16-09-2020

Lo studio svedese Wingårdhs presenta FRESHER

Wingårdhs,

Almin Zrno, Åke E:son Lindman, Mats Bengtsson, William Gustavsson, André Pihl,

Göteborg, Malmø, Stoccolma, Svezia,

Architettura e Cultura,

Libro,

Sette anni dopo il libro FRESH, allo studio di architettura svedese Wingårdhs ne è stato dedicato un altro: FRESHER. Questo il titolo della pubblicazione di Arvinius+Orfeus che indaga, in forma di intervista, 50 loro nuovi progetti. Il tutto per guidare il lettore attraverso il processo creativo di questo studio con ben tre uffici in Svezia e che considera la sostenibilità sempre dal punto di vista sociale ed ecologico.



  1. Blog
  2. News
  3. Lo studio svedese Wingårdhs presenta FRESHER

Lo studio svedese Wingårdhs presenta FRESHER I libri di architettura sono un momento clou nella carriera di un progettista o di uno studio, in quanto dare corpo a un volume in grado di raccontare la propria opera a un pubblico possibilmente vasto significa sedersi, aprire gli archivi, fare il punto della situazione. In altre parole, mettere a nudo chi siamo, cosa abbiamo fatto, ma anche dove vogliamo andare. Si tratta di scelte importanti, poiché un libro è un testimone fisico, quasi un manifesto del proprio lavoro. Insomma, permette a chi si racconta di scrivere la propria storia. E lo studio di architettura svedese Wingårdhs è ben consapevole della forza di un tale strumento di comunicazione. 
Noto a un pubblico più ampio dalla metà degli anni Ottanta, lo studio, fondato da Gert Wingårdh a Göteborg nel 1977, ora conta oltre 200 impiegati e opera a Stoccolma dal 1985, mentre a Malmö dal 2011. È uno dei grandi player della scena architettonica svedese, ma non solo, in quanto il loro successo è legato alla dedizione che mettono in ogni progetto. Infatti, il loro scopo in ognuno di questi è quello di fondere innovazione ed evoluzione, pur mantenendo la loro tradizione nordica pragmatica e umanistica in cui l’attenzione alle risorse e all’ambiente diventa fondamentale. 
Il libro Fresher, edito dalla casa editrice Arvinius+Orfeus è uscito da pochi giorni e ripercorre la storia dello studio Wingårdhs, là dove il libro Fresh (2013) si era interrotto. E lo fa attraverso 50 nuovi progetti, rappresentazioni di una realtà fermamente determinata a proseguire e guidare una rivoluzione ecologica e sociale. Di tutto questo il fondatore Gert Wingårdh, insieme al suo team, ne è ancora il motore principale costantemente alla ricerca dell’imprevisto. I numeri parlano chiaro: il libro Fresher copre un periodo di 7 anni, racconta 50 progetti, include 287 persone, 296.000 ore di lavoro, includendo una varietà di fotografie, disegni, modelli e visualizzazioni ancora inediti. Tra i progetti troviamo il Nationalmuseum, il museo nazionale di Stoccolma, un intervento di modernizzazione e adattamento al 21° secolo di una preesistenza disegnata nel 1866 dall’architetto berlinese Stülers. Un’opera che evidenzia le qualità nascoste del XIX secolo attraverso un’interpretazione moderna e raffinata della visione originale. L’aspetto più evidente si trova nei cortili e nei soffitti di vetro. 
Ulteriore loro opera presente nel volume è la Malmö Market Hall, un’altra importante trasformazione del 2013, quando lo studio è stato incaricato di far rivivere i resti di un vecchio mercato, ideando una nuova destinazione culinaria con circa venti fra negozi e ristoranti. 
Altri progetti conosciuti e premiati che si trovano fra le pagine del libro sono: il Liljevalchs, l’Helsingborg Water Tower e il Kvarteret Basaren. 
Non poteva certamente mancare Street Level, il nuovo ufficio dello studio ubicato al piano terra in un vecchio edificio a Göteborg e che dialoga con città attraverso grandi finestre, vivacizzando il contesto urbano mostrando una plastica rosa a doppia parete che abbraccia lo spazio di lavoro con una lussureggiante acquacoltura.
Il volume è curato dal critico d'architettura Mark Isitt e contiene interviste alle persone che stanno dietro a ogni progetto. Infatti, Mark Isitt non intervista solo Gert Wingårdh, ma parla con molti degli architetti del suo studio. Un approccio da cui nasce un quadro poliedrico e complesso in grado di spiegare le dinamiche del fare architettura. Perché capita di leggere anche opinioni in contrasto con quelle del fondatore. Fresher quindi restituisce uno sguardo fresco dello studio Wingårdhs, il quale si presta ad affrontare con brio i prossimi 40 anni.

Christiane Bürklein

Fresher by Mark Isitt, Gert Wingårdh
Editor: Mark Isitt
Translation: Bella Daniels Carlsson
Graphic design: Jennie Stolpe, Tilde Gustafson, Julia Bryngelsson, Gert Wingårdh
Number of Pages: 656
Format: 220x240 mm
Binding: Softcover
Publication date: September 2020
ISBN:978-91-985335-7-6
Published by Arvinius+Orfeus
Images taken by:  
William Gustavsson, Wingårdhs, André Pihl, Wingårdhs, Mats Bengtsson, Wingårdhs, åke E:son Lindman, Almin Zrno


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature