23-11-2017

The Plastic We Live With, Luzinterruptus

Luzinterruptus,

Lola Martínez,

Bordeaux, Francia,

Plastica,

Evento, Mostra, Recupero,

Il collettivo spagnolo Luzinterruptus ha realizzato,  insieme al consiglio della città francese per FAB Festival de Bordeaux, l'installazione The Plastic We Live With, al fine di rendere tangibile l'eccesso di plastica nella nostra vita.



  1. Blog
  2. Architettura Sostenibile
  3. The Plastic We Live With, Luzinterruptus

The Plastic We Live With, Luzinterruptus Il collettivo spagnolo Luzinterruptus ha realizzato,  insieme al consiglio della città francese per FAB Festival de Bordeaux, l'installazione The Plastic We Live With, al fine di rendere tangibile l'eccesso di plastica nella nostra vita.


Molti conoscono il collettivo spagnolo Luzinterruptus per le loro iniziative artistiche volte alla sensibilizzazione ambientale dei cittadini, tra cui troviamo PlasticWaste Labyrinth di Madrid (link).
Gli artisti sono stati invitati dal consiglio comunale della città francese Bordeaux, nell'ambito del  FAB Festival de Bordeaux (link), per realizzare un intervento di grande impatto visivo, sia di giorno che di notte, in grado aumentare la consapevolezza nei confronti dell'eccesso di plastica presente nelle nostre vite. Un materiale che è ovunque, non solo nelle grandi isole negli oceani (link), ma anche nell'acqua che beviamo, come minuscole particelle, e nei cibi che mangiamo.
The Plastic We Live With affronta il fatto che il riciclo della plastica non è sufficiente a risolvere il problema che sta asfissiando il nostro pianeta. Così il governo francese, come già avvenuto altrove, ha vietato l'uso di buste di plastica, sostituendole con quelle in carta o materiali biodegradabili. Così la questione del “sacchetto” è diventato il focus dell'installazione creata sulla facciata del vecchio Virgin Megastore di Bordeaux.
Qui gli artisti di Luzinterruptus, con l'aiuto di oltre 30 volontari che hanno raccolto le vecchie buste necessarie, hanno riciclato la plastica piazzando 6mila sacchetti, provenienti dai negozi della città, in ogni fessura e apertura delle facciate.
Grazie ai colori sgargianti delle buste raccolte The Plastic We Live With è stato visibile e fruibile anche di giorno, mostrando il lato più materiale e scioccante dell'intervento, in quanto la plastica sembrava uscire con forza dall'edificio. Mentre di notte la retroilluminazione con l'effetto lanterna ha aggiunto un tocco etereo e poetico all'intervento. 
The Plastic We Live With è stato presentato per 4 giorni durante il FAB Festival de Bordeaux. Alla fine di questo periodo l'installazione è stata smantellata con cura, senza lasciare tracce nell'edificio e avviando tutto il materiale usato al corretto percorso di riciclo.

Christiane Bürklein

Progetto: Luzinterruptus, http://www.luzinterruptus.com/
Luogo: Bordeaux, Francia
Anno: 2017
durante il FAB Festival de Bordeaux
Ringraziamenti all'associazione Bénévoles en Action, all'Assessorato alla Cultura della Città di Bordeaux, all'organizzazione FAB Festival de Bordeaux, alla generosità di Financiere Immobiliere de Bordeaux per l'uso gratuito dell'edificio e agli artisti di Transfert che hanno acconsentito che le loro opere venissero coperte per alcuni giorni. 
Immagini: Courtesy of Lola Martinez

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×