23-11-2021

Various Associates e lo store di (SO)What a Chengdu

Various Associates,

URVIRSION CO. / Zheng Fang, Tang Cao,

Chengdu, China,

Store,

Interior Design,

Lo studio cinese Various Associates ha realizzato a Chengdu la nuova boutique del marchio di abbigliamento femminile (SO)What. I valori del brand, che enfatizza la libertà di scelta del proprio stile, parte dalla storia culturale di Chengdu, città nota per le sue opere liriche. Per le acquirenti il negozio si presenta come un palcoscenico dove gli ambienti sono strutturati come gli atti di un’opera.



  1. Blog
  2. Design
  3. Various Associates e lo store di (SO)What a Chengdu

Various Associates e lo store di (SO)What a Chengdu L’interior design permette ai progettisti di andare oltre il semplice allestimento di un ambiente, commerciale o privato che sia. Non a caso presentiamo spesso degli interni che spiccano per il loro storytelling particolare, come nel caso dell’ultimo lavoro dello studio cinese Various Associates a Chengdu, realizzato per il marchio di abbigliamento femminile (SO)What.
Non solo i designer si sono concentrati sul messaggio del brand rivolto a una clientela dal carattere indipendente, seguendo il motto “Don't know, Don’t care. I choose what I like. So what?”, ma nel caso del nuovo store Chengdu Various Associates ha preso in considerazione anche il contesto culturale della megalopoli, con oltre 16 mio. di abitanti, nota per la sua grande tradizione dell’opera Shu. 
Il nuovo negozio si affaccia su una strada vivace e la sua facciata quadrata, a doppia altezza, funge da richiamo visivo. In questo contesto, traendo ispirazione dalla profonda cultura locale legata alle opere e agli spettacoli teatrali, Various Associates è partito dall’idea del palcoscenico, proponendo appunto un palcoscenico dinamico in grado di integrare tecnologia e tensione drammatica, al reciso scopo di coinvolgere le clienti in esperienze spaziali immersive e multisensoriali.
Alla base di un tale lavoro progettuale si trova la suddivisione in cinque atti, tipica degli spettacoli Shu. Il primo riguarda la facciata che attira i passanti. A questo scopo, Various Associates ha rimosso quella originale chiusa per massimizzare la superficie utile al dialogo con il contesto. E lo ha fatto attraverso degli schermi giganti rotanti sospesi, quale nucleo del progetto d’insieme. Il secondo coinvolge ancora gli schermi, i quali fanno da sfondo al palcoscenico della vendita, trasmettendo mutevoli e magici effetti drammatici. Mentre il terzo si focalizza sulle persone, perché come dicono gli architetti: “Dove ci sono persone, c'è un palco.” Infatti, lo studio Various Associates crede che le persone siano la parte più importante nello spazio e spera che in questo caso i clienti possano comportarsi come dei protagonisti sul palcoscenico, ovvero lo spazio dove ognuno può mettere in scena le proprie storie e mostrare caratteristiche individuali uniche. In questo progetto tali ruoli sono evidenziati dai colori, ovvero il quarto atto declinato in nero, bianco e argento, poiché è il nero stesso a far brillare nello spazio tutte le altre cromie. In più, l’argento si nasconde nello spazio bianco e nero passando dal virtuale degli schermi al reale, facendo così svanire il confine tra i due mondi. Infine, i dettagli che completano l’interior design sono stati considerati come il quinto atto, in quanto sottolineano l'esperienza spaziale di questo luogo dedicato alla vendita. 
Il negozio di (SO)What allora non si limita a mostrare solo l’abbigliamento esposto, ma si presenta come una sorta di viaggio interiore, dove piano piano si aprono nuovi ambienti dalle altrettanto nuove atmosfere. Tutto questo perché l’intento di Various Associates è stato quello di rompere con il concept dello spazio di vendita tradizionale. Dicono gli architetti a tal proposito: “Il design di questa boutique di moda risponde pienamente al concetto del marchio. Tecniche innovative, audaci e di design si manifestano nel sistema spaziale rigoroso, libero e flessibile.”  
Attraverso l'integrazione della cultura del marchio con le funzioni, le innovazioni strutturali, l'estetica e le esperienze multisensoriali, il team di progettazione ha quindi esplorato e donato più possibilità allo spazio, come si può ammirare nelle suggestive immagini dello store.  

Christiane Bürklein

Project: Various Associates
Location: Chengdu, China
Year: 2021
Images: URVIRSION CO. / Zheng Fang, Tang Cao

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature