12-02-2021

Il museo subacqueo a Cannes di Jason de Caires Taylor

Jason deCaires Taylor,

Cannes,

Musei, Installazione,

Paesaggio, ecosystem,

Lo scultore ambientalista Jason de Caires Taylor ha realizzato la sua prima installazione nel Mar Mediterraneo. Vicino all'isola di Sainte-Marguerite, una delle isole Lérins, appena al largo della costa di Cannes, in Francia, sei monumentali ritratti tridimensionali aspettano di essere esplorati sotto l’acqua e di diventare i nuovi habitat della fauna e della flora marina.



  1. Blog
  2. News
  3. Il museo subacqueo a Cannes di Jason de Caires Taylor

Il museo subacqueo a Cannes di Jason de Caires Taylor I lettori di Livegreenblog conoscono lo scultore ambientalista britannico Jason deCaires Taylor, famoso per le sue opere d'arte subacquee site-specific, nella pratica delle scogliere artificiali formate da sculture, installate in diverse località del mondo. Ogni opera d'arte vive dell’unione con la biologica vita marina, la quale, aggrappandovisi, prospera e genera un’interazione tra organismi viventi e sculture. Ogni gruppo di opere, quindi, concettualmente può essere visto come un museo diffuso nei mari, pur contenendo un personale messaggio.
Il nuovo museo subacqueo di Jason deCaires Taylor si trova vicino all'isola di Sainte-Marguerite, una delle isole Lérins, appena al largo della costa di Cannes, in Francia. Aperto il 1° febbraio 2021, dopo oltre 4 anni di sviluppo, è la prima installazione di questo autore nel Mar Mediterraneo. Consiste in sei monumentali ritratti tridimensionali, ognuno dei quali supera i due metri di altezza e le dieci tonnellate di peso. Questi poggiano, fra i due e tre metri di profondità, su aree di sabbia bianca e oscillanti prati di posidonia. Essendo quasi a filo d’acqua e data la vicinanza alla riva, rendono il museo subacqueo facilmente accessibile, anche praticando lo snorkeling. 
In linea con la sua idea di inserire un messaggio specifico e contestualizzato per ogni sito, in questo caso Jason deCaires Taylor ha concepito le sei opere come ritratti di membri della comunità locale, sottolineandone la diversità sociale. Così si piò ammirare Maurice, un pescatore di 80 anni, o Anouk un'alunna della scuola primaria di 9 anni. Ogni volto è stato ingigantito, nonché sezionato in due parti, di cui quella esterna assomiglia a una maschera, in quanto il tema delle maschere si collega alla storia dell'Île Sainte-Marguerite. Si tratta infatti del luogo in cui fu imprigionato l'Uomo con la Maschera di Ferro, descritto da Alexandre Dumas nel suo omonimo romanzo. Inoltre, la maschera divisa è anche una metafora dell’oceano, la cui protezione è da sempre al centro delle installazioni di deCaires Taylor. In questo caso un lato rappresenta la forza e la resilienza, l'altro la fragilità e il degrado dell’ambiente marino.
Non va dimenticato che l’area scelta per questo nuovo museo subacqueo, finanziato dalla Mairie de Cannes e commissionato dal sindaco David Lisnard, è parte del messaggio ambientale, poiché precedentemente era adibita a infrastrutture marine, quindi per realizzare il nuovo progetto il sito è stato ripulito. Nel dettaglio sono stati rimossi dei detriti, come vecchi motori e condutture, al fine di fare spazio all'installazione delle opere progettate utilizzando materiali atossici a pH neutro, in modo da attirare la fauna e la flora marina. Ora il sito è stato dichiarato off-limits alle imbarcazioni, rendendolo non solo sicuro per gli amanti dello snorkeling e delle immersioni, ma prevenendo i danni causati alle praterie di posidonia dalle ancore. Infatti, l’area di erba posidonia è un habitat vitale per la grande quantità di ossigeno che produce e viene anche chiamata “il polmone del mare”. 
Con il nuovo museo subacqueo di Cannes Jason deCaires Taylor prosegue la sua idea di sensibilizzare al tema artistico un pubblico sempre più ampio, ma soprattutto nei confronti della situazione critica del Pianeta Blu. E questa sì che richiede la nostra attenzione e interventi urgenti. In fondo, la stessa arte di deCaires Taylor viene assimilata dal mare e trasformata da oggetti inerti in scogliere viventi, diventando un intervento umano positivo e incoraggiante per la vita.

Christiane Bürklein

Project: Jason deCaires Taylor
Location: Cannes, France
Year: 2021
Images: courtesy of Jason deCaires Taylor
Find out more: https://www.underwatersculpture.com/

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature