12-11-2018

La casa passiva di Wayne Turett, Turett Collaborative New York

Wayne Turett - Turett Collaborative,

Liz Glasgow,

Greenport, Long Island, USA,

case vacanze, Housing, Appartamenti,

Vetro, Legno,

In occasione della 15a edizione degli International Passive House Open Days l'architetto Wayne Turett, direttore del Turett Collaborative, ha aperto al pubblico la sua casa per le vacanze situata nel villaggio di Greenport, NY, sulla penisola North Fork di Long Island.



  1. Blog
  2. Architettura Sostenibile
  3. La casa passiva di Wayne Turett, Turett Collaborative New York

La casa passiva di Wayne Turett, Turett Collaborative New York In occasione della 15a edizione degli International Passive House Open Days l'architetto Wayne Turett, direttore del Turett Collaborative, ha aperto al pubblico la sua casa per le vacanze situata nel villaggio di Greenport, NY, sulla penisola North Fork di Long Island.


Il weekend appena trascorso è stato dedicato alle case passive per festeggiare, con un Open Day globale, l’anniversario di un movimento che è nato 27 anni fa a Darmstadt-Kranichstein, in Germania, quando nel 1991 quattro proprietari di case private, tra cui il Dr. Wolfgang Feist, fondatore del Passive House Institute, hanno costruito case a schiera seguendo un nuovo standard di sostenibilità.
Le case passive sono caratterizzate da un ottimo isolamento termico, finestre a triplo vetro e un sistema di ventilazione che comprende, tra gli altri dettagli, il recupero del calore. Grazie al sistema di ventilazione, la qualità dell'aria è notevolmente migliore che negli edifici convenzionali. Altri criteri includono l'involucro ermetico dell'edificio e l'assenza di ponti termici. I cinque principi di base della Casa Passiva permettono a questi edifici, altamente efficienti, di rinunciare al classico riscaldamento. Tali edifici sono chiamati case passive perché gran parte del loro fabbisogno di riscaldamento è soddisfatto da fonti passive, come la radiazione solare o il calore emesso da occupanti e apparecchi tecnici. Una casa passiva consuma circa il 90% in meno di energia per il riscaldamento rispetto agli edifici esistenti e il 75% in meno di energia rispetto a una nuova costruzione normale. Con requisiti energetici più bassi e sostenibili, l'approccio della Casa Passiva rende possibile la costruzione di edifici a energia netta zero che si affidano, poco o niente, a fonti di energia fossile.
Un esempio molto bello è la casa privata dell'architetto Wayne Turett, direttore dello studio multidisciplinare Turett Collaborative di New York, fondato proprio l’anno in cui nacque anche lo standard Casa Passiva, ovvero nel 1991. Da sempre attento alle questioni ambientali, Turett ha deciso di realizzare la sua casa per le vacanze a Greenport, Long Island, seguendo questi dettami. Non trovando un costruttore che potesse soddisfare tali esigenze tipiche della casa passiva, Turett ha agito pure come general contractor. Anche se i costi di investimento necessari per la realizzazione hanno superato i costi di costruzione tradizionali, la casa che riprende l’aspetto tipico di un fienile rivestito in legno, funziona con pochissima energia per il riscaldamento o il raffreddamento, quindi con una conseguente riduzione delle bollette e dell’impatto ambientale. L'alta qualità dell'isolamento, in combinazione con una guaina brevettata, consente di ottenere un involucro dell'edificio a tenuta d'aria. Anche il tetto metallico gioca un ruolo nell'efficienza della struttura, infatti in inverno la coltre di neve contribuisce a mantenere la casa isolata.
L'intero progetto di questa casa a due piani mira inoltre al migliore sfruttamento degli spazi interni ed esterni. Gli ambienti giorno, cucina, sala da pranzo, soggiorno e portico sono stati volutamente collocati al piano superiore per poter godere della vista sul mare, mentre la doppia altezza della sala rimanda all’atmosfera dei loft urbani. Al piano inferiore troviamo tre camere da letto e due bagni, nonché una doccia esterna per evitare di portarsi la sabbia della spiaggia in casa.
L’architetto Wayne Turett ha aperto la sua casa in occasione degli International Passive House Open Days dal 9 all’11 novembre, allo scopo di poter condividere l'idea di un’architettura, bella e sostenibile, con gli interessati. Il tutto seguendo il motto: un esempio virtuoso è il miglior messaggero.

Christiane Bürklein

Progetto: Wayne Turett - Turett Collaborative
Luogo: Greenport, Long Island USA
Anno: 2017
Immagini: Liz Glasgow

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×