12-12-2014

Mostra Lina Bo Bardi 100 - Brazil’s Alternative Path to Modernism

Paolo Schianchi,

Peter Schleier, 1951, Nelson Kon,

Monaco di Baviera,

Musei, Bar, Sport & Wellness, Asilo,

Mostra, Arte,

La mostra “Lina Bo Bardi 100 - Brazil’s Alternative Path to Modernism” è organizzata dal museo di architettura del politecnico di Monaco di Baviera alla Pinakothek der Moderne. Uno sguardo approfondito sull'opera di Lina Bo Bardi nell'anno del suo centenario.



Mostra Lina Bo Bardi 100 - Brazil’s Alternative Path to Modernism

La mostra “Lina Bo Bardi 100 - Brazil’s Alternative Path to Modernism” allestita presso la  Pinakothek der Moderne di Monaco di Baviera, festeggia l'architetto di origine italiana, Lina Bo Bardi, la quale avrebbe compiuto 100 anni il 5 dicembre e che ha lasciato un segno indelebile nella storia dell'architettura mondiale.
La mostra indaga lo sviluppo dello stile inconfondibile di Lina Bo Bardi dalla sua formazione in Italia negli anni 1930, le sue collaborazioni a riviste del settore come Domus, Lo styles e A Cultura della Vita, fino alle sue architetture in Brasile.
Particolare attenzione è dedicata ai suoi disegni e schizzi a mano, base del suo modo unico di progettazione, di cui se ne possono vedere oltre 100 provenienti dall'Istituto Lina Bo e P.M. Bardi a São Paulo.
“Lina Bo Bardi 100 - Brazil’s Alternative Path to Modernism” mette in evidenza anche un altro aspetto fondamentale dell'architettura di Lina Bo Bardi, ovvero quanto le sue opere, coraggiose e di grande impatto visivo, fossero ben accette dalla popolazione. Una testimonianza tangibile di come la sua “architettura povera” abbia aperto la strada all'architettura “engagée” odierna.
Il lavoro di Lina Bo Bardi riflette anche l'approccio di una persona che pensa a modo suo, anticipando i tempi. Arrivò alla conclusione che "il tempo lineare è un'invenzoine del mondo occidentale. Il tempo non è lineare ma un groviglio meraviglioso dove - in ogni momento - possono essere selezionati dei punti e si possono inventare soluzione, senza inizio né fine. Lei continuò a cambiare e ad adattarsi a questo tempo non-lineare, che Paolo Schianchi discute nel sui nuovo libro “Architecture on the Web. A critical approach to communication”.
La più grande mostra monografica su Lina Bo Bardi fuori dal Brasile è stata curata dal Museo di Architettura del Politecnico di Monaco di Baviera, mentre il catalogo della mostra, aperta fino al 22 febbraio 2015, è edito da Hatje Cantz.

(Christiane Bürklein)

Mostra: “Lina Bo Bardi 100 - Brazil’s Alternative Path to Modernism”
Luogo: Pinakothek der Moderne, Barer Straße 40, Monaco di Baviera
Date: dal 14 novembre 2014 al 22 febbraio 2015
Orari di apertura: da martedì a domenica dalle 10 alle 18, giovedì dalle 10 alle 20
Catalogo edito da Hatje Cantz
Didascalie:
SESC – Fabrica da Pompeia, São Paulo, 1977-1986 © Markus Lanz, 2014
MASP – Museu de Arte de São Paulo, 1957-1968 © Foto: Nelson Kon, 2002 
Lina Bo Bardi, 1960 © Arquivo ILBPMB 
MASP – Museu de Arte de São Paulo, Spazio urbano coperto sotto all'edificio, vista sullla città, 1957-1968 © Foto: Markus Lanz, 2014 
Casa de Vidro, São Paulo, 1949-1951 © Foto: Markus Lanz, 2014
Casa de Vidro, São Paulo, 1949-1951, Vista esterna appena dopo la realizzazione © Arquivo ILBPMB, Photo: Peter Schleier, 1951
Casa de Vidro, São Paulo, con Lina Bo Bardi, 1949-1951 © Arquivo ILBPMB, Foto: Francisco Albuquerque, 1951


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature