15-03-2019

mostra Robert Konieczny Moving Architecture a Berlino

Robert Konieczny,

Jaroslaw Syrek, Olo studio, Juliusz Sokolowski,

Berlino, Germania,

Mostre, Ville,

Architektur Galerie Berlin,

Sarà inaugurata domani 15 marzo la mostra che l'Architektur Galerie Berlin dedica all'architetto polacco Robert Konieczny. Il titolo "Moving Architecture" evidenzia il tratto peculiare di alcuni edifici di Robert Konieczny dove si combinano in un progetto unitario architettura e tecnologia.



mostra Robert Konieczny Moving Architecture a Berlino

Nel 2018 Robert Konieczny è stato protagonista con gli architetti Christoph Hesse (Germania) e Snorre Stinessen (Norvegia) della mostra "Vita contemplativa" all'Architektur Galerie Berlin SATELLIT. Le opere dei tre architetti erano esposte quali esempi di una ricerca dell'armonia in uno spirito comune, di uno stile di vita dedicato alla contemplazione e alla riflessione. A distanza di circa un anno è l'Architektur Galerie Berlin a puntare nuovamente i riflettori sulle opere dell'architetto polacco Robert Konieczny, per indagare un aspetto molto particolare di alcuni suoi edifici: il movimento.

Moving Architecture” è il titolo della mostra che sarà inaugurata il 15 marzo all'Architektur Galerie Berlin e che presenterà al pubblico alcuni edifici progettati dall'architetto Robert Konieczny fondatore dello studio KWK Promes.
Le opere dell'architettura sono per la maggior parte "immobili", non a caso il termine “immobile” è usato come sinonimo di “edificio”. Tuttavia nella storia dell'architettura esistono alcuni “ibridi”, edifici in cui per assolvere a particolari funzioni è stato necessario creare elementi mobili o rendere tale anche un'intera parte della costruzione. Si tratta prevalentemente di edifici con funzioni tecniche o di infrastrutture, gli esempi più semplici sono certamente opere come ponti mobili, fari. L'interesse crescente per quelle che sono state definite "architetture dinamiche" è relativamente recente, anche se ci sono esempi di architetture mobili fin dall'inizio del secolo come Villa Girasole a 13 km da Verona, una casa che ruota su se stessa per seguire il cammino del sole, progettata e costruita tra il 1929 e il 1935 dall'ingegnere Angelo Invernizzi. Negli ultimi anni l'idea di architetture "dinamiche" che possano cambiare posizione o assumere nuove configurazioni per adattarsi alle condizioni climatiche e meteorologiche o anche a mutate esigenze degli utenti ha investito anche edifici come i grattacieli.

Le opere dell'architetto Robert Konieczny sono esempi interessanti di “Moving Architecture”, anche per il ruolo concettuale che hanno gli elementi mobili nei progetti dell'architetto. Tra i progetti selezionati per l'esposizione il National Museum in Szczecin – Dialogue Center Przelomy, premiato nel 2016 come World Building of the Year al World Architecture Festival che si è svolto a Berlino dal 16 al 18 novembre 2016. Un museo ipogeo che non entra in contrasto con la vicina e forte presenza della Filarmonica dello Studio Barozzi Veiga e dove il movimento della facciata è necessario per svelare l'ingresso. In due progetti residenziali “Safe House” (2008) e “Konieczny's Ark” (2015) il movimento non riguarda solo la facciata, ma gli edifici con il movimento assumono configurazioni diverse che creano nuovi spazi a servizio degli abitanti. Nel caso della Safe house, ad esempio, si crea un nuovo cortile recitato.
Nella "Quadrant house", un progetto molto recente completato nel 2018, il movimento riguarda un'intera parte dell'edificio che segue il movimento del sole e che consente diversi usi. Oltre ai progetti presentati in mostra, tra le architetture più importanti di Robert Konieczny bisogna ricordare la casa "By the Way House" (2016) e il recente condominio completato a Katowice, "Unikato" (2019), che sono state selezionate tra le 383 opere proposte per il Premio dell'Unione Europea 2019 per l'architettura contemporanea – Mies van der Rohe.

(Agnese Bifulco)

Title: Robert Konieczny Moving Architecture
Date: March 16 – April 27, 2019
Opening: March 15, 2019
Location: Architektur Galerie Berlin, Karl-Marx-Allee 96 10243 Berlin / Germany

Images courtesy of Architektur Galerie Berlin
Photo: Juliusz Sokolowski, Olo Studio, Jaroslaw Syrek

www.kwkpromes.pl
www.architekturgalerieberlin.de


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×