13-06-2019

Brazilian Modern: The Living Art of Roberto Burle Marx al New York Botanical Garden

Roberto Burle Marx, Francisca Coelho with NYBG, Raymond Jungles,

Rio de Janeiro, New York, USA,

Architecture/Landscape/Urbanism, Mostre, Francisca Coelho with NYBG,

Mostra, Paesaggio,

La più grande mostra mai organizzata al New York Botanical Garden celebra l’opera dell'artista modernista brasiliano Roberto Burle Marx, architetto paesaggista e conservatore di piante.



  1. Blog
  2. Landscaping
  3. Brazilian Modern: The Living Art of Roberto Burle Marx al New York Botanical Garden

Brazilian Modern: The Living Art of Roberto Burle Marx al New York Botanical Garden La più grande mostra mai organizzata al New York Botanical Garden celebra l’opera dell'artista modernista brasiliano Roberto Burle Marx, architetto paesaggista e conservatore di piante. Brazilian Modern: The Living Art of Roberto Burle Marx combina passeggiate nei giardini ispirati ai suoi progetti con un approfondimento sulla sua arte e opera di ricerca botanica.


Il New York Botanical Garden (NYBG), dall'8 giugno al 29 settembre 2019, presenta Brazilian Modern: The Living Art of Roberto Burle Marx che celebra l'influente artista modernista brasiliano, architetto paesaggista, esploratore e ambientalista Roberto Burle Marx. La più grande mostra botanica, mai allestita dal NYBG, nonché la prima a combinare un omaggio al lavoro progettuale di Burle Marx, è composta da giardini lussureggianti, a cui si aggiunge una galleria dei suoi vibranti dipinti, disegni e tessuti, rivelando le profonde connessioni tra la sua pratica artistica e il suo impegno per la conservazione dell'ambiente. 
Roberto Burle Marx (1909-94) è stato infatti una figura centrale in America Latina per tutta la seconda metà del XX secolo. Durante la sua vita ha lavorato su migliaia di giardini e paesaggi, tra cui la famosa passeggiata curvilinea con mosaici lungo la spiaggia di Copacabana a Rio de Janeiro.
L'architetto paesaggista Raymond Jungles, studente di Burle Marx, ha progettato The Fountain Gardenuno dei tre giardini nell’ambito del parco del NYBG, il Water Garden e l'Explorer Garden sono stati progettati da Francisca Coleho con lo staff del NYBG. Tre ambienti che mettono in evidenza la tavolozza tropicale di piante originarie del Brasile. Inoltre vi si trovano scultoree fontane d'acqua, muri viventi e altri elementi di design caratteristici dell’opera del grande maestro dei giardini modernisti.
Qui si possono vedere esemplari botanici davvero impressionanti, tra cui, nel Water Garden, un ibrido dell'enorme e celebrata Victoria amazonica, nonché moltissimi filodendri, orecchie di elefante, bromeliacee e coloratissime piante annuali. Insomma nell'Explorer's Garden e nel giardino modernista si può percorrere un'esposizione dal design sorprendente che conduce a una piscina e a un muro in rilievo, il quale ricorda una delle installazioni seminali di Burle Marx presso la sede del Banco Safra a São Paulo.
Tali interventi paesaggistici sono arricchiti da un’esposizione dedicata al suo lavoro su carta e tela, al fine di contestualizzare meglio la sua carriera e le sue pratiche artistiche. Così si possono ammirare una serie di litografie che ritraggono gli ecosistemi brasiliani, accanto a molte opere geometriche astratte che esplorano le forme della natura.
Tutto questo perché Burle Marx è stato un appassionato esploratore di piante dedito alla conservazione della straordinaria biodiversità del Brasile. Un argomento oggi più attuale che mai. Nella Britton Science Gallery i visitatori potranno inoltre vedere e conoscere meglio le piante di tre biomi chiave del Brasile: la regione secca che circonda Brasília, conosciuta come il Cerrado, la savana biologicamente più ricca del mondo che ospita più di 10.000 specie di piante; la foresta costiera atlantica geograficamente isolata che ha una delle più alte percentuali di specie di piante uniche; l'Amazzonia, la più grande foresta pluviale tropicale della Terra.
La mostra Brazilian Modern: The Living Art of Roberto Burle Marx al NYBG è accompagnata da una ricca programmazione di eventi collaterali, i quali mettono in mostra i luoghi e i suoni del Brasile e il suo vivace contributo alla musica e alla danza, evocando ovviamente Rio de Janeiro, la Cidade Maravilhosa (Città meravigliosa) che Roberto Burle Marx ha chiamato casa, ispirando la sua vita e il suo lavoro. Inoltre ci sono anche attività pratiche per i piccoli visitatori e le loro famiglie nell’Everett Children's Adventure Garden
Quale occasione migliore quindi di combinare una visita a New York con un tuffo nel mondo colorato e variegato del grande maestro brasiliano?

Christiane Bürklein

Mostra Brazilian Modern: The Living Art of Roberto Burle Marx
dall'8 giugno al 29 settembre 2019
curato da Edward J. Sullivan
Architetto paesaggista: Raymond Jungles, FASLA, Francisca Coelho con NYBG
Immagini: courtesy of NYBG
Ulteriori informazioni: https://www.nybg.org/

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×