24-08-2018

Robert Konieczny The Way House Polonia

Robert Konieczny,

Olo studio, Juliusz Sokolowski, Jaroslaw Syrek,

Polonia,

Land Art, Appartamenti, Paesaggio,

Cemento,

Paesaggio,

Le fotografie di Olo studio, Juliusz Sokoêowski e Jarosêaw Syrek, seguendo il lungo nastro di cemento bianco costruiscono un percorso per immagini che ci permette di scoprire la The Way House progettata dall'architetto Robert Konieczny in Polonia.



Robert Konieczny The Way House Polonia

La costruzione è un aspetto fondamentale dei progetti dell'architetto Robert Konieczny, come da lui stesso spiegato nella presentazione alla mostra in corso all'Architektur Galerie Berlin SATELLIT. L'architetto è infatti uno dei tre protagonisti della mostra "vita contemplativa" che mette a confronto le opere di tre progettisti diversi per provenienza geografica e storia personale: Christoph Hesse, Robert Konieczny e Snorre Stinessen. Nella mostra i progetti dei tre architetti sono presentati come esempi di uno stile di vita dedicato alla contemplazione e alla riflessione. Come esempio del modus operandi dell'architetto Robert Konieczny a Berlino è esposto il progetto Ark, una residenza privata realizzata a sbalzo su un ripido pendio in Polonia, ma le considerazioni valide per Ark possono estendersi anche al progetto The Way House, qui presentato.

Dietro ogni progetto c'è una lunga storia che le immagini e i disegni possono renderci solo in minima parte ed è il caso di The Way House. Alla base del progetto c'è una lunga storia di mediazione e passi successivi fatti attraverso un serrato dialogo con la committenza. Passo dopo passo l'architetto ha soddisfatto le richieste importanti del committente ma allo stesso tempo lo ha portato a condividere alcune scelte progettuali prima osteggiate. Un lungo lavoro di mediazione e di ascolto reciproco che è stato raccontato dall'architetto Robert Konieczny, fondatore dello studio KWK Promes, in un video di presentazione di The Way House.

Tutto è iniziato con la visita al luogo prescelto, un'area verde nella Polonia centrale in prossimità di un fiume. Due i punti fondamentali dell'area da collegare: da una parte la strada carrabile dall'altra il pontile sul fiume per l'attracco delle imbarcazioni, e tra i due un'ampia area verde in pendenza con un frutteto e una vecchia costruzione. Oltre ai vincoli naturali gli architetti hanno dovuto lavorare nel rispetto delle indicazioni del committente che voleva replicare la pianta distributiva del suo precedente appartamento ed avere la zona giorno sollevata rispetto al giardino per questioni di sicurezza.

L'idea vincente è stata quella di realizzare un nastro che inizia dall'ingresso della strada carrabile, prosegue come percorso carrabile fino alla casa, si solleva per avvolgere tutto il volume della vecchia costruzione fino al lato opposto e diventa percorso pedonale che conduce al pontile sul fiume. Le fotografie di Olo studio, Juliusz Sokoêowski e Jarosêaw Syrek, partendo dalle visioni aree d'insieme e poi seguendo il lungo nastro di cemento bianco costruiscono un percorso per immagini di scoperta della casa e dimostrano come visto nell'insieme il progetto si inserisca armonicamente nel paesaggio.
Nella distribuzione delle funzioni gli architetti hanno soddisfatto le richieste del committente, ricavando a pianoterra, a diretto contatto con il giardino, degli spazi aggiuntivi per garage, palestra e camera degli ospiti. La zona giorno è al piano superiore, sollevata rispetto al giardino ma collegata ad esso grazie alla passerella pedonale in pendenza. L'arredamento minimalista degli interni, le grandi vetrate a tutta altezza e le interessanti soluzioni progettuali a scomparsa per gli impianti, nascosti ad esempio negli sbalzi della copertura “nastro avvolgente”, contribuiscono a lasciare campo libero alle viste panoramiche vere protagoniste dello spazio.

(Agnese Bifulco)

Location: Central Poland
Architect: Robert Konieczny – KWK Promes http://www.kwkpromes.pl
Collaboration: Katarzyna Furgalińska, Izabela Kaczmarczyk, Dorota Żurek, Piotr Tokarski, Magdalena Adamczak, Aleksandra Stolecka
Interior design: Robert Konieczny – KWK Promes
Landscape architecture: Robert Konieczny – KWK Promes
Structural engineering: Zbigniew Błaszczak, Krzysztof Hibner

Images courtesy of Robert Konieczny – KWK Promes, photo by: Olo studio, Juliusz Sokolowski, Jaroslaw Syrek.


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×