25-11-2021

I temi di COP26 e de la Biennale di Venezia nei webinar di Iris Ceramica Group

Hashim Sarkis, Alessandro Melis,

Venezia, Italia,

Iris Ceramica Group, Biennale di Venezia,

Nell'ultima settimana di apertura della 17.ma Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia si è conclusa anche l'offerta di webinar promossi da Iris Ceramica Group, nell'ambito di Comunità Resilienti - Padiglione Italia e organizzati dalla rivista The Plan. Grazie ai contributi dei numerosi e importanti ospiti internazionali sono stati affrontati e declinati in ambito architettonico i temi oggetto di "UN Climate Change Conference" COP26, la 26ma Conferenza delle Parti sul cambiamento climatico delle Nazioni Unite, e sono stati presentati i virtuosi processi di rigenerazione urbana realizzati in alcune media cities italiane, registrando una alta e interessata partecipazione di pubblico.



I temi di COP26 e de la Biennale di Venezia nei webinar di Iris Ceramica Group La 17.ma Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia, curata dall'architetto Hashim Sarkis, si è conclusa domenica 21 novembre 2021 con risultati importanti. Sono state, infatti, oltre 300 mila le presenze tra biglietti venduti e pre-apertura, numeri che hanno permesso di superare l'edizione 2018 pre-Covid. Si tratta, quindi, di una sfida vinta nonostante le tante limitazioni imposte dalla pandemia agli spostamenti internazionali e nazionali, al necessario rispetto delle norme di accesso e distanziamento fisico, ecc. Per il presidente della Biennale, Roberto Cicutto, l'ottimo risultato raggiunto è anche indicativo di una importante presa di coscienza da parte dei visitatori: considerare la cultura un elemento indispensabile e non un accessorio per la qualità della vita. Una consapevolezza a cui ha contribuito in parte l'evento straordinario vissuto in questi ultimi due anni, ma soprattutto la grande qualità della realizzazione della mostra curata da Hashim Sarkis. Il tema proposto dall'architetto libanese, in tempi non sospetti, si è rivelato quanto mai necessario, attuale e urgente alla luce dell'esperienza successiva.

Nell'ultima settimana di apertura della 17.ma Mostra Internazionale di Architettura si è conclusa anche l'offerta di webinar promossi da Iris Ceramica Group, nell'ambito di Comunità Resilienti - Padiglione Italia e organizzati dalla rivista The Plan. Grazie ai contributi dei numerosi e importanti ospiti internazionali introdotti dall'architetto Alessandro Melis, curatore del Padiglione Italia, e dal prof. Roberto Buizza, fisico/matematico della Scuola Sant’Anna Pisa, con la moderazione di Nicola Leonardi, managing editor di The Plan, sono stati affrontati e declinati in ambito architettonico i temi oggetto di "UN Climate Change Conference" COP26, la 26ma Conferenza delle Parti sul cambiamento climatico delle Nazioni Unite.

La proposta di Iris Ceramica Group ha registrato un'alta e interessata partecipazione di architetti ed era articolata in due serie di webinar.
La prima suddivisa in quattro incontri (Architecture and Mitigation, Architecture and Adaptation, Climate change and creativity, Architecture and integration) riguardava esplicitamente contributi, dal punto di vista dell'architettura, alle problematiche pressanti e urgenti affrontate nella COP26, che si è svolta a Glasgow dal 31 ottobre al 13 novembre 2021.

Il secondo gruppo di webinar era invece composto da due incontri incentrati sul tema della resilienza. Resilienza che nei progetti esposti durante gli incontri in streaming è stata proposta come approccio, applicazione e come risultato a cui tendere. I casi presi in esame riguardavano in particolare diversi processi di rigenerazione urbana, alcuni in corso, altri in via di definizione, realizzati in quelle che sono state definite le "media cities". Con questo termine sono state indicate una serie di città italiane di medie dimensioni a cui il Padiglione Italia, in occasione della Biennale di Venezia, ha dato un importante visibilità. In particolare sono stati presentati i progetti virtuosi con cui, in queste città, sono state gestite le emergenze del presente e avviata la pianificazione territoriale del futuro. Un esempio concreto di come la peculiarità del territorio italiano, e cioè l'assenza di grandi metropoli e la presenza di un'aggregazione di villaggi di dimensioni medie e piccole con una propria "identità", non costituisca sempre una criticità, ma anche una risorsa per il futuro.

(Agnese Bifulco)

Images courtesy of La Biennale di Venezia and Iris Ceramica Group
La Biennale di Venezia: photo by Francesco Galli (01), Andrea Avezzù (02-06)
Iris Ceramica Group: photo (07-10)

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature