14-02-2017

White in the city Milano Design Week 2017

Alberto Apostoli, Zaha Hadid Architects, Stefano Boeri Architetti, David Chipperfield Architects, Marco Piva,

Milano,

Design,

Milano Design Week,

Il Bianco nelle sue molteplici sfaccettature, scelte cromatiche e/o simboliche, legate all'essere, al vivere, all'abitare, sarà il protagonista dell'evento White in the city organizzato per la Milano Design Week 2017 in alcuni luoghi simbolo della cultura milanese.



White in the city Milano Design Week 2017

Manca poco più di un mese ma è già tempo di occuparsi del Salone del Mobile e degli eventi della Milano Design Week 2017. White in the city organizzato da Oikos con la direzione artistica dell'architetto Giulio Cappellini vedrà coinvolte alcune importanti firme dell'architettura e del design. Le installazioni degli architetti e studi coinvolti saranno presentate in quattro importanti luoghi simbolo della cultura milanese: la Pinacoteca e l'Accademia di Belle Arti di Brera, l'ex chiesa di San Carpoforo e Palazzo Cusani. Il progetto è completato da White Young, mostra riservata a un gruppo di giovani design di fama internazionale, allestita nel centro città, Corso Italia, presso il Class editori Space. Tema delle installazioni sarà il Bianco, declinato in molteplici espressioni, scelte cromatiche e/o simboliche, legate all'essere, al vivere, all'abitare e al contemplare.

White in the City è stato infatti presentato non come evento fine a se stesso ma come progetto di studio sul bianco. Un'indagine a 360° che mette insieme le informazioni e le suggestioni, degli artisti, architetti e designer che usano il bianco, con le ricerche che in campo scientifico, medico e sociologico descrivono la percezione relativa all'uso di questo colore. Il fine ultimo è arrivare a una nuova consapevolezza nella scelta e uso del bianco e agli aspetti di benessere che ne derivano. Al progetto partecipano nel distretto di Brera: Stefano Boeri Architetti, David Chipperfield Architects, Studio Libeskind, Aires Mateus Associados , Studio Marco Piva, Patricia Urquiola, Zaha Hadid Architects. A Palazzo Cusani: 5+1AA Alfonso Femia-Gianluca Peluffo, Alberto Apostoli, Studio Asia, Caberlon Caroppi Italian Touch Architects, Raffaella Laezza Underarchitecture, Studio Mamo, Jasper Morrison, Studio Rotella, Studio Svetti.

(Agnese Bifulco)


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature