07-09-2012

MVRDV e The Why Factory alla 13 biennale di Venezia

David Chipperfield Architects, MVRDV, Winy Maas,

Sport & Wellness, Biennale di Venezia,

Mostra, Biennale di Venezia, Forum,

Su invito dell'architetto David Chipperfield, direttore della 13 Mostra Internazionale di Architettura di Venezia, lo studio MVRDV e The Why Factory presenteranno Freeland, quale contributo al tema "Common Ground".



MVRDV e The Why Factory alla 13 biennale di Venezia

Un doppio appuntamento alla Biennale di architettura di Venezia per l'architetto Winy Maas di MVRDV e lo studio The Why Factory.

Freeland è il progetto che presentano per il tema "Common Ground", si tratta di uno studio sulla pianificazione urbana. Gli architetti si interrogano sulla necessità o meno di una pianificazione centralizzata a cui invece si oppone una pianificazione urbana autogestita che parte dal basso, dai cittadini che si organizzano con iniziative per creare i propri quartieri e renderli autonomi nella gestione delle acque, dell'energia, dei rifiuti, del verde pubblico, dell'agricoltura urbana e delle infrastrutture.

Porous City è invece il contributo che i due studi, hanno realizzato per CITY EU, il programma lanciato dal Forum Europeo per le politiche architettoniche (EFAP) che, per la prima volta alla Biennale di Venezia, rappresenta l'Europa e sostiene l'importanza dell'architettura come terreno comune per l'espressione di una cultura europea. Il progetto è una installazione realizzata con 676 torri costruite con mattoncini LEGO in scala 1:1000 visibile allo Spazio Punch della Giudecca.

(Agnese Bifulco)

Immagini courtesy of MVRDV

www.mvrdv.nl
www.labiennale.org/it/architettura


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature