03-09-2018

Quinta edizione MPavilion della Naomi Milgrom Foundation Melbourne

Sean Godsell , OMA, Studio Mumbai, Amanda Levete AL_A, Estudio Carme Pinós,

John Gollings, Earl Carter,

Melbourne, Australia,

Padiglioni,

Installazione, Paesaggio,

L'architetto Carme Pinós, fondatrice di Estudio Carme Pinós, firmerà il Mpavilion 2018 che sarà inaugurato il 9 ottobre. L'iniziativa della fondazione australiana Naomi Migrom ha coinvolto importanti firme dell'architettura internazionale a partire dal padiglione inaugurale del 2014 progettato da Sean Godsell.



Quinta edizione MPavilion della Naomi Milgrom Foundation Melbourne

Dal 2014 ogni anno la Fondazione australiana Naomi Milgrom commissiona a un architetto di fama internazionale un padiglione temporaneo: MPavilion. La struttura viene realizzata nei Queen Victoria Gardens di Melbourne per ospitare conferenze, workshop, eventi e installazioni da ottobre 2018 fino a febbraio 2019.
Parallelamente ad analoghe esperienze attivate in altri contesti, il padiglione della Serpentine Galleries di Londra ad esempio, il MPavilion è uno spazio utopico, un laboratorio culturale e un contenitore di idee per favorire il dibattito sul design. Il programma interdisciplinare ospitato nel padiglione riunisce intellettuali e professionisti del campo dell'architettura e di altre discipline, unitamente a performance artistiche e musicali.
Il MPavilion 2018 sarà progettato dall'architetto Carme Pinós, fondatrice di Estudio Carme Pinós. Del nuovo padiglione sono già state rese disponibili alcune immagini virtuali che mostrano uno spazio aperto delimitato da strutture geometriche interconnesse tra loro con pochi punti di appoggio al suolo, nel complesso la costruzione ricorda un origami giapponese. In attesa dell'inaugurazione prevista per l'8 ottobre 2018, ecco un breve excursus sui padiglioni progettati per le precedenti edizioni.

MPavilion 2014
Il padiglione inaugurale dell'iniziativa della Naomi Milgrom Foundation è stato progettato dallo studio Sean Godsell Architects dell'architetto australiano Sean Godsell. Ispirato al design di capannoni e verande tipici dell'entroterra australiano, l'architetto aveva progettato una struttura in acciaio di 12 m di lunghezza, con tetto vetrato e pannelli esterni di rivestimento automatizzati. Il padiglione poteva infatti aprirsi o chiudersi in modo automatico ricordando il modo in cui le piante reagiscono al sole.

MPavilion 2015
Nel 2015, l'architetto britannico Amanda Levete di AL_A si ispira alle strutture aerospaziali per il progetto del suo padiglione. Una serie di sottili colonne alte quattro metri sorreggono fiori composti da tre o cinque petali traslucidi, larghi un metro. Le installazioni sono disposte vicine in modo da comporre con i loro petali una copertura a baldacchino, che si inserisce tra le essenze arboree dei Queen Victoria Gardens.

MPavilion 2016
Nel 2016 l'incarico è stato affidato all'architetto Bijoy Jain dello Studio Mumbai, India. Il padiglione progettato dall'architetto indiano è stato realizzato con materiali naturali come: bambù, pietra e corda, avvalendosi delle abilità di maestranze locali e indiane, unitamente a tecniche di costruzione tradizionale per contenere l'uso di risorse naturali. Un'apertura quadrata al centro della copertura stabiliva un legame tra terra e cielo. Attraverso il vuoto i raggi solari illuminavano un cilindro dorato che simboleggia l'importanza dell'acqua per il luogo e la comunità.

MPavilion 2017
Lo studio OMA con gli architetti Rem Koolhaas e David Gianotten ha progettato il MPavilion nel 2017. Gli architetti hanno progettato una struttura ispirata agli antichi anfiteatri e racchiusa da colline artificiali realizzate con piante locali. Le colline dissimulano anche i sostegni della grande copertura, restituendo l'immagine di un tetto galleggiante. Al di sotto di questa grande copertura quadrata gli architetti hanno modellato una tribuna di forma circolare a più livelli fissa e una seconda tribuna mobile.

(Agnese Bifulco)

Images courtesy of Naomi Milgrom Foundation 

MPavilion 2014
Project: Sean Godsell of Sean Godsell Architects
Images: Earl Carter

MPavilion 2015
Project: Amanda Levete of AL_A
Images: John Gollings

MPavilion 2016
Project: Bijoy Jain of Studio Mumbai
Images: John Gollings

MPavilion 2017
Project: Rem Koolhaas and David Gianotten of OMA
Images: John Gollings


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×