18-06-2019

I vincitori del European Award for Architectural Heritage Intervention

Marie-Françoise Plissart, Filip Dujardin, , Adrià Goula,

Barcellona, Spagna,

Architettura e Cultura, Architecture/Landscape/Urbanism,

Dopo la presentazione di alcune opere nelle shortlist, ecco i vincitori del concorso biennale Premio Europeo per l'Intervento sui Beni Architettonici AADIPA.



  1. Blog
  2. News
  3. I vincitori del European Award for Architectural Heritage Intervention

I vincitori del European Award for Architectural Heritage Intervention Dopo la presentazione di alcune opere nelle shortlist, ecco i vincitori del concorso biennale Premio Europeo per l'Intervento sui Beni Architettonici AADIPA. Da Barcellona a Tirana, da Porto alla Guinea Equatoriale, un successo di soluzioni contemporanee che mantengono lo spirito originale del patrimonio architettonico e ne riaffermano il valore.


I vincitori del 4° Premio Europeo per l'Intervento sui Beni Architettonici AADIPA sono stati proclamati dalla giuria, presso la sede del COAC di Barcellona, il 13 giugno 2019. L'annuncio dei 12 finalisti e conseguentemente dei vincitori nelle quattro categorie del concorso, compresa una menzione speciale, è stato fatto durante la 4° Biennale Internazionale di Intervento sui Beni Architettonici AADIPA.
Data l'ampia gamma dei progetti presentati, con 239 candidature provenienti da 23 paesi, la giuria internazionale ha voluto sottolineare non solo la professionalità e la qualità architettonica dei progetti presentati, ma anche la loro capacità di dimostrare che un intervento di recupero contemporaneo può mantenere vivo lo spirito e l'ambizione originaria di questi elementi, al fine di diffondere e valorizzare il patrimonio architettonico.
Nella categoria A, Intervento nel patrimonio edilizio, è risultato vincitore il progetto del Centro Civico Lleialtat Santseca di H Arquitectes. Un intervento che mantiene lo spirito originario dell'edificio. Un luogo solidale con la memoria, manifestato attraverso il rapporto tra gli spazi dedicati alle nuove destinazioni d'uso incorniciate dalla storia delle mura esistenti. Un'architettura sensibile, costruita con soluzioni sostenibili e a basso costo. 
La menzione speciale è andata alla riqualificazione di alloggi nel problematico quartiere Ilha da Bela Vista di Oporto, in grado di trasformare un'area urbana che necessitava di un rinnovamento efficace e inclusivo. Il tutto a opera di Cerejeira Fontes Architects e LAHB (Laboratory of Basic and Social Housing)
Nella categoria B, Spazio Esterno, la giuria ha deciso per il progetto Skanderbeg Square a Tirana di 51N4E, Anri Sala, iRI e Plant en Houtgoed, attribuendo una particolare importanza alla libertà esercitata dagli autori nell'affrontare la sfida di lavorare in un sito estremamente complesso e simbolico per il suo contesto storico e politico. 
Mentre nella categoria C, Urban Planning, la giuria ha premiato il piano speciale di protezione e riabilitazione del centro storico di Liérganes e dintorni, a cura di Carlos Riaño Lozano, Carlos Ferrán Alfaro, Fernando Navazo Rivero, Carlos Ferrán Aranaz e Luis Herrero Fernández. Un intervento che recupera la vita quotidiana, contrastando il fenomeno del progressivo abbandono dei centri storici. 
L'opera vincitrice nella categoria D, Disseminazione, è  Guinea Heritage 2020 di Montserrat Villaverde e Laida Memba Ikuga. Questo progetto, considerando il patrimonio costruito come capitale culturale per la popolazione della Guinea Equatoriale e per il turismo, integra e struttura strategie di ricerca, conoscenza e diffusione. 
Quest'anno, la direzione del Premio ha incorporato il Premio Speciale Restauro, che tra tutte le opere presentate è andato all'intervento che, da un punto di vista tecnico e metodologico, si è maggiormente distinto per qualità, precisione e rispetto. Il premio è stato assegnato quindi allo studio belga Ma2 Project per la Maison Saint Cyr di Bruxelles. Questo progetto si distingue per l'eccellente lavoro di valorizzazione di uno degli edifici simbolo della città, il quale ne esalta non solo le caratteristiche moderniste, ma anche la grande ricchezza di spazi, anche grazie all'intervento artigianale e di restauro dei suoi interni eclettici.
Il Premio Europeo per l'Intervento sui Beni Architettonici AADIPA mostra anche nella sua quarta edizione il grande valore della conservazione del patrimonio architettonico, in quanto veicolo di integrazione sociale e risorsa economica vitale per la comunità e quindi merita di essere apprezzato e incoraggiato.

Christiane Bürklein

European Award for Architectural Heritage Intervention AADIPA
4a edizione, 2019
Immagini: vedi leggende
1_Category B Award_ 51N4E, Anri Sala, iRI i Plant en Houtgoed. Skanderbeg Square (Tirana, Albania). © Filip Dujardin
2_Category C Award_ Carlos de Riaño LozanoCarlos de Riaño Lozano, Carlos Ferrán Alfaro, Fernando Navazo Rivero, Carlos Ferrán Aranaz and Luis Herrero Fernández. Historic centre of Liérganes and its surroundings (Cantabria, Spain)..
3_ Category A Award_HArquitectes. Civic Centre Lleialtat Santsenca (Barcelona, Espanya). © Adrià Goula
4_ Special Award for Restoration_ Ma2 Project. Maison Saint Cyr (Brussels, Belgium). © Marie-Françoise Plissart
4_ Special Award for Restoration_ Ma2 Project. Maison Saint Cyr (Brussels, Belgium). © Marie-Françoise Plissart
5_Category D Award_ Montserrat Villaverde and Laida Memba Ikuga. Guinea Heritage 2020 (Barcelona, Spain).
4_Category B Award_ 51N4E, Anri Sala, iRI i Plant en Houtgoed. Skanderbeg Square (Tirana, Albania). © Filip Dujardin
6_ Category A Award_HArquitectes. Civic Centre Lleialtat Santsenca (Barcelona, Espanya). © Adrià Goula
7_ Category A Award_HArquitectes. Civic Centre Lleialtat Santsenca (Barcelona, Espanya). © Adrià Goula
8_Category B Award_ 51N4E, Anri Sala, iRI i Plant en Houtgoed. Skanderbeg Square (Tirana, Albania). © Filip Dujardin
Ulteriori informazioni:

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×