09-03-2017

Nuova formula per Curry Stone Design Prize

El Equipo Mazzanti, Elemental, Alejandro Aravena,

Iwan Baan,

Biennale di Venezia,

Active, Design,

Curry Stone Design Prize, Mostra, Biennale di Venezia, Premio,

Il Curry Stone Design Prize festeggia la decima edizione e cambia la sua formula. Non più un solo vincitore ma ogni mese nuovi progetti entrano nel Social Design Circle e per fine anno saranno 100.



Nuova formula per Curry Stone Design Prize

La fondazione Curry Stone non premierà un unico vincitore per l'edizione 2017 del Curry Stone Design Prize. In occasione del decimo anniversario è stata modificata la formula del premio rivolto alle "buone pratiche" di architettura e design, a quei progetti che migliorano concretamente la vita delle persone e delle comunità disagiate.

Il Curry Stone Design Prize è assegnato a tutti gli attori (progettisti, committenti) dell'opera premiata e in questi dieci anni il premio ha dato rilevanza internazionale a progetti come: gli ospedali realizzati in Sudan dallo studio Tamassociati con Emergency (vincitore 2013); alle unità abitative di Quinta Monroy progettate da Elemental (vincitore 2010), lo studio dell'architetto cileno Alejandro Aravena Premio Pritzker 2016 e direttore della 15. Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia.

Per l'edizione del 2017 non è stato eletto un singolo vincitore ma mensilmente sono annunciati nuovi progetti che entrano a far parte del Social Design Circle per arrivare, a fine anno, a quota 100. I partecipanti al Social Desing Circle sono scelti mensilmente sulla base di un tema o domanda a cui idealmente i loro progetti rispondono, sono presentati con pagine dedicate nel sito internet del premio e partecipano ai nuovi podcast "Social Design Insights" della Fondazione.
Le immagini presenti nella pagina sono relative agli 8 progetti e studi selezionati per il mese di marzo che rispondono al tema “Can Design Challenge Inequality?”. Gli 8 nuovi membri del Social Design Circle sono: Project H, Public Architecture, El Equipo Mazzanti, Al Borde, Active Social Architecture, D-Rev, Isla Urbana, Detroit Collaborative Design Center.

(Agnese Bifulco)

All Images courtesy of Curry Stone Design Prize

Al Borde Escuela Nueva Esperanza photo by Francisco Suárez & Esteban Cadena

El Equipo Mazzanti:
Social landscape vs Natural landscape, Marinilla´s Educational Park photo by Rodrigo Dávila
Spain Library Park, Medellín by Iwan Baan

Isla Urbana: photo by Isla Urbana

Public Architecture:
Dixon Water Foundation Josey Pavilion / Lake | Flato Architects photo by © Dror Baldinger
ScrapHouse ©Cesar Rubio

http://currystonedesignprize.com/


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×