10-12-2018

World Building of the Year Award 2018 è Kampung Admiralty di WOHA

WOHA Architects,

Patrick Bingham-Hall, Darren Soh, K. Kopter,

Amsterdam, Singapore,

Condomini, Uffici, Centri Commerciali,

World Architecture Festival,

Nel Galà Dinner che il 30 novembre ha concluso ad Amsterdam il World Architecture Festival 2018 sono stati annunciati i vincitori dei premi principali. World Building of the Year 2018 è il complesso a uso misto Kampung Admiralty progettato da WOHA e realizzato a Singapore.



World Building of the Year Award 2018 è Kampung Admiralty di WOHA

Nell'ambito dei diversi premi assegnati ad Amsterdam nei tre giorni del World Architecture Festival 2018, definiti come "gli Oscar dell'architettura", il titolo più ambito il World Building of the Year Award è stato conferito al Kampung Admiralty complesso a uso misto progettato da WOHA. Per la terza volta sul gradino più alto del podio è salito un progetto realizzato a Singapore, illustri predecessori del Kampung Admiralty di WOHA sono infatti stati: il Cooled Conservatories at Gardens by the Bay vincitore del World Building of the Year 2012 e progettato dagli studi Wilkinson Eyre Architects, Grant Associates, Atelier One & Atelier Ten; The Interlace il grattacielo progettato da OMA e Buro Ole Scheeren vincitore del World Building of the Year del 2015.

Il Kampung Admiralty progettato da WOHA a Singapore, è un imponente edificio a destinazione mista. È presentato come il primo edificio di Singapore sviluppato con un programma pubblico integrato che riunisce servizi e strutture pubbliche. Un prototipo nato per soddisfare le necessità e le esigenze sorte con il progressivo invecchiamento della popolazione della città e quindi con la crescente necessità di adeguati servizi sanitari e di supporto, nel Kampung Admiralty è presente anche un centro medico per visite specialistiche e interventi di piccola chirurgia. Il grande complesso sorge in un lotto stretto con un limite massimo di 45 metri per l'altezza edificabile, è stato necessario approntare un progetto che massimizzasse l'area a disposizione. Gli architetti hanno quindi lavorato su una costruzione a strati con spazi commerciali, residenziali, sanitari e strutture per la comunità, intervallate da ampie terrazze verdi, un tratto distintivo dei progetti di WOHA.

Superate le selezioni precedenti e già incoronato vincitore della sua categoria "Mixed Use – Completed Buildings", il Kampung Admiralty è stato scelto per il premio principale del World Architecture Festival da una giuria di super esperti, composta dagli architetti: Li Xiadong (fondatore e professore di School of Architecture, Li Xiadong & Atelier Tsinghua); Nathalie de Vries (direttore e co-fondatore di MVRDV); Frederick Cooper Llosa (fondatore e senior partner di Cooper, Grana, Nicolini, Arquitectos) e Lesley Lokko (Direttore della Graduate School of Architecture – University of Johannesburg).
Paul Finch, Programme Director del World Architecture Festival 2018, ha spiegato nel corso della cerimonia di premiazione come i giudici siano rimasti colpiti dalle soluzioni progettuali adottate dagli architetti. Dal modo stratificato “nuovo e innovativo” con cui sono state organizzate le diverse funzioni per cui è stato progettato il complesso, unitamente alle molteplici questioni sociali (invecchiamento della popolazione, benessere e salute) che trovano soluzione nel Kampung Admiralty. Per i giudici il progetto è un potenziale esempio per la città e i paesi limitrofi perché la stratificazione dei diversi volumi del Kampung Admiralty favorisce la ventilazione naturale e in più l'edificio incorpora una grande quantità di verde, oltre il 100% del suo ingombro in pianta. Il verde è organizzato in una serie di livelli stratificati che entrano nella generale strategia progettuale del complesso.

(Agnese Bifulco)

Architects: WOHA www.woha.net
Team: Wong Mun Summ, Richard Hassell, Pearl Chee, Goh Soon Kim, Phua Hong Wei, Richard Kuppusamy, Jonathan Hooper, Yang Han , Lau Wannie, Gillian Hatch, Kwong Lay Lay, Zhou Yubai
Location: Singapore
Photographs: Darren Soh, Patrick Bingham-Hall, K. Kopter

Images courtesy of World Architecture Festival www.worldarchitecturefestival.com
Hastag: @worldarchfest #WAF18


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×