Smart Cities". Gli architetti immaginano un nuovo "salotto urbano" per Dubai basato su 1 km della principale autostrada dell'emirato, la Sheikh Zayed Road, con l'obiettivo di ridurre l'uso dell'automobile a vantaggio di piste ciclabili, trasporti pubblici e veicoli leggeri. Il progetto si sviluppa su due livelli con funzioni diverse ed entrambi incentrati sull'albero Ghaf simbolo di pace e stabilità.

Per la sezione "Cultural Identity" il vincitore è City Rail Link Ltd di Jasmax + Grimshaw. Il progetto riguarda la rete infrastrutturale di trasporto di Auckland in Nuova Zelanda. Il progetto è espressione dell'identità culturale della città, il più grande centro urbano della popolazione Māori e polinesiana nel mondo.

I vincitori delle altre categorie sono:
"Building Technology", studi Aravia Design & +FUN: Skypark Business Centre South in Lussemburgo.
"Water and Food", studio Arup Ulsoor Lake a Bangalore, India.
"Power and Justice", studio Cafasso nv con B2Ai / EGM Architecten: Prison Haren a Brussels, Belgio.
Ethics and Values”, studio Maisam Architects & Engineers: The School in a Park ad Amman Giordania.
"Water and Food" Studio V Architecture: The Tanks at Bushwick Inlet Park a Brooklyn, USA.
"Ageing and Health" New Wave Architecture Studio: Pars Medical and Health Center a Bandar Abbas, Iran.

(Agnese Bifulco)

Images courtesy of Word Architecture Festival


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×